Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

lunedì 11 aprile 2016

IPOCONDRIA, PAURE MISTERIOSE E RICORSO A PERICOLOSO VACCINO ANTI-MENINGITE


LETTERA

LINFONODO INGROSSATO ALL'INGUINE SINISTRO

Buonasera Valdo, le scrivo da vera ipocondriaca senza rimedio! Circa 40 gg fa una mattina ho scoperto di avere un linfonodo ingrossato all'inguine nella parte sinistra. Faccio spesso sforzi e, qualche settimana prima, avevo preso una storta alla caviglia sinistra.

CURA A BASE DI BUFREN E VACCINO CONTRO IL MENINGOCOCCO, CON COMPARSA DI BOLLICINE PRURIGINOSE

Sono andata dal medico di base che mi ha detto di assumere il Brufen. Dopo 6 giorni di Brufen 600 mattina e sera sono cominciate ad apparire sulla pancia sui piedi e sugli stinchi delle bollicine pruriginose con acqua all'interno. Ne avevo avute anche tre o quattro il giorno dopo il vaccino contro il meningococco C fatto sempre nel mese di febbraio.

APPLICAZIONE DI CREMA LOCOIDON

Mi sono pure applicata la crema Locoidon sulle bolle che nel giro di due giorni sono sparite, lasciando solo qualche segno. Poi ho fatto una cura a base di idrossido di magnesio per 3 giorni e, seguendo anche una dieta a base di verdure e ogni bolla è scomparsa. Da qualche giorno, a due settimane dalla cura, le bolle sono ricomparse soprattutto sulle cosce. Sto continuando a trattenermi e ad utilizzare solo pochissime volte la Locoidon crema.

DETE DEL GIUDIZIO, ALLERGIE, DOLORI ALL'ORECCHIO E PRURITO ALLA GOLA

Da venerdì mi è spuntato definitivamente un dente del giudizio e sento un dolore che dal linfonodo sotto la mandibola arriva all'orecchio. Il primo giorno avevo anche sensazione di bagno dentro l'orecchio. Premetto che soffro anche di allergia al polline e agli acari e non so se questa mia situazione dipenda dall'una o dall'altra cosa. Oggi inoltre ho un dolore al lato del collo e prurito alla gola con tosse secca e leggera difficoltà a deglutire.

COSTANTE PAURA DI MALATTIE GRAVI

Ovviamente da vera ipocondriaca la mia paura è quella di avere una malattia grave come un tumore o la leucemia. Giovedì andrò dalla dermatologa per capire a cosa sono dovute le bolle, ma la mia paura più grande è dovuta ai linfonodi e al dolore alla gola e all'orecchio. Spero di ricevere una sua risposta
Distinti saluti.
Giada 

*****

RISPOSTA

LA PAURA È UNA PESSIMA CONSIGLIERA

Ciao Giada. Smettila di andare a destra e a manca a fare visite e a cercare risposte ai vuoi disturbi veri o fasulli. Hai già dato una definizione azzeccata della tua situazione. Sei ossessionata dalle malattie e vivi malissimo da ipocondriaca. Vivi pertanto in regime di paura ingiustificata. Da notare che la paura stessa è la prima fonte di malattie, pertanto vivere in quello stato significa correre gravi rischi davvero. Ricordati che nessuno al mondo ti può aiutare se non te stessa. Il corpo è dotato di strumenti di riequilibrio e di autoguarigione, a patto di crederci fermamente e a patto di metterlo nelle giuste condizioni di autodepurarsi e di ritrovare le giuste condizioni operative.

LA PRIMA REGOLA DI BUONA SALUTE È LO STARE ALLA LARGA DALLE CURE MEDICHE, SE NON NELLE VERE EMERGENZE

Queste condizioni si raggiungono stando lontano da ogni cura medica o non medica. Si raggiungono non assumendo medicine, farmaci, vaccini e non applicando creme soppressive. Batteri e virus non sono i nostri nemici. Queste sono verità conosciute e confermate da migliaia di anni. Il fatto delle allergie di cui soffri conferma che sei intrisa di veleni oltre il limite massimo di tolleranza.

TI SEI VACCINATA DALLA MENINGITE PER CORRERE SOLO MAGGIORI RISCHI!

