Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

martedì 19 luglio 2016

FRUTTA DIVINA, ACQUA KANGEN FARSESCA ED EQUILIBRIO ACIDO-BASE


LETTERA

Ciao Fiorenza, ti invio il foglio che do ai miei Pazienti. Fallo vedere a Valdo così se ci sono delle correzioni o miglioramenti me lo dici. Il messaggio è pronto per essere inviato con i seguenti file o collegamenti allegati: dieta acido-base.doc. Buona giornata.
Giampaolo Stefani, medico di base a Imola, nonché studente del gruppo HSU

*****

PROTOCOLLO SALUTE DEL DR GIAMPAOLO STEFANI

Protocollo basato su 5 caratteristiche di eccellenza che sono: Cibi freschi, crudi, integri, veri e vitali.
Integratori ammessi: Acidi grassi Omega3 (un cucchiaio di semi di zucca, di lino, di sesamo, di girasole, o un cucchiaio di olio di colza o di soia).

CIBI DA EVITARE

1) Tutto ciò che ha una faccia e una madre, vale a dire carni rosse e bianche, pollame, pesce, uova, insaccati (wurstel, mortadella, salumi, prosciutto cotto e crudo). 2) Latte e latticini, nonché derivati dei medesimi (burro,formaggio fresco e stagionato, yogurt, latte scremato, sottilette, formaggini, gelati al latte, cioccolato al latte). 3) Oli: tutti gli oli (moderare l'olio di oliva). 4) Cibi fritti in genere, specie patatine fritte. 4) Cibi raffinati, privi di fibre e nutrienti, farine 0 e 00, pane bianco, prodotti di forno, prodotti industriali. 5) Dolciumi tutti (pasticceria industriale, gelateria al latte). 6) Dolcificanti: zucchero bianco e zucchero di canna, aspartame e simili., chewing gum, caramelle. 7) Dado di brodo e verdure, glutammato monosodico. 8) Bevande: acqua gassata, bibite con conservanti, coloranti, dolcificanti, sali), cioccolata, birra, vino, the, alcol, succhi di frutta industriali. 8) Cibi in scatola e bevande contenenti coloranti, conservanti, pesticidi, nitriti, nitrati, polifosfati, citrato di sodio, aromi artificiali.

CIBI DA PROMUOVERE

1) Verdure crude: rucola, broccoli, lattuga, cavoli, prezzemolo, zucchine, cavolfiore, verza, cicoria, spinaci, insalate varie, asparagi, carciofi, basilico, barbabietole rosse, melanzane, finocchi, indivia, ravanelli, peperoni,zucca, aglio, cipolla, piselli, fave, sedano, carote, mais, cavolo cappuccio, bietole, rape, pomodori, zucche, cetrioli, cavolini di Bruxelles, avocado. 2) Verdure fresche o cotte al vapore.
3) Legumi ovvero proteine vegetali concentrate: fagioli di tutti i tipi, piselli, lenticchie, ceci, lupini, fave. 4) Frutta secca da guscio tipo noci, nocciole, mandorle non sbucciate, pinoli, anacardi, pistacchi. 5) Cereali integrali: grano saraceno, avena, orzo, mais, farina gialla, riso, popcorn, couscous, Kamut, quinoa, amaranto, farro, miglio, segale, grano integrale, bulgur. 6) Pane: sempre integrale, ai cereali e senza oli aggiunti. 7) Pasta integrale. 8) Dolcificanti: sciroppo d'acero, stevia, sciroppo di agave, di riso, malto d'orzo e altri. 9) Frutta: 5 frutti al giorno (troppa frutta e troppi succhi aumentano il colesterolo), un pugno di ribes, more, mirtillo, goji, lamponi e simili senza conservanti (anidride solforosa, tossica). 10) Bevande: acqua naturale a basso residuo.<50 avena="" d="" di="" div="" latte="" litro="" mandorle="" mg="" riso.="" soia="">

