Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

domenica 3 aprile 2016

L'IGNOBILE INSULTO DELLE SCIE CHIMICHE


LETTERA

LETTERA DI GIANNI LANNES A MATTARELLA SULLE SCHIE CHIMICHE

Ciao Valdo! Gianni Lannes ha pubblicato sul suo blog http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/ una lettera che ha indirizzato al Presidente Mattarella
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/03/scie-belliche-due-parole-al-presidente.html

IL PRESIDENTE NON GLI DARÀ ASCOLTO

Personalmente ritengo che il Presidente non darà ascolto a Lannes, tuttavia trovo che la lettera sia scritta molto bene e forse vale la pena di segnalarla ai lettori assieme, magari, ad uno dei tuoi magistrali commenti.
Elena

*****

RISPOSTA

TESTO DELLA LETTERA DI GIANNI LANNES   (sottotitoli di VV)

SI RENDE CONTO O NO CHE SIAMO NELLE MANI DI UN MANIPOLO DI CRIMINALI?

Alla cortese attenzione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Signor Presidente, Mi rivolgo a lei in qualità di uomo, padre e scrittore. Sicuramente non le sfuggirà il panorama mondiale di distruzione, malattie e morte che attanaglia madre Terra e l'umanità, alimentato dall'ingordigia e dalla bramosia di dominio di una manciata di folli umanoidi soprattutto in Occidente, che controllano le leve del potere economico e comandano quello militare.

IL CIELO ITALIANO TRASFORMATO IN GIGANTESCA CAMERA A GAS

Oggi come ieri e l'altro ieri così da ben 14 anni, il cielo italiano è stato trasformato in una gigantesca camera a gas, da velivoli che atterrano e decollano da aeroporti sul suolo nazionale. Basta volgere lo sguardo all'orizzonte, anche a Roma, dove sfrecciano quotidianamente velivoli militari a bassa quota, rilasciando scie chimiche (quelle di condensa, per note leggi della Fisica, si formano dagli 8 mila metri d'altitudine in alto e non viceversa). Si tratta di sostanze tossiche come alluminio, bario e nanoparticelle artificiali che attentano alla vita di milioni di ignare persone, rilevate in esami biologici di esseri umani ed analisi di campioni d'acqua e di terra. Le prime vittime, quelle più indifese, sono i bambini.

NON FARE NULLA SIGNIFICA ESSERE COMPLICI DEL PEGGIOR DELITTO CHE È L'INDIFFERENZA

È in atto da tempo una guerra ambientale contro il genere umano e la vita. La finzione prende il posto della notizia, la propaganda quello della verità. La biosfera può soddisfare i bisogni di tutti se l'economia globale rispetta i limiti imposti dalla sostenibilità ecologica e dalla giustizia sociale. Pensiamo di non poter far nulla e così diventiamo sempre più complici del più orrendo dei crimini: l'indifferenza. 

I NOSTRI FIGLI HANNO EREDITATO UN MONDO DI MACERIE MORALI ED ECONOMICHE

Il campo della nostra mente è stato ristretto sempre più, così come è stata assottigliata fino all'esaurimento la nostra libertà. Bisogna vivere in un mondo migliore, non basta sognarlo ad occhi socchiusi. I giovani a cui è precluso il futuro, hanno ereditato in prevalenza macerie morali ed economiche.

È DA 15 ANNI CHE LA NATO STA IRRORANDO VELENI SULLE NOSTRE TESTE

Lei, in qualità di capo dello Stato, delle forze armate e della magistratura cosa intende fare per arrestare l'aerosolchemioterapia aerea messa segretamente in atto sistematicamente dalla Nato a partire dal 2002, ovvero l'irrorazione di sostanze tossiche, attività vietata dalla convenzione Enmod dell'Onu e dalla legge 962 del 1980? Lei, presidente Mattarella, vuole essere forse complice di un genocidio? Allora, perché non fa valere la legalità, perché non protegge concretamente la popolazione italiana da questa gravissima insidia che attenta alla salute a e alla vita di milioni di persone, grandi e piccini? Gli esseri umani non possono essere cavie di esperimenti alleati, ma segreti.
Gianni Lannes

*****

RISPOSTA

IL CIELO APPARTIENE ALLA GENTE E NON PUÒ ESSERE IRRORATO DI PARTICOLATI VELENOSE

Grazie Elena e grazie Gianni per questo messaggio indirizzato al presidente di tutti gli italiani e inviatomi in copia. Non si tratta di una questione di secondo piano ma, al contrario di un punto-chiave che va affrontato e risolto al più presto. Il cielo e l'aria appartengono a tutti e non possono diventare una pattumiera chimica al servizio della Cia e della Casa Bianca.

