Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

giovedì 23 giugno 2016

DIGIUNO, EFFETTI ELIMINATIVI ED EQUILIBRIO CALORICO


LETTERA

SOSPENSIONE DELLE MEDICINE E AVVIO DEL DIGIUNO

Gentilissimo dr Valdo Vaccaro, Le ho scritto un mese fa e i suoi consigli li ho trovati ottimi (vedi tesina "Tosse, asma, calo ponderale e depressione", del 20/5/16). Ho integrato la dieta con tanta frutta ed estratti. Ho iniziato lunedì il digiuno, sospendendo le medicine. 

DESCRIZIONE DEI PRIMI TRE GIORNI SENZA CIBO SOLIDO

Il primo giorno è stato abbastanza buono, il secondo sono stata male. Mal di testa, vomito e nausea. Niente cibo ma solo acqua. In serata e la notte, tra mal di testa e nausea, non ho bevuto niente. Stamattina ancora un pochino di nausea, poi ho avuto conati di vomito ma lo stomaco era vuoto. Ho continuato a bere acqua a piccoli sorsi e a pranzo ho bevuto estratto di carota e ananas. Dopo un paio d'ore ho avuto forte bruciore di lato alla gola, come quanto già successo la prima notte. Poi è iniziato un rantolo con leggera difficoltà respiratoria e raschio alla gola. naturalmente ho smesso di berlo e continuato con acqua.

PROSSIMI TRE GIORNI A CENTRIFUGATI

Da domani volevo iniziare completamente per tre giorni con i centrifugati. Mi chiedo se sarà mica reflusso quello che ha provocato il tutto. Come mi comporto nei prossimi giorni? Oggi comunque l'energia è salita e non sembra nemmeno che da tre giorni non assumo cibo. Spero di avere al più presto una risposta per continuare al meglio con i suoi consigli. Presto le farò una donazione per ricambiare della sua disponibilità. La ringrazio infinitamente,
Aurora 

*****

RISPOSTA

GLI EFFETTI ELIMINATIVI VANNO SEMPRE MESSI IN CONTO

Ciao Aurora. Inconvenienti come quello da te segnalato vanno messi in preventivo ogniqualvolta si passa da un tran-tran di alimentazione normale a una formula dietetica depurativa comportante pulizia, disincrostazione ed espulsione di veleni depositati internamente. Si tratta degli effetti eliminativi che scattano in particolare quando c'è di mezzo una accelerata disintossicante come nel caso del digiuno.

TENERE D'OCCHIO ANCHE L'EQUILIBRIO CALORICO

Ti consiglio di limitare i centrifugati a un giorno solo e di passare subito a una dieta ricca di verdura cruda, di radicchio, di lattuga, ravanelli, pomodori, cavoli, avocado, aggiungendo patate, saraceno, mais e legumi già a partire dal 3° o 4° giorno del dopo-digiuno. In ogni caso, sei tu che devi saper dialogare col tuo organismo e i tuoi sensori. Sei tu che devi confezionare i pasti sulla base delle esigenze interne. Non occorre insistere troppo con la depurazione e dimenticarsi del tutto del cibo solido, concentrato e calorico. Per paradosso, anche la depurazione ha bisogno di calorie e di spunto energetico per essere attuata in modo efficace.

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento