Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

domenica 23 novembre 2014

HIV SQUALLIDA E DESOLANTE FRODE DEL SECOLO


LETTERA

Gent.mo Valdo. Un ricercatore che in passato la contattò mi ha chiesto di girarle questo articolo autorizzando a a copiarlo e pubblicarlo o farne l'uso che ritiene. Il link all'articolo: http://www.vacciniinforma.it/?p=1562. Ha detto di salutarla molto e le chiede gentilmente di evitare di citare ogni riferimento a lui visto che ha fatto causa a una serie di persone e di istituzioni, con procedimenti sono ancora in corso. Grazie di cuore. Con tanta stima.
Daniela

*****

DOCUMENTO

GIORNATA MONDIALE CONTRO UN'EPIDEMIA INVENTATA E UN VIRUS INESISTENTE



LUC MONTAGNIER PREMIO NOBEL 2008

Hiv? Serve sicuramente partire con un po' di storia. Possiamo essere esposti all'Hiv molte volte senza che si instaura un'infezione. Il nostro sistema immunitario eliminerà il virus in poche settimane. L'isolamento e la purificazione del virus Hiv era fondamentale per essere sicuri che fosse un vero virus. L'ho detto e lo ripeto: Noi non lo abbiamo ancora trovato, isolato e purificato! Questo diceva Luc Montagnier quando era al centro dell'attenzione mondiale. E questo ribadisce oggi, in tutta naturalezza e disinvoltura, dopo aver intascato le ingenti somme del premio Nobel.

IL MEDIOCRE GALLO SUPPORTATO DAL GOVERNO USA AL COLLASSO 

Annunciare una scoperta scientifica in una conferenza stampa? Inimmaginabile in qualunque disciplina scientifica soggetta a rigorosi controlli. Ma nel 1984, Robert Gallo e Margaret Heckler, Ministro della Salute USA dal 1983 al 1985, annunciarono esattamente in questo modo la scoperta di un terribile virus chiamato GRID (Gay Related Immune Deficiency) e definito in seguito AIDS. Gallo, la cui mediocre carriera scientifica è nota nel settore e verificabile da chiunque, godette del pieno sostegno delle istituzioni USA, ormai al collasso dopo aver cercato invano nei virus la causa principale del cancro.

HIV CAUSA L'AIDS, ASSIOMA PESTILENZIALE DI UN PIANETA PLAGIATO E DEFICIENTE

Il Presidente Nixon, con la sua fallimentare Guerra al Cancro, aveva appena finito di spendere e scialacquare il più grande capitale pubblico della storia della medicina. Per non concludere nulla, come ammise lui stesso. Interessante sottolineare che la Heckler affermò senza esitazioni che "La probabile causa dell'Aids è stata individuata e che un vaccino sarà pronto entro 2 anni”. E di anni ne sono passati 31. Gallo non fornì un singolo dato scientifico a sostegno. Eppure la frase falsa e sibillina "Probabile causa dell'Aids" divenne all'istante "Hiv causa Aids", non improbabile e claudicante ipotesi, non somma di due addendi inesistenti e di valore zero, ma assioma e rivelazione divina, dogma indiscutibile ed articolo di fede per il mondo intero, con tanto di imprimatur di Casa Bianca, Servizi Segreti, Vaticano e Ministeri della Salute dei Paesi Satelliti Colonizzati.

TEST TOTALMENTE FALSI, INAFFIDABILI ED INFONDATI

Il giorno dopo la stampa mondiale gridò ad un disastro senza precedenti. Un terribile virus letale che si trasmette con i rapporti sessuali e che avrebbe portato alla distruzione dell’umanità. Altra stranezza fu che in 24 ore Gallo brevettò il suo inattendibile test Hiv, basato sulla metodologia malarica Elisa, coprendolo pure con segreto di brevetto, a impedire ogni possibilità di verifica. Da rilevare che tutti i test per confermare diagnosi di infezione Hiv e ricerca di anticorpi Hiv sono totalmente falsi ed infondati.

CONTENZIOSO FRANCIA-AMERICA E VIRUS RESUSCITATO CHE SI MANTIENE VIVO NELLA TRAVERSATA OCEANICA

Nello stesso periodo Luc Montagnier affermava di aver scoperto per primo l'Hiv. Nacque un contenzioso giuridico tra USA e Francia che si concluse con un accordo tra Chirac e Reagan in cui si decise che tutto il malloppo sarebbe stato diviso tra i due paesi. Ancora oggi Gallo e Montagnier guadagnano circa 1 dollaro US per ogni test Hiv effettuato. Montagnier avrebbe spedito una coltura cellulare infetta a Gallo. Un virus che è morto di per sé, ma che sopravvive pochi minuti secondo le sballate teorie monatte, è quindi riuscito, magicamente, ad attraversare l’oceano in perfetta forma, nonostante qualche ora di stressante viaggio intercontinentale. Cose da chiodi!

PROTESTE A NON FINIRE DA PARTE DELLA SCIENZA GENUINA

Migliaia di scienziati dalle credenziali superlative iniziarono subito a sollevare dubbi sulla serietà e sulla credibilità di tutto questo. Parliamo di nomi come Peter Duesberg,  come Kary Mullis, Nobel per la chimica, come Etienne de Harven, prestigioso patologo, e diversi altri celebri ricercatori chiamati negazionisti, dissidenti, perseguitati come si trattasse di criminali e di pericoli pubblici.

LE IMBARAZZANTI AMMISSIONI DEL NOBEL LUC MONTAGNIER

Montagnier, oltre a dimostrare fin dal 1985 con un articolo pubblicato su Annals of Internal Medicine che si può tornare sieronegativi in poco tempo, ha sentito il probabile bisogno di alleggerire la sua coscienza, dichiarando nel 2008 che il terribile Hiv possiamo prenderlo tutte le volte che vogliamo, tanto un buon sistema immunitario lo sradicherà spontaneamente in poche settimane. Sorridente ma imbarazzato, ha sottolineato al giornalista-intervistatore che "Le cose che sta dicendo sono piuttosto diverse da quelle che abbiamo sempre sentito dire!"

MILIONI DI SIEROPOSITIVI FATTI FUORI DALLE CURE ANTI-AIDS

Sarebbe interessante sentire dall'Aldilà le sensazioni dei moltissimi che nel mondo si sono tolti la vita gettandosi dai ponti e dai dirupi, per il solo timore di essere portatori di una malattia inesistente!
Sarebbe curioso vedere le facce dei soggetti marchiati abusivamente come sieropositivi. Gente perfettamente sana che, quando non è morta nel giro di poche settimane, è diventata deforme ed ha sviluppato una serie infinita di malattie come insufficienza epatica grave, disturbi del sistema emopoietico e soprattutto immunodeficienza, proprio grazie alla chemioterapia anti-Hiv che gli venne prescritta.

TERAPIE ASSURDE CAUSATRICI DI MORTALE IMMUNODEFICIENZA

Una terapia che, scrivono gli stessi produttori nei bugiardini illustrativi, non cura e non previene l'infezione da Hiv e l'insorgenza dell’Aids, ma paradossalmente causa proprio quegli effetti disastranti Aids che dovrebbe invece contrastare. Qualcuno ha mai sentito tutto questo? Qualcuno ha mai visto la suddetta intervista di Montagnier in tv? O sui giornali? O sulle pagine di associazioni come Lila, Unaids e simili? No, ovviamente. Ignoranza abissale nella stra-maggioranza dei casi.

IL NOBEL FRANCESE DAGLI ALTARI ALLA POLVERE

Montagnier andava bene finché stava al gioco. Montagnier andava bene come Nobel per la Medicina che ha scoperto l'Hiv. Ma, in pieno meccanismo dissociativo o forse schizofrenico, dopo certe sue dichiarazioni, il grande Luc è diventato improvvisamente un vecchio pazzo e le sue affermazioni sono state tolte dal contesto ufficiale, in quanto fraintese ad uso e consumo dei negazionisti.

BOCCHE CUCITE E OMERTÀ DILAGANTE

Verità dette, ribadite, pubblicate, videoregistrate. Verità che la censura mafiosa non concede di divulgare. Guai parlare dei processi subiti da Gallo per frode scientifica e falsificazione delle sue pubblicazioni. Guai citare gli articoli scientifici ortodossi che hanno dimostrato l'inesistenza dell'Hiv. Guai dare voce alla dissidenza. Guai parlare in Italia dei miliardi speso dalla nostrana Barbara Ensoli per il famoso e inesistente vaccino anti-Hiv, già promesso da Gallo 31 anni fa e che ancora si continua a promettere, come si promette a un bimbo l'arrivo di Babbo Natale.

UN MONDO DI CREDULONI E DI IMBECILLI TIENE TUTTORA IN PIEDI LA SCANDALOSA FARSA

Ma il tempo prima o poi rende giustizia. La menzogna del secolo sta crollando. Viene tenuta in piedi con bende, tacche, lacci e stampelle, visto che India e Cina hanno annusato che la Aids Corporation, in un mondo di creduloni e di imbecilli, resta una formidabile macchina per produrre soldi a raffica. La popolazione mondiale è tuttavia in aumento. Persino in Africa, paese falcidiato da fame e sete, oltre che da aberranti sperimentazioni farmaceutiche con cavie umane. Come dimostrato dalle statistiche, la Natura se ne infischia dell'Hiv, delle epidemie costruite a tavolino e dei virus invisibili ed inesistenti. Nel mondo intero la Natura fa il suo corso. E la verità anche.

SUICIDI E VITTIME STRONCATE DALL'AZT GRIDANO TUTTORA VENDETTA

Nessuna previsione terrificante si è avverata. Nessuna decimazione ha avuto luogo. I milioni di morti strombazzati a destra e a manca si sono ridotti alle diverse migliaia di vittime suicidatesi per vergogna per paura. I milioni di morti si sono ridotti alle migliaia di disgraziate ed ignare vittime della Azidotimina AZT, della Zidovudina ZVD, dei micidiali inibitori della protesi inversa, venduti come Retrovir e Retrovis dalla GlaxoSmithKline inglese, beneficiaria esclusiva di un business mondiale irrinunciabile e super-redditizio. Poco importa se tali farmaci fossero notoriamente analoghi nucleici della Timidina, proposta anni addietro come anti-neoplastico ma ben presto abbandonata per la sua alta tossicità.

FALSI PROFETI E FALSI EROI, IMPAREGGIABILI NELLE ELEMOSINE MILIARDARIE E NELLE ACCUMULAZIONI DI DANARO SPORCO

E le associazioni benefiche di varia natura, con i loro grandi esponenti della politica, della finanza e del cinema, tipo Bill Clinton, Bill Gates, George Soros, Sharon Stone, Carla Bruni, Raul Bova e simili, continuano a salire sui palchi internazionali a ripetere come oche ammaestrate le frasette predigerite e preordinate da chi li sponsorizza. Falsi profeti e falsi eroi. Campioni dell'imbroglio, della voracità per il danaro, della corruzione e dell'ignoranza, non si stancano di chiedere fondi nelle piazze come al mercato. Non demordono dal sollecitare ai petrolieri e ai Vip ulteriori elemosine miliardarie per i gli enormi serbatoi di danaro sporco, per le fondazioni Aids divenute banche intoccabili e non tassabili.

LE DOCUMENTAZIONI NON MANCANO

Per chi ha interesse ad approfondire, si segnalano i seguenti youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=dwgAi-W8Mo8
https://www.youtube.com/watch?v=x8QG57nN7lY
https://www.youtube.com/watch?v=hHcm3KUcM8o
https://www.youtube.com/watchv=AmW8tBp2X0s
https://www.youtube.com/watch?v=_G13MOJLIgo

Sintesi, rielaborazione e sottotitoli d Valdo Vaccaro



CISTI SEBACEE AL VISO, PERVERSIONI METABOLICHE E RIMEDI NATURALI

LETTERA

Buonasera dottore. Avrei una piccola ciste sebacea sulla guancia sinistra. Per evitare l’intervento, mi consiglierebbe delle erbe da applicare per prosciugare questo sebo? O qualche pomata? Ho sentito che la polpa del caco è molto astringente vero? La ringrazio tantissimo. 
Walter

*****

RISPOSTA
PROBLEMATICA MOLTO COMUNE

Ciao Walter. Leggo tra i forum diversi messaggi simili al tuo, dove dei soggetti affetti da una o più cisti sebacee chiedono lumi al dermatologo di turno. Te ne riporto uno quale esempio. "Ho una ciste sebacea sulla guancia destra che prima era di piccoli dimensioni. Potevo conviverci tranquillamente. Purtroppo da circa un mese si è molto ingrandita ed infiammata. Ho dovuto prendere anche Augmentin. Stasera dovrei assumere l'ultimo antibiotico, ma non vedo risultati. Mi sembra che sia tale e quale come una settimana fa".

IDROADENITE SUPPURATIVA

Partiamo con una disamina di patologie simili per poi arrivare alle cisti sebacee. L’idroadenite suppurativa è una malattia infiammatoria cronica della pelle. Questa malattia provoca dei punti neri, cisti e ascessi in certe zone del corpo come le ascelle e l’inguine, dove ci sono i follicoli piliferi e le ghiandole sudoripare apocrine. A causa del dolore cronico e delle perdite di pus dalle bolle, l’idroadenite suppurativa è una malattia invalidante dal punto di vista fisico, sociale e psicologico. La terapia per l’idroadenite richiede modifiche dietetiche e allo stile di vita, trattamenti medici e chirurgici.
CISTI DERMOIDI E CISTI PILARI

I due tipi più frequenti di cisti che si verificano sotto la superficie della pelle sono le cisti dermoidi e pilari. Queste cisti erano dette sebacee, ma il termine non è corretto perché non originano affatto dalle ghiandole sebacee della pelle come si pensava un tempo. La ciste dermoide si forma sullo strato superiore della pelle, cioè sull'epidermide. Una cisti pilare ha origine da cellule simili a quelle che si trovano nella parte inferiore dei follicoli piliferi. In entrambi i casi, il fluido contenuto nella ciste è
una sostanza oleosa composta principalmente da cheratina. In caso di infiammazione la ciste è caratterizzata da dolore, gonfiore e rossore. In caso di presenza batterica da streptococco o stafilococco, si parla di ciste suppurata con accumulo di pus all'interno.
FATTORI CAUSANTI NELLE CISTI PILIFERE
La proliferazione incontrollata delle cellule cutanee può derivare da danni a un follicolo pilifero. Ogni capello cresce da un follicolo, cioè una piccola tasca di pelle nel derma, che è lo strato di pelle che si trova sotto l’epidermide. I follicoli danneggiati da lesioni, abrasioni o ferite chirurgiche possono diventare bloccati dalle cellule superficiali. 
FATTORI CAUSANTI NELLE CISTI DERMOIDI
Le cisti dermoidi compaiono raramente prima della pubertà. Gli uomini hanno più probabilità di avere delle cisti dermoidi. Le cisti dermoidi sono particolarmente frequenti nelle persone che hanno avuto l’acne, malattia infiammatoria con rottura di bolle e versamenti di materiale oleoso che va a formare le cisti stesse. Lesioni traumatiche o schiacciamenti della pelle aumentano il rischio di ciste dermoide. Per esempio quando la mano rimane schiacciata nella portiera di una macchina. Le cisti dermoidi si possono sviluppare nelle persone con la sindrome di Gardner, una malattia rara che provoca delle escrescenze nel colon. Le cisti dermoidi sono innocue e non sono quasi mai legate al cancro della pelle chiamato melanoma. 

CISTI SEBACEA, UNA BOLLA CHE SI FORMA SOTTO LA PELLE

Le ghiandole sebacee sono situate appena sopra ai follicoli dei capelli. Esse producono il sebo, cioè l’olio che lubrifica la pelle e ricopre ogni capello. La cisti sebacea è una bolla che si forma sotto la pelle ed è piena di fiocchi bianchi di cheratina. Si tratta di una piccola protuberanza che si sviluppa sotto la pelle di viso, guancia, fronte, mento, naso, zigomo, sotto la palpebra dell'occhio, dietro al lobo dell'orecchio, collo, dorso, torace, braccio, zona anale e natiche, zona inguinale, zona genitale come scroto e vulva. La preferenza è per le zone che si vedono facilmente e questo causa ovvi disagi  di tipo estetico. La maggior parte delle cisti sono morbide al tatto. Le cisti piccole in genere non sono dolorose e non causano prurito.

CISTI E TUMORI

Le cisti, per quanto innocue, sono classificabili nei tumori piuttosto che in altre condizioni patologiche, visto che si tratta sempre di escrescenze anomale. Come tutti i tumori, le cisti non crescono a caso, non crescono in modo indipendente dal corpo, non possono essere considerate banali o inutili o prive di fini e funzioni. Una cisti che si forma intorno ad un corpo estraneo, tipo un qualsiasi parassita tanto per fare un esempio, è altamente utile e protettiva. Un processo simile si verifica nelle piante infestate da parassiti. Succede nelle nelle grosse e ruvide escrescenze delle querce, dei gelsi,  degli ulivi, ed anche nelle radici e nei torsoli dei cavoli. Una cisti sebacea è considerata insolita e maligna se ha 1) Un diametro maggiore di cinque centimetri, 2) Una recidiva rapida dopo essere stata rimossa, 3) Segni di infezione e suppurazione come dolore, rossore e accumulo di pus.
FATTORI CAUSANTI NELLE CISTI SEBACEE

Stress, fumo, alcol e cosmetici fanno parte dei fattori causanti. Disfunzioni digestive, epatiche, renali, ghiandolari, completano il quadro.

INTERVENTI MEDICI

Solitamente, le cisti che non causano problemi estetici o funzionali non si trattano. Il medico può consigliare di asportare la cisti quando è infetta o infiammata. Il paziente stesso può richiedere di toglierla se è molto brutta esteticamente. Una ciste infiammata, rotta o infetta può essere trattata con diversi metodi, come 1) Incisione e drenaggio. In questa procedura, il medico fa un piccolo taglio nella cisti ed estrae il contenuto. Metodo semplice e veloce, ma le cisti tendono a recidivare. 2)
Asportazione totale. Questa tecnica chirurgica include pre-trattamento con antibiotici e cortisone, rimozione dell'intera cisti per impedire le recidive, nonché punti di sutura. 3) Asportazione minima. Alcuni medici preferiscono questa tecnica poiché elimina la parete della ciste e provoca la formazione di una cicatrice minima. Di solito rimane un piccolo taglio che guarisce in maniera naturale. Anche qui le recidive stanno dietro l'angolo.

SOPPRESSIONE DI OGNI PERVERSIONE METABOLICA E REMISSIONE SPONTANEA

Le asportazioni di tumori, di escrescenze e di cisti, hanno il grave difetto di rimuovere il sintomo e di lasciare al suo posto i fattori causanti, per cui la neoplasia originaria tende a riprodursi. Come rimedio naturale alcuni medici consigliano di fare degli impacchi con del cotone imbevuto di alcol. Il trattamento radicale dei tumori buoni o incattiviti richiede la soppressione di tutte le cause di perversione metabolica, oltre che il ripristino di una normale alimentazione. Quando ciò viene fatto, secondo i dettami della Health Science, i tumori tendono a non crescere, a regredire ed anche a scomparire per remissione spontanea. Mantenere infatti uno stile di vita adeguato e detossificante aiuta a prevenire ed anche a favorire tali remissioni.

DISINTEGRAZIONE AUTOLITICA MEDIANTE DIGIUNO

I tumori, essendo composti dello stesso tipo di tessuto delle altre strutture corporee, sono suscettibili di disintegrazione automatica proprio come il tessuto normale e, come prova l'esperienza, subiscono la dissoluzione e l'assorbimento grazie e varie circostanze, ma soprattutto durante il digiuno. La chirurgia nasconde sempre dei pericoli, mentre l'autolisi è un processo fisiologico e non comporta rischi. La chirurgia riduce sempre la vitalità, portando acqua alla perversione metabolica che è all'origine delle neoformazioni.

RIMEDI NATURALI PER LA CISTI SEBACEA

Vengono proposti diversi rimedi tipo l'olio di Tea-tree, dotato di forti proprietà anti-batteriche ed anti-infiammatorie. Poiché molte cisti sebacee si ritrovano con moltiplicazioni di batteri opportunisti, l'uso di questo olio può avere effetti disinfiammanti. Pure il gel dell'Aloe Vera viene indicato come antibatterico per alleviare il dolore. Aglio e cipolla vanno pure bene. L'applicazione di cataplasmi a base foglie di cavolo e di cipolla grattugiata, o di cataplasmi di fango, porta pure ad effetti disinfiammanti.

RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO

Un forte sistema immunitario aiuta il corpo a guarire da solo. Mangiare frutta ricca di antiossidanti, cereali integrali, tuberi e semi, specie mirtilli, rosa canina e frutti di bosco, specie agrumi e verdure a foglia verde scura, specie erbe selvatiche come tarassaco, silene, acetosa, ortiche, bardana, farinaccio, malva, piantaggine lanceolata, crescione, equiseto e simili, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, nonché a rimuovere le tossine dal corpo. Ovvio che, accanto alla alimentazione, ci sono tutti gli altri ingredienti comportamentali di contorno, e mi riferisco al rispetto delle leggi naturali, alla preparazione igienista alternativa alle soluzioni mediche non di emergenza, all'adozione del nostro pacchetto-salute.

Valdo Vaccaro