Devi pertanto badare a vivere meglio, rilassata, fiduciosa in te stessa e depurata. L'unico consiglio che ti posso dare è quello di darti urgentemente una preparazione di tipo igienistico, leggendo le tesine che ho messo a disposizione di tutti sul blog. Noto che una delle prime cose che hai fatto è stata quella di sottoporti alla vaccinazione contro la meningite! E magari questo ti dà l'illusione di essere a posto, di non essere vulnerabile. Toglietilo dalla testa. Non hai risolto un bel nulla e corri più rischi tu di chiunque non si sia vaccinato!

PREMI IN DANARO AI MEDICI CHE VACCINANO

Il Thimesoral dei vaccini distrugge ed altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica. Un recente studio-indagine del dr Andreas Bachmair ha coinvolto 17000 soggetti fino ai 19 anni. Da rilevare che esistono premi in danaro riservati ai medici che si schierano coi vaccini e in particolare esiste un cottimo o una percentuale a quelli che vaccinano!

AUMENTANO I CASI DI MENINGITE TRA I BAMBINI VACCINATI

Crescono i casi di meningite da pneumococco in Italia, ma stranamente ciò avviene nel Nord, dove si vaccina di più. Risultano infatti 309 casi denunciati nel 1999 contro i 109 del 1994, principalmente bambini fra i 13 e i 18 mesi (24 Ore-Sanità 3-9 luglio 2001). L'allarme viene lanciato dal Moige, un'associazione di genitori. L'incidenza della malattia nel Nord è di 7.4 per milioni di abitanti, nel Centro di 5.8 e nel Sud di 2 per milione (in Molise nessun caso registrato). Come dichiarato dalla Comilva (www.comilva.org), il vaccino pneumococcico risulta essere una delle principali cause della meningite! Non ha caso è stato ritirato ad esempio il vaccino Meningitec.

DATI SPAVENTOSI DALL'AUSTRALIA E DALL'ARGENTINA

L'ADRAC (Australian Adverse Drug Reactions Advisory Committee) ha ricevuto dal marzo 2002, 270 segnalazioni associate all'impiego dei vaccini coniugati contro il sierotipo C del meningococco.
Le più comuni reazioni avverse sono state pesanti malesseri al sito di iniezione (86), febbre (48), rash (39), vomito (32), orticaria (28) e cefalea (28). Tra i gravi eventi avversi: anafilassi (2), angioedema (2), convulsioni (17). Sette casi di convulsioni sono risultati associati a sincope e 4 a febbre. In Argentina ci sono stati 12 bambini morti durante la sperimentazione del vaccino GSK contro la meningite nel 2008. Altri 40 uccisi dai vaccini per la meningite nel 2013
http://vactruth.com/2013/01/06/paralyzed-after-meningitis-vaccine/

I CREATORI DI PANICO E DI INQUIETUDINE SOCIALE SONO UN PERICOLO PUBBLICO DA CUI OCCORRE ATTIVAMENTE DIFENDERSI

Che devo dire di più? Ora si parla tutti i giorni di una nuova epidemia di meningite in Toscana?
Nulla di nuovo sotto le stelle. Era già accaduto a Treviso nel dicembre 2007. Tutti in fila per il vaccino. Migliaia di chiamate ai telefoni delle USL regionali. Idem in Campania. Panico montante e tutti disposti a farsi inoculare. Non è forse questa schizofrenia indotta ed ingenerata ad arte?

LA MENINGITE NON È CAUSATA DAI MENINGOCOCCHI MA DA MALNUTRIZIONE E DA TOSSIEMIA INTERNA

Per la meningite, come per qualsiasi infiammazione del corpo e del cervello, l'igiene naturale non ammette vaccinazioni. La meningite è una patologia infiammatoria cerebro spinale a carico delle meningi, più frequente nei bambini e più diffusa d'inverno e in primavera, quando la gente mangia peggio del solito accumulando tossiemia. Apporta deperimento, cefalea, nausea, ipertermia, delirio e coma. Trattasi sempre di malattia causata da malnutrizione e da disordini digestivi, e da conseguente febbre intestinale e cerebrale, anche se non sempre rivelata dal termometro. Le presenze batterico-virali nulla hanno a che fare con i fattori causanti.

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento