Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona il box in alto "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

sabato 2 marzo 2013

FOLATI, BIDODICI ED OMOCISTEINA


LETTERA

CALO DI ENERGIE LO SCORSO AUTUNNO

Ciao Valdo! Ho letto alcuni tuoi articoli dove esprimi la tua opinione sul reale valore necessario di B12 diverso da quello indicato dalle tabelle della "medicina" imperante, e quindi sono sbiancata!!
Dopo 6 anni di dieta quasi crudista, basata essenzialmente su frutta, verdura, noci e semi e dopo essermi sempre sentita benissimo, lo scorso autunno ho iniziato ad accusare un calo di energia, unghie rigate, disturbi del sonno e grande nervosismo.

PANDEMONIO SULLA OMOCISTEINA ALTISSIMA E SULLA B12 BASSA

Fatti gli esami, scoppia il pandemonio: mi dicono che sono a rischio di infarto a causa dell'omocisteina altissima, causata a sua volta dalla B12 troppo bassa. Risultato: iniezioni da cavallo di B12 per un bel po' (che però devo dire mi hanno ridato energia e tranqullità in breve tempo), e integrazione con carne ben 3 volte a settimana (che ovviamente non sono riuscita a fare in quanto mi rivoltava davvero troppo).

RIFLESSIONI E RIPENSAMENTI

Ora ho mollato le iniezioni ma sono confusa su quanto accaduto, anche perchè penso che, se la mia dieta fosse stata così negativamente povera, non avrebbe potuto sostenermi fantasticamente per ben SEI anni!! Inoltre, mi sono resa conto che - nonostante tutto quello che mi possano dire - non ho nessuna intenzione di ricominciare a mangiare cadaveri rossi o bianchi (prodotti animali o derivati) nè farinacei di alcun tipo, a parte un mesetto ad integratori (ma tutti supercibi, tipo alghe ed erbe). Ho deciso che non ci può essere integratore migliore di un buon 750 ml di centrifugato (carota-sedano-verza-spinaci-mele-limone-zenzero) al giorno e questa è l'unica modifica che ho per ora apportato alla mia dieta precedente (frutta durante il giorno, cena con insalatona con noci/semi a seguire, oppure verdura cruda e verdura cotta con noi e semini a seguire).

MI SENTO DEVASTATA NELLE MIE NUOVE INSICUREZZE

La cosa che più mi fa arrabbiare è che mi hanno instillato una certa dose di insicurezza dalla quale ancora non riesco ad uscire! Quindi, vorrei sentire cosa ne pensi delle analisi che ti allego, per riuscire a dipanare meglio le mie idee e potere qundi riprendere la mia direzione senza altri indugi. Ovviamente, essendo le analisi vecchie di quasi tre mesi, non c'è nessuna urgenza (so che tutti noi siamo colpevoli di tenerti inchiodato al video con i nostri quesiti).

AMMIRAZIONE PER LA SVEGLIA CHE DAI ALLA GENTE

Ti ringrazio in anticipo sia per la risposta che mi darai ma soprattutto voglio esprimerti tutta la mia ammirazione e rispetto per il tuo modo di dare una svegliata alle persone, dicendo cose spesso scioccanti ma sempre in chiave positiva, ed anche per il coraggio di dire a chiare lettere quello che pensi. Ti saluto affettuosamente.
Barbara

*****

RISPOSTA

CONDIVISIONE ZERO CON LE MIOPIE DELLA MEDICINA

Ciao Barbara. Nulla condivido ovviamente di quanto pensano e affermano i medici sul gruppo-B. E il pandemonio scatenato non aveva ragione di esserci. Questo perché A) Il tuo valore 79 nella B12 non va raffrontato al minimo di 190 (manipolato dalla FDA negli anni '70 in concomitanza con la manipolazione sulle proteine cosiddette nobili), ma al minimo di 80 stabilito in origine dalla WHO, per cui 79 oppure 80 non fa grande penuria, B) Il valore della B12 è comunque ampiamente compensato dalla quota 20 dei folati (in sovra-presenza compensativa rispetto al max di 15), C) Il valore 79 è quanto esprimeva il tuo corpo in quel determinato momento autunnale, probabilmente in corrispondenza di crisi eliminativa da ottima alimentazione estiva e da forte reattività immunitaria (per cui l'omocisteina alta poteva benissimo essere conseguenza espulsiva di tale reattività, più che condizione difettosa dell'organismo).

ESAMI DEL SANGUE INTERPRETATI MALE E USATI PEGGIO

Valutare un corpo in movimento, in condizioni vive e funzionali, e magari in stato di lavori in corso di tipo disgregativo ed espulsivo, con tabelle fisse e morte, con flash fotografici e preconcetti mentali devianti, aberranti e dogmatici come quelli dei medici, è molto pericoloso. A dimostrazione che gli esami del sangue non solo sono relativi, inaffidabili, approssimativi, ma anche assai nocivi. Le tabelle vengono usate in funzione di determinati piani rimediali di tipo medico.

CERCA DI FARE ORDINE NELLA TUA MENTE

Chiaro che adesso tu sia confusa. Ad acque chetate hai cominciato a riflettere sull'accaduto. Come mai per 6 anni sei stata benissimo? Sei anni non sono 6 giorni e nemmeno 6 mesi. Un po' come gli antichi romani, rimasti sani a zero medici, zero farmaci e zero B12, per 600 anni! La logica ti dice che non era questione di B12 ma di altre cose. I medici invece ti diranno: Vedi che ora stai meglio grazie alle pastiglie che ti hanno salvato la vita? Chiaro che, prendendo quelle pastiglie ti sei privata della possibilità di capire te stessa. Ti mancano le controprove. Ti è stata sequestrata la possibilità di capire te stessa.

SE UNO STA BENE NON HA BISOGNO DI ESAMI, SE STA MALE DEVE SOLO FARE UN ESAME DI COSCIENZA

Bisognerebbe tornare indietro e rifare l'esperimento nel modo opposto, senza prendere alcuna pastiglia e senza mangiare nessuna bistecca. Ti assicuro che non saresti né morta, né plastificata.
Gli animali ce lo insegnano tutti i giorni. Non fanno analisi del sangue e stanno egregiamente, a parte i tormenti che gli causiamo e la morte che gli infliggiamo anzitempo rubandogli il diritto a vivere.

PIÙ IL SANGUE SI ADDENSA E SI AMMALA E PIÙ IN ALTO LIEVITA LA B12

Per me il tuo livello 79 è indice di ottima fluidità del sangue. Il tuo calo di energia, le unghie rigate e il nervosismo dipendevano da una crisi espulsiva e da una contingenza o da una congiuntura vitale di quel momento. Una persona non vive in eccellente stato di forma per 6 anni, senza droghe e cibi stimolanti, per trovarsi malandata tutto ad un tratto. Se è vero che prendevi anche noci e semini, se è vero che non soffrivi di grandi patologie intestinali non puoi aver patito in termini di gruppo-B.

LE FOTO NON TESTIMONIANO LE VARIAZIONI, LE PROVENIENZE, LE DESTINAZIONI E GLI SVILUPPI CINEMATOGRAFICI

Le tabelle fotografiche del sangue dicono il 5% della verità, che è molto più complessa e cinematografica. Bisognerebbe fare le prove 5 volte al giorno dal primo all'ultimo giorno del mese, per avere un quadro affidabile della situazione. Quanto ai meccanismi dell'omocisteina, alla sua accumulazione e ai metodi di abbassarla, i medici ne sanno quanto il mitico maiale dell'Arkansas, esperto in tutto fuorché in astronomia. È molto positivo comunque che tu abbia individuato, nella caraffa giornaliera di centrifugato, il miglior metodo per saltarne fuori.

TESINE DA LEGGERE

- Lavori in corso e omocisteina alle stelle, del 23/11/12
- Alta omocisteina in situazione di generale benessere, del 3/10/12
- Metilazione, epigenetica, vitalità ed etica comportamentale, del 31/1/12
- Ossidazione, metilazione,, omocisteina, colesterolo, del 28/7/10
- Bidodici la vitamina inventata, del 19/7/10
- Omocisteina barometro funzionale del corpo umano, del 6/12/11

Valdo Vaccaro

3 commenti:

Noemi ha detto...

Ciao Barbara, mi piacerebbe sapere se secondo te la risposta è soddisfacente. Mi sembra davvero strano che dopo sei anni di dieta quasi crudista "un'ottima alimentazione estiva" possa scatenare una crisi eliminativa. Secondo te? Se di crisi eliminativa si tratta, che cosa può averla scatenata? Aggiungo che non voglio farmi i fatti tuoi e nemmeno criticare quello che dice Valdo, solo capire di più, perchè io di dubbi ne ho ancora tanti e le possibilità di confronto sono poche o nulle. Pratico l'alimentazione tendenzialmente crudista con qualche piccola trasgressione da poco più di due mesi e dopo un periodo in cui sono stata decisamente bene ora sono piuttosto in crisi...(anche eliminativa verosimilmente!)

arvo ha detto...

L'omocisteina andrebbe messa in rapporto anche con i valori del colesterolo. Se quella è alta non deve destare problemi col colesterolo basso.
E poi andrebbe distinto il valore di omocisteina "attivo" da quello che indica invece la quantità in espulsione. Invece le analisi non fanno distinzioni e i medici reagiscono con un automatismo che può creare danni.
Nella mail che ho letto non c'è nessun riferimento di natura psicologica, che sarebbe importante valutare. Posso avere una crisi eliminativa anche se, mangiando bene,ho un brutto periodo dal punto di vista emotivo, per le più svariate ragioni. Per es conflitti non risolti, che le circostanze della vita fanno riemergere.Poi bisogna anche vedere se uno vive da sedentario o se è esposto al contatto con sostanze inquinanti e cose di questo genere.Infine direi che sia comunque necessario valutare se si è in deficit calorico o eventualmente proteico...cosa poco probabile se ci si attiene allo schema di Valdo. Circa l'essere piuttosto in crisi, la cosa va evidentemente puntualizzata. Personalmente dopo quasi 6 mesi non ho mai avuto né crisi eliminative né di altro genere. Nel mio ambiente di lavoro stanno tutti più o meno male meno il sottoscritto......staremo a vedere cosa succede più in là

EpiNeo ha detto...

Avevo scritto un commento che è andato perso...

Ciao Barbara,
spesso ho pubblicizzato qui sul blog di Valdo un articolo che spiega bene il funzionamento di B12 ed omocisteina.
Partendo dal concetto che la Natura non sbaglia mai, se fa una cosa c'è un motivo valido, e visto che l'omocisteina è prodotta dal corpo umano ci deve essere un motivo se lo fa.
L'omocisteina è un precursore del glutatione e della metallotioneina che servono per la disintossicazione da metalli. Cosa di cui oggi quasi tutti siamo stracarichi e intossicati.

L'articolo di seguito:
Relazione mercurio omocisteina

Ciao.

Posta un commento