Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

giovedì 26 maggio 2016

ELOQUENTI TESTIMONIANZE GUARITIVE DALL' IPERTENSIONE


LETTERA

RINGRAZIAMENTO

Buona sera dr Vaccaro, questa mia per ringraziarla per l'insegnamento sul cibo in primis e per il suo trasmettere i principi fondamentali del rispetto verso le persone e gli animali.

TESTIMONIANZA DI GUARIGIONE

Io personalmente nell'arco di 6 mesi circa ho sconfitto l'ipertensione che da due anni mi perseguitava nonostante una vita da sportivo e da donatore di sangue. Due pastiglie al giorno e la diagnosi medica che sanciva il mio malessere come "familiarità" e utilizzo eccessivo di sale.

MI SENTO IN GRAN FORMA E VOGLIO CHE LA GENTE LO SAPPIA

Oggi mi sento nuovo con sana energia e voglia di comunicare gli insegnamenti ricevuti. Grazie ancora e, se lo ritiene, utilizzi pure questa mia testimonianza.
Lino Raia

*****

RISPOSTA

QUESTO È UN MESSAGGIO CHE VALE

Ciao Lino. Le testimonianze genuine e spontanee di guarigione hanno una importanza formidabile. Mi vengono richieste in continuazione. Ne ho ricevute e continuo a riceverne tante, ma evidentemente non bastano mai. L'ipertensione è poi una patologia molto diffusa, per cui il tuo messaggio assume doppio valore e lo pubblico ben volentieri.

IL COMMENTO DI ENZO CURCELLI È SULLA STESSA LINEA

Tra i commenti dei lettori mi viene gentilmente segnalato dalla Elena Fasulo quello di Enzo Curcelli. "Mi accodo con la mia esperienza alla testimonianza di Lino, dove per quasi tre anni ho preso una compressa di 10mg di amlodipina, farmaco calcioantagonista, dopo un episodio di ipertensione con una diastolica a 115, ed esser stato dimesso dal pronto soccorso solo dopo esser stato sedato a dovere, per anni in passato son stato di grado 1 borderline/lieve. Facendo il mio personale percorso, partendo da vegetariano (migliorando solo l'alimentazione) ed approdando al crudismo tendenziale (igienismo olistico come obiettivo) con terapia a scalare, oggi, da oltre un anno non assumo NESSUN farmaco per l'ipertensione e IN ASSOLUTO per NULLA d'altro. Mi avevano diagnosticato la spondilite anchilosante, trattata con antinfiammatori per anni e anni, dove l'ultima scatola sta ammuffendo nella dispensa di casa. La tengo lì con le altre, come monito per non deragliare dalla via maestra, in attesa che scadano. V A L D O F O R E V E R R R R R R!"

Valdo Vaccaro

3 commenti:

Enzo Curcelli ha detto...

Mi accodo con la mia esperienza alla testimonianza di Lino, dove per quasi tre anni ho preso una compressa di 10mg di amlodipina, farmaco calcioantagonista, dopo un episodio di ipertensione con una diastolica a 115, ed esser stato dimesso dal pronto soccorso solo dopo esser stato sedato a dovere.. per anni in passato son stato di grado 1 borderline/lieve
Facendo il mio personale percorso, partendo da vegetariano (migliorando solo l'alimentazione) ed approdando al crudismo tendenziale (igienismo olistico, come obiettivo) con terapia a scalare, oggi, da oltre un anno non assumo NESSUN farmaco per l'ipertensione e IN ASSOLUTO per NULLA d'altro; mi avevano diagnosticato la spondilite anchilosante, trattata con antinfiammatori per anni e anni, dove l'ultima scatola sta ammuffendo nella dispensa di casa .. la tengo li con le altre, come monito per non deragliare dalla via maestra, in attesa che scadano ..
V A L D O F O R E V E R R R R R R

Dariosken ha detto...

Applausi anche per te Enzo, colonna di questo blog. Io pure sto ottenendo grandi risultati seguendo Valdo, solo ogni tanto faccio qualche strappo cadendo nei dolci. Fortuna che non succede spesso. Comunque ho detto addio alla tosse cronica, alla micosi, a un po' di pancia ecc.

Enzo Curcelli ha detto...

Dariosken, troppo ma troppo generoso, comunque ti ringrazio..Il percorso è pieno di insidie.. dalle crisi cerco rifugio in frullati di datteri,banane e farina di carrubbe,ma senza eccedere...
Una vera 'colonna' che non leggo piu' tempo che faceva quasi sempre riflessioni estremamente interessanti, se non ricordo male migrato verso lidi più caldi, e' il buon, caro Francesco.. mi mancano i suoi commenti.. Un saluto a tutti i compagni si viaggio...

Posta un commento