CHI SA E NON PARLA SI RENDE COMPLICE

La menzogna non consiste solo nel dire cose false, ma anche nel tacere quelle vere, soprattutto per chi riveste responsabilità neri riguardi dei cittadini. Menzogna e omertà vanno strettamente a braccetto.

ONDE A BASSISSIMA E A BASSA FREQUENZA DIETRO LE VARIAZIONI DEL CLIMA

Per chi vuol fare lo gnorri non esistono scuse. I dati esistono e sono di provenienza sicura. Nel mio piccolo, basta che uno si compri "Storia dell'Igienismo Naturale", Anima Edizioni, 14 euro, e vada a pag 130, dove si parla di manipolazione del clima e dei fenomeni sismici e marini, mediante le onde di super-bassa frequenza ELF (extraordinary low frequency) e di bassa frequenza VLF (very low frequency). 

ONORE E AMMIRAZIONE NEI RIGUARDI DEL GENERALE FABIO MINI

I dati non arrivano da fonti inaffidabili o da ambienti underground o dalla cultura cosiddetta cospirazionista. Arrivano da una persona coraggiosa, rispettata e altamente quotata sul piano internazionale, da una persona di cui l'Italia può andare fiera ed orgogliosa. Mi riferisco al generale Fabio Mini, che tuttora viene chiamato in diversi dibattiti televisivi. Mini è stato Capo di Stato Maggiore della Nato ed è pure stato insignito di Medaglia d'Oro al merito della Presidenza degli Stati Uniti.

MANIPOLAZIONE PIANIFICATA DELLE CORRENTI DI ALTA QUOTA E DELLE CORRENTI OCEANICHE

Mini non si è trincerato dietro segreti scomodi e delicati, ma ha offerto al mondo intero degli squarci di verità tremendamente importanti. Ha citato gli studi di Thomas Bearden, sciernziato trasparente di elettronica, fisica quantistica e onde longitudinali, nonché autore del testo "America at the brink" (America sull'orlo dell'abisso). Ha descritto in dettaglio che esiste la possibilità. tramite le onde ELF E VLF di manipolare, tramite l'interazione con ionosfera e magnetosfera, le correnti in alta quota chiamate jet streams e con esse il clima globale, le grandi correnti oceaniche e le piattaforme tettoniche.

CREAZIONE DI UN AMBIENTE ELETTROCONDUTTIVO

Si tratta in altri termini di attivare le proprietà piezoelettriche e polarizzanti dei materiali fluottanti nel cielo, innescando così fenomeni come tifoni, terremoti e tsunami. Queste operazioni turbative del clima richiedono un ambiente elettroconduttivo, vale a dire un'atmosfera irrorata di metalli super- leggeri. Chiaro che esiste una strategia sistemica di disinformazione e di negazione da parte delle autorità militari e politiche. da parte dei servizi segreti, trattandosi di operazioni severamente vietate dalla Nazioni Unite!

LE SCIE CHIMICHE SERVONO ALLA INTERESSI DELLA MONSANTO

E qui veniamo alle chemtrails, ovvero alle scie chimiche di cui parla Gianni Lannes. Non è solo una questione dei danni enormi che si stanno causando al pianeta sul piano climatico, danni a vantaggio delle strategie globali Monsanto, dei suoi OGM, dei suoi micidiali glifostati e dei suoi velenosissimi Roundup. 

I DANNI ENORMI NON SONO SOLTANTO SUL CLIMA MA ANCHE SUI TERRENI, SULLE FALDE ACQUIFERE E SULLA GENTE CHE SUBISCE QUESTO IGNOBILE INSULTO

Vanno infatti messe in conto le ricadute dei particolati metallici a base di alluminio, bario e litio, nonché di particelle e polimeri vari, rilevati ormai Italia, Spagna e Grecia, oltre che negli stessi USA.
Si parla di variazioni del pH nei terreni e di morie di api e di uccelli collegate a questi fenomeni.

Valdo Vaccaro







17 commenti:

Eva Olivieri ha detto...

Concordo perfettamente e spesso mi sono domandata circa gli alimenti biologici che paghiamo una fortuna quanto invece siano contaminati proprio a causa delle scie. Bologna è una città assediata e bombardata, ogni volta che c'è il sole vengono buttate tante di quelle scie da volgere, nel giro di un giorno o due, il sole in pioggia o in maltempo.
Questo un video molto interessante
https://www.youtube.com/watch?v=MDAOa5fy-Oc

Devis ha detto...

Effettivamente è da diverso tempo che noto pure io questo strano fenomeno. In certe giornate di cielo terso e sole splendente, vedi passare questi aerei che rilasciano le scie e dopo poche ore il cielo si copre di nubi.

Angela ha detto...

Io ho preso coscienza di tutte queste cose da poco e ne sono parecchio turbata... il punto è che io non voglio essere indifferente alla distruzione del mio pianeta, sto facendo di tutto, essere vegana, comprare il meno possibile, muovermi a piedi ecc.. ma mi sento sola in questo, le poche volte che ho parlato di scie chimiche sono stata guardata come una visionaria pazza... che possiamo fare noi dal basso??? C'è bisogno di un punto di riferimento!

Angela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Eva Olivieri ha detto...

Angela, io personalmente penso che lo scopo sia infondere paura, e quando le persone sono in paura cedono il loro potere e si sentono impotenti e poi vittime.
Quello che possiamo fare, secondo me, è nel nostro piccolo. Smettere di uccidere e salvaguardare l'ambiente là dove ci è possibile farlo. Se è vero che da una parte ci sono le scie chimiche, dall'altra c'è sempre un maggior numero di umani che aumentano la propria consapevolezza e cercano strategie per contrastare tutto questo. Un esempio è la Signora Cheng della Tailandia che sta diffondendo la tecnica degli Em che non solo hanno la funzione di "guarire" le persone, ( e lo metto tra virgolette perchè nessuno può guarire se non lo vuole ), ma anche di guarire l'ambiente. Questo significa che se usiamo detersivi non inquinanti,( Em) se come fai tu non cediamo allo spendere spendere per incentivare il consumismo, se ci nutriamo di vegetali e sosteniamo madre terra come stiamo facendo, come tu stai facendo, penso ecco, che questo ci possa dare la consapevolezza che anche noi siamo parte attiva di questo grande gioco, e non ci sentiamo vittime ma partecipi. Puoi trovare tante informazioni sugli Em e cominciare a farteli da sola e spero come te tanti altri.
Intanto ti copio un link di un video
https://www.youtube.com/watch?v=vJmw3uVm0J8
Spero ti possa risultare utile.
ciao

Angela ha detto...

Grazie Eva, sei gentilissima e certamente leggerò il link... è che man mano che prendo consapevolezza, sto male x quello che sta accadendo!È un insulto alla vita, ci stanno rubando l'anima!

Andre Maraglio ha detto...

Angela l anima non te la ruba nessuno , , credimi , questa e' un altra faccenda ....ti abituerai a tutto questo ,e diventerai piu forte , quello che puoi fare nel tuo piccolo e' dare esempio agli altri ....a volte funziona piu di ogni altra cosa .....

Enzo Curcelli ha detto...

Si vive un clima stupendo in questo Blog, altroché, per me è diventato ossigeno e mi si apre il cuore a leggere i vostri Commenti alle Perle di Valdo (che a volte sono un pugno nello stomaco, ma aprono gli occhi), mi ridanno speranza, a me che, escludendo giusto moglie e figlio, sono attorniato da parenti, amici e colleghi, tutti ma dico tuttiii affezionati al piatto carneo e caseario (non sentono ragioni, ho provato), sensibili esclusivamente alle sorti dei gattini e dei cani, quando domestici, considerando "l'ambiente" quello del giardino di pertinenza o condominiale, e fatalisti su tutto ciò che piove dal cielo.. il parossismo lo vivo quando il mio collega dirimpettaio (sigh...) commenta le battute di caccia al cinghiale del fratello, o quando si vanta dello stracotto d'asino che ha preparato con tanto amore (?) per la domenica successiva.. niente da fare..
Un caro saluto dalla Milano inquinata da sotto e, da un po’ che l'avevo scoperto seguendo Valdo, ANCHE DA SOPRA (aiuto) !!!!!!!

nb: il GNA e d'intorni, ha sconvolto un po’ anche me..

nb2: ho notato che è stata attivata le notifica all'email di riferimento a seguito dell'inserimento di commenti alle tesine di Valdo, molto bene!!

Ciao compagni di viaggio

Angela ha detto...

Sicuramente non si torna indietro, e farò quel che posso anche da sola.. l'esempio purtroppo vedo che non interessa a nessuno, anzi mi ritrovo piena di critiche... l'influenza di massa incide tantissimo e i pochi che gridano la verità vengono presi per pazzi o comunque viene davvero minimizzato il problema...

Andre Maraglio ha detto...

Abbi pazienza , fatti scivolare addosso le critiche , e vivi come sai ....poi tra un anno ci scrivi di nuovo con il numero di chi ti ha imitato ....:-)

Andre Maraglio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Angela ha detto...

Ok ci provo....grazie x l'incoraggiamento :-)

Eva Olivieri ha detto...

Angela, ogni volta che si tenta di portare a sè qualcuno immancabilmente si fallisce . Non si tratta a mio avviso di redimere nessuno ma di vivere integralmente la propria verità, solo in questo modo chi si sente coinvolto seguirà, spontaneamente.
Siamo tutti in cammino e ognuno arriva alle cose secondo le proprie tempistiche ed esperienze. Certuni non ci arrivano mai ma non per questo sono sbagliati semplicemente hanno bisogno di sperimentare ancora ciò di cui da tempo sono così affezionati ( anche a costo di morire).
Abbiamo il libero arbitrio e liberamente scegliamo.
Questa penso sia la più grande opportunità che l'uomo ha. Può elevarci come abbassarci ma nessuno ha il diritto di interferire in questo.
Cercare di "redimere" gli altri racchiude non solo il bisogno di affermare la propria verità come l'unica giusta e percorribile ( e quanti sono disponibili a sentirsi dire che la propria verità -strada -percorso- non lo sono?), quanto, forse, la ricerca di un bisogno di approvazione, che quanto più impelle quanto più si traduce in frustrazione.



Devis ha detto...

Mi trovo perfettamente d'accordo con Eva. Non tutti sono interessati ad indagare sulle proprie convinzioni, perché hanno paura che questo possa sgretolare il proprio castello di abitudini e schemi mentali entro cui si sentono al sicuro. In realtà non sarebbe poi così drammatico, basterebbe capire che le abitudini sono frutto di una nostra libera scelta, condizionata non solo dalle convinzioni personali e dalle circostanze esterne ma anche dal significato che attribuiamo alle esperienze che viviamo. Quando risulta evidente che hanno fatto il loro tempo si dovrebbero abbandonare. Invece questi "strumenti" finiscono spesso e volentieri per diventare gabbie che bloccano la nostra possibilità di crescere.

Jonny Dalla ha detto...

Avete presente il film Matrix ? La pillola rossa e quella blu ?ecco ..non è un film è la realtà. ..moltissimi preferiscono vivere nell illusione piuttosto che nella realtà. ..a costo di morire

Angela ha detto...

Hai ragione Eva, ognuno è libero di fare ciò che vuole.. mi spiace solo che per l'ignoranza di molti questo mondo vada sempre più a rotoli... È che penso che sarebbe tutto fattibile se ognuno facesse la sua parte, ma uscire dagli schemi non è facile, non lo è per me tuttora che devo ancora imparare e capire tante cose! Ma ci sto lavorando, ogni giorno cerco di capire quali azioni sono dettate dal mio ego e quali dal cuore..c'è ancora molta strada da fare, nel mio piccolo cerco di capire quale sia la migliore da intraprendere!

Antonio Armando ha detto...

Dite che siamo affetti da protagonismo cronico?
Non saprei. Non lo escluderei.
L'unico cruccio che mi attanaglia le viscere è il pessimo insegnamento che stiamo dando ai nostri figli.
Quando capita di incontrarsi in occasione di compleanni, non riesco a non incazzarmi nel vedere piccoli di appena 3 anni attaccati alle bottiglie della coca cola o del the. Per non parlare dei "generi di conforto" solidi!
Stiamo ammazzando le generazioni future. Nonostante gli ormai quotidiani avvertimenti che ci giungono persino dai media più asserviti.
Ci siamo bevuti il cervello. Tutto. Non ce n'è rimasto più un solo grammo!
La mia generazione ha perso, cantava l'immenso Gaber.

Posta un commento