*****

OTTIME OBIEZIONI DI LUIGI CANINO

CINQUE FRUTTI AL GIORNO MI PARE UNA MISERIA

Ciao Fiorenza, ottimo nel complesso il pacchetto salute del dottor G. Stefani. Debbo però dire se mi è consentito che mi desta perplessità il consiglio  di non mangiare più di cinque frutti al giorno in quanto superando tale soglia l'organismo produrrebbe colesterolo in eccesso. Tale affermazione credo sia abbastanza in contrasto con quanto sostiene Valdo sulla frutta oltre che riduttivo per  la causa stessa del vegan crudismo tendenziale. Già l'idea che anche la frutta produca colesterolo mi sembra poco attraente per chi volesse avvicinarsi al veganismo. 

L'AUMENTO DI COLESTEROLO ERA DOVUTO AI GRASSI IN USCITA!

Per esperienza personale posso dirti documenti alla mano che uno dei miei problemi all'inizio era proprio la colesterolemia e, quando poi son passato ad un regime alimentare prevalentemente fruttariano, anziché diminuire il colesterolo è aumentato! Preoccupazione? All'inizio sì, poi ho scoperto però che quell'aumento era dovuto al colesterolo in disgregazione quindi in uscita. 

MI SERVIRONO DUE ANNI PER RINORMALIZZARMI

Di fatti c'è voluto più di due anni prima che si normalizzasse attestandosi sui 170 mg/dl nonostante i miei due kg e anche più di frutta al giorno. Se lo ritieni sottoponi la questione a Valdo giusto per avere le idee chiare in proposito ovviamente senza nulla togliere alla lungimiranza di Giampaolo encomiabile per coraggio coerenza e trasparenza. Una buona giornata. 
Luigi Canino, studente HSU da Catanzaro

*****

COMMENTO

NESSUNA RESTRIZIONE ALLA FRUTTA

Ciao Fiorenza. Premetto che ho grande stima sia per Giampaolo Stefani che per Luigi Canino. Pertanto nessun favoritismo ma pura ricerca di logica e di verità. Tutto sommato ha ragione Luigi in questo caso sulla frutta. Credo che l'espressione 5 frutti al giorno si presti comunque a interpretazioni sbagliate. Forse Giampaolo intendeva dire 5 pasti sazianti di frutta al giorno, che è cosa assai diversa.

SERVE CHIAREZZA ESPRESSIVA

Occorre dunque maggiore chiarezza in linea generale, altrimenti non ci si comprende e nascono le polemiche, oltre che le incomprensioni. Cinque frutti potrebbero essere 5 ciliegie, oppure uno o due kg tra pesche, albicocche, kiwi, ciliegie, uva e fragole. Ma potrebbe anche trattarsi di 5 angurie o 5 meloni.

GLI SCHEMI FISSI NON FUNZIONANO

La realtà è che vale il solito principio dello schivare gli schemi fissi e dare più importanza alla personalizzazione in quanto siamo tutti diversi nella situazione del sangue, nel modo di pensare, nelle abitudini e nelle esigenze dell'organismo. È il solito discorso delle generalizzazioni che non funzionano perché intese a soddisfare tutti indistintamente. Dipende molto anche dal clima, da quanto movimento si fa, dalla frutta a disposizione.

PER CERTI ASPETTI HANNO RAGIONE ENTRAMBI

È evidente che le idee di Luigi e Giampaolo differiscono anche in forza del fatto che Luigi sta piazzato su un fruttarismo soddisfacente, mentre Giampaolo si trova bene con più verdure e meno frutta. Su questo hanno ragione entrambi. All'Hotel Olimpia si mangia ad esempio divinamente. Ottime verdure, fantastici piatti di pasta, favolosi panini vegani, servizio inappuntabile grazie a Pasquale e al suo team, ma se uno vuole assumere più frutta deve fare una puntata dal fruttivendolo. Un consiglio modificativo o aggiuntivo che farei per la colazione? Un bel reparto con fette d'anguria e di melone, con pesche e con tanta bella uva. Non critica ma suggerimento amichevole.

ALBERGHI E RISTORANTI BRAVISSIMI AD ALIMENTARTI, MA SEMPRE CON LATITANZA FRUTTARIANA

Anche se vai poi nei migliori ristoranti emiliani, si finisce per trascurare la frutta. Se mangi quella non c'è spazio per tutto il resto. Arrivato a casa non mi resta che buttarmi sulle pesche, sui meloni, sui fichi, sui mirtilli e le ultime ciliegie di Vignola. Non 5 fichi, ma una decina almeno. Intendo divertirmi pure a Hongkong e in Asia, dove la scelta è davvero molto più ampia che da noi. Al rientro si comincerà a pensare all'uva. Chi si fa la cura dell'uva può puntare decisamente alla scorpacciata, lasciando tutto il resto o quasi, per una o due settimane!

QUALCHE RITOCCO CI VORREBBE NELLE STRATEGIE DI GIAMPAOLO

Giampaolo ha molte belle frecce nel suo arco. Dovrebbe a mio avviso stare un più sulle generali quando invia degli elenchi sui cibi sì e sui cibi no. Non demonizzerei poi gli oli, purché estratti a freddo e assunti con moderazione. Lascerei un pizzico di trasgressione per chi ama concedersi qualche sostanza ai limiti, sia essa mezzo bicchiere di vino o di birra, o una tazza di cioccolata, o una pallina o due di gelato non Valsoia. Quanto poi alla dieta acido-base, immagino che si tratti della dieta di Robert Young, uno dei peggiori maestri in circolazione. Uno che esalta l'acqua alcalina, l'acqua Kangen, gli ionizzatori che trasformerebbero l'acqua mediocre dei rubinetti nella migliore acqua del mondo. In realtà, siamo di fronte a uno dei più grossi imbrogli dei nostri tempi.

L'EQUILIBRIO ACIDO-BASICO SI RAGGIUNGE MANGIANDO FRUTTA ACQUOSA, TRASPIRANDO E RESPIRANDO

Robert Young, Hiromi Shinya, grande furbastro giapponese, ma anche Rocco Palmisano, ed anche il dr Francesco Oliviero, che è peraltro un ottimo medico, mi trovano sulla sponda opposta in tema di acqua. L'alcalinizzazione, ovvero l'equilibrio acido-basico, non si raggiunge di certo con gli integratori e con le acque alcaline. Pertanto chiederei a Giampaolo di rifletterci e di non inviare ai suoi pazienti la dieta acido-base. Finirebbe per trovarsi in contraddizione con se stesso  e coi sani principi dell'igienismo, oltre che con la legge del minimo di Justus von Liebig.

ALIMENTAZIONE VITALE, RESPIRAZIONE E PENSIERO COSTRUTTIVO SONO I TRE MODI DI COMUNICARE COL DIVINO

L'aria è portatrice di elettricità e di magnetismo, di prana e di luce. L'alimentazione poi è la prima comunicazione con Dio, se stiamo dalla parte della Natura e della frutta carica di colori e di profumi. La respirazione è la seconda comunicazione col Divino. Il pensiero gentile e positivo è la terza. Ce lo assicura  Peter Deunov (1864-1944), grande maestro bulgaro di Omraam Mikhael Aivanhov.


TESINE DA LEGGERE

- Acqua alcalina o alimentazione alcalina? 
- Acqua distillata, acqua leggera e acquavendoli
- L'acqua alcalina dei miracoli
- La controversia infinita sull'acqua
- Il buco nell'acqua
- Il meccanismo patologico infiammatorio e i punti deboli della formula ossidativa del dr Strand, del 17/5/08 (su www.medicinanaturale.biz)
- Integratori velenosi e fonti attendibili, del 13/5/11
- Pauling e il bidone ortomolecolare, del 7/7/11
- Non esistono sostanze magiche, del 15/1/12
- Vivere alcalini uguale vivere felici, del 24/11/12
- Cancro senza veli, dell'8/11/12
- Radicali liberi, stress ossidativo e chiave flavonoica al benessere dell'11/2/13
- Missione pillolaia del dr Robert Young in Italia, del 2/8/13
- Bufale e verità su pH ed alcalinizzazione, del 25/2/13
- Acqua alcalina, acqua distillata ed enorme business degli integratori, del 4/3/16
- La qualità dell'acqua sta nella sua purezza, del 4/1/15
- Acque Kangen, pietre filosofali e miracolosi funghi cinesi, del 5/11/14

Valdo Vaccaro

49 commenti:

Michele Stefani ha detto...

Schemi banali e pericolosi. Non esiste nulla che fa male: è solo questione di quantità. Nutrire bene il proprio corpo è un'arte, E poi è un crimine illudere le persone che con la sola dieta si possa guarire da tutto. Prima della dieta bisogna imparare a fare tanta attività fisica, anche a ritmo intenso, respirando correttamente. E poi riposare e vivere bene.

ghirox ha detto...

Commento illuminante. Andiamo avanti con il "di tutto un po'" i cui ottimi risultati si vedono nei milioni di obesi, tra cui migliaia di bambini, milioni di cardiopatici, malati di cancro, diabete e così via.
Un futuro (ma già il presente promette bene) di dipendenza da farmaci è quello che ci offre la tua prospettiva.
Non esiste nulla che fa male? Io proverei ad informarmi prima di sputare sentenze su argomenti di cui chiaramente sai ben poco. Siamo chimica in movimento le cui cellule muoiono a miliardi giornalmente e vengono sostituite da quello che mettiamo in bocca: siamo letteralmente quello che mangiamo. Tutta l'attività fisica del mondo non può salvarci dalla merda che mangiamo, se merda mangiamo.
http://nutritionfacts.org/video/is-it-the-diet-the-exercise-or-both/
A riprova di quanto affermo, prova a guardare questo video. Spero tu sappia l'inglese.
Infine, vivere bene? Sono obeso, ho il diabete, il mio cuore è sull'orlo dell'infarto ogniqualvolta faccio una rampa di scale, dormo tre ore a notte ma mi hanno consigliato di "vivere bene". Dovrei provare, non sia mai che possa funzionare!

Devis ha detto...

Volevo fare un'osservazione in merito al consiglio di non consumare più di 5 frutti al giorno. Intanto bisogna considerare la dieta nella globalità, perché alcuni tendono a consumare regolarmente grandi quantitativi di cereali mentre altri li limitano o addirittura li escludono. Considerando che il migliore apporto energetico è quello fornito dai carboidrati, nel caso in cui la presenza di cereali nella dieta è scarsa o assente è logico aumentare notevolmente l'assunzione di frutta, altrimenti si devierebbe inevitabilmente verso soluzioni iperproteiche e/o iperlipidiche con tutte le controindicazioni del caso.
Inoltre penso che bisogna valutare anche le condizioni climatiche e l'alto valore di poter assumere frutti locali (maturati sotto il sole e non dentro container o buste di plastica) disponibili soltanto per brevi periodi durante l'anno.

Andrea ha detto...

É sempre la dose a fare il veleno..

Alessandra ha detto...

Attenti al lampone assassino...

Unknown ha detto...

Buongiorno, io scrivo per avere una consulenza in merito al mio problema. Ho 28 anni e da un anno ho cambiato alimentazione, purtroppo in troppo poco tempo ho perso circa 10 kl arrivando a 45 kl e anche se ora mi sono stabilizzata e sto bene e faccio attività fisica, non ho più visto il ciclo mestruale. Cosa mi consigliate?

Andre Maraglio ha detto...

Non avere il ciclo non e infrequente nelle.vegane 100% il problema è sapere se il tuo cambio di alimentazione è stato in questo verso.....stai bene e fai attivita fisica , queste sono cose che non ti puoi inventare quindi non farti troppi problemi....

Devis ha detto...

Concordo con Andre. Prova a cercare in rete testimonianze di donne che hanno cambiato alimentazione in direzione più naturale. Vedrai quante raccontano di non aver più il ciclo o per lo meno di aver visto ridursi considerevolmente gli effetti spiacevoli sul piano fisico ed emotivo. D'altra parte il ciclo mestruale non è nient'altro che un meccanismo fisiologico atto alla depurazione periodica dell'organismo femminile, se le tossine vanno progressivamente a ridursi per effetto del cambio di dieta è naturale che si riduca di conseguenza anche l'entità della sintomatologia connessa. Piuttosto starei più attento al drastico calo corporeo, ma forse i tuoi 45 kg non sono pochi, bisogna rapportarli ad altezza e costituzione. Inoltre bisognerebbe capire un po' più in dettaglio la tua attuale alimentazione. Se per esempio sei fortemente orientata verso il consumo di frutta tieni presente che la sua ricchezza d'acqua tende a saziare rapidamente per cui devi trovare il modo di consumarne quantità molto elevate ogni giorno altrimenti nel lungo periodo non potrai che continuare a scendere di peso. Tutti quelli che basano la propria dieta sulla frutta ne consumano diversi chili al giorno.

Laura ha detto...

Mangio di tutto, ho ridotto a 2 volte a settimana carboidrati e dolci e ho ridotto olio e grassi (un cucchiaino di olio di oliva a pasto o frutta secca o avocado). Di frutta ne mangio tantissima, circa 3 dopo ogni pasto.. sono alta 1,67..per quanto abbia le gambe giuste e ben tornite, anche a motivo dello spinning praticato(3 volte a settimana), ho il busto molto magro.. cmq nelle tesine da questo blog indicate, ho letto che il normale ciclo può anche tornare dopo 5anni... il fatto è che non saprei se ritenermi sana pur non avendo il ciclo (dato che sto fisicamente e mentalmente bene) ed è solo la vita fertile ad essere compromessa.. oppure se le pagherò dopo, riscuotendosi negativamente su altri fattori nel tempo..sono domande a cui i cinque specialisti interpellati non mi hanno dato risposte precise.

Dariosken ha detto...

Non avere il ciclo non significa infertilità. Di dove sei? P.S. Valdo si è preso una vacanza.

Devis ha detto...

Ciao Laura, scusa ma quel tuo "mangio di tutto" mi lascia un po' perplesso. Ti faccio presente che la dieta che viene promossa nel blog è vegana/vegetariana tendenzialmente crudista. In ogni caso questo tuo repentino calo ponderale mi porta a ipotizzare un brusco stravolgimento delle tue abitudini dietetiche. Le diete dimagranti tanto in voga tendono a ridurre illogicamente i carboidrati in favore dei cibi proteici. Valdo ne ha parlato in numerose circostanze e ne ha sempre rimarcato il disastroso effetto a lungo termine. Che piaccia o no il nostro "carburante" ideale è rappresentato dai carboidrati, estrometterli o ridurli drasticamente dalla dieta è pericoloso, soprattutto se diventa una cosa abituale. Dici di aver ridotto a due giorni la settimana i carboidrati ma di frutta ne mangi tantissima. La frutta però è ricca di carboidrati semplici per cui penso che la riduzione riguarda patate, cereali e legumi. Le diete iperproteiche per forza portano ad un dimagrimento, è più l'energia spesa nella digestione piuttosto che quella ceduta all'organismo! Magari questo non è il tuo caso ma quel tuo mangio un po' di tutto potrebbe anche significare un involontario, costante ed eccessivo apporto proteico, oppure siccome fai molta attività fisica, che ti occorrono semplicemente più calorie. Queste Laura sono solo mie opinioni cioè quelle di un semplice utente che frequenta il blog e che in questo nuovo percorso ha trovato sicuramente nuove certezze ma che non nasconde comunque la difficoltà ad essere sempre coerente con quanto viene consigliato. Per quanto riguarda i tuoi dubbi sulla perdita del ciclo ho la mia opinione che ho già brevemente accennato ma preferisco evitare ulteriori considerazioni in quanto penso che sia più sensato che a parlarne sia un'utente del gentil sesso:) Ciao ciao

Giulia Moltoni ha detto...

Ciao io peso come te ma sono più bassa di 5 cm, forse sei dimagrita un pochino troppo. Oltre al peso però valuta come stai se hai energie ecc. Comunque sia se non hai il ciclo credo che tu possa monitorare la tua fertilità in altri modi tipo prendendo la temperatura basale. Almeno sei tranquilla che la tua fertilità non è compromessa!

dario ha detto...

ma la taurina è considerata essenziale visto che valdo ne parla?

Andre Maraglio ha detto...

Ma il blog è stato oscurato o cosa ? Chi sono arrivati alla fine ? Ne sapete niente?

Alessandra ha detto...

Forse Valdo ha tolto la tesina per questioni di sicurezza o su suggerimento?

Alessandra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandra ha detto...

https://disquisendo.wordpress.com/2016/09/02/valdo-vaccaro-blitz-dei-cc-alle-7-del-mattino-trattato-peggio-di-un-criminale/

Andre Maraglio ha detto...

Si c era da aspettarselo , ma è la cosa del blocco tesine che preoccupa ....lo hanno proprio bloccato ??

andrea botteon ha detto...

Che robe brutte,altro che libertà di pensiero e di parola. Oscurantismo 2.0

Enrique Los Roques ha detto...

Dittatura. Chi fa del bene viene trattato come un criminale, mentre chi uccide ogni giorno la gente, viene osannato. Ci sono studi che vengono nascosti. Usano la chemioterapia che uccide. Eppure queste persone non subiscono alcunché perché la legge lo prevede. Ma non mi sembra che la legge vieti di consigliare la via naturale per la salute, o sbaglio? Speriamo almeno che questo blitz faccia svegliare molta gente e inizia a riprenderci la vita nelle nostre mani. Siamo o no la Repubblica delle Banane?

Andrea ha detto...

Come fa ad essere oscurato se puoi scrivere e leggere?
Dai...

Dariosken ha detto...

Come fai ad esser così pirla Andrea? Tra l'altro a noi non interessa un fico seco (per non dire un cazzo) di quello che pensate voi, quindi potete evitare di affaticarvi inutilmente venendo qui a dirci la vostra.

Andrea ha detto...

Voi chi? Non fare il bambino dai! Il sito non è oscurato, ci stai scrivendo. Le tesine non le pubblica perché gli sarà stato suggerito così. Del resto nell'ultimo messaggio ha scritto cose che poteva risparmiarsi data la situazione...

Andre Maraglio ha detto...

Ok quindi è tutto normale , quello che è successo in effetti è ''normale,, in questo paese ... cosi come in altri del resto dove si tenta di fare informazione reale. Grazie per averci avvisato continua pure a dormire tranquillo......

Enzo Curcelli ha detto...

Il vero problema dell'interruzione forzata del blog di Valdo e dei vari commenti 'spassionati' , caustici, spesso stucchevoli dei vari detrattori che qui si alternano di volta in volta, fuori luogo più che mai in questo momento,
come ho già avuto modo di dire in passato, è purtroppo solo a discapito di nuovi avventori che potrebbero affacciarsi su questo blog e avvicinarsi al mondo dell'igienismo, in cerca di soluzioni alternative (??) alla medicina convenzionale che, come nel mio caso e di molti altri, poco-nulla è capace di fare (anzi, a me ha solo intossicato) cercando di dissimulare i sintomi delle varie patologie; la mia era definita autoimmune, sieronegativa, cronica, congenita, ereditaria, sieronegativa, scritta nel dna ... b l a b l a b l a b l a ….
Chi segue Valdo, avendo provato sulla propria pelle e salute i benefici della sua scuola di pensiero, questi eventi nulla cambiano, non spostano di una virgola il proprio percorso, resta con la consapevolezza di essere nel giusto e un senso di profonda amarezza per l’ingratitudine nei confronti di una persona così virtuosa
Sempre al tuo fianco
Enzo

Andrea ha detto...

Dai Andre non t arrabbiare. Se non ha fatto nulla di male ne uscirà pulito.
Mi sono chiesto però cosa possano centrare i beni culturali con l'hiv.
Il blog comunque, come vedi, non é oscurato per nulla.

fabio fontana ha detto...

"Se non ha fatto nulla di male ne uscirà pulito".

Ribrezzo per questi viscidi cialtroni vigliacchi. Banali provocatori senza arte né parte che traggono ossigeno dalle altrui difficoltà.

Stima totale al maestro igienista Valdo Vaccaro e vicinanza alla sua famiglia.

Fabio Fontana

fabio rossi ha detto...

Grande stima e solidarietà per Valdo Vaccaro,persona di grande cultura, perseguitato in nome del dio denaro che sempre di più affluiscono nelle casse di
BIG PHARMA.Quello che è accaduto a Vaccaro è la prova,se ancora ce ne fosse bisogno,che la cura naturale attraverso l'alimentazione è una cosa che spaventa chi sulla malattia lucra e trae grandi vantaggi economici che di certo non sono i 100 euro chiesti da Vaccaro a titolo di rimborso spese . Vaccaro non ha mai prescritto medicinali o praticato cure invasive a nessuno , ha sempre asserito di non essere un medico.La sua unica colpa è quella di consigliare una vita all'aria aperta,mangiare tanta frutta e verdura ed eliminare le proteine derivanti da poveri esseri viventi indifesi . Io penso che questi consigli non possono causare nessun effetto collaterale.Penso che a pagare debbano essere quei medici che in malafede prescrivono cure inutili e costosissime ai danni delle casse dello stato e di pazienti spaventati;e se ci scappa il morto nessuno corre rischi perchè tanto loro hanno praticato il PROTOCOLLO.Io continuo la mia "protesta" pacifica fatta a suon di carrelli della spesa pieni di cibo innocente .

Marika Vecchiattini ha detto...

"Se non ha fatto nulla di male ne uscirà pulito". Che schifo di frase. Mi vergogno persino di averla letta, una frase così brutta. E' intrisa di quella stessa logica mafiosa che promuove l'indifferenza degli altri, così può arricchirsi a loro spese senza che nessuno se ne accorga. Che schifo.

Dài Valdo, dài.
Sai come diceva Gandhi? "Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi tentano di fermarti. Poi le tue idee vincono".
Vuol dire che sei un passo più vicino a far valere le tue idee.

Andrea ha detto...

Quindi voi date per scontato che qualcosa di male l'abbia fatto...io non nutro granché stima ma credo di no.
La cosa ridicola é non riuscire ad esprimere un pensiero senza attacchi e insulti nonostante sappiate di essere voi nel giusto e io nel torto.
Ciao

Marika Vecchiattini ha detto...

Stavo per scrivere "Ma Andrea, come fai ad aver capito il contrario di quello che è stato detto? Hai problemi con l'italiano?". Poi ho capito che sei il solito troll che fa finta di essere scemo per rovinare le discussioni che si svolgono qui. Quindi faccio come fanno gli altri: ti ignoro.

Dariosken ha detto...

Coso, non mi pare che esista alcuna norma che ci obbliga a mostrare interesse verso di te, verso il tuo pensiero (ammettendo "generosamente" che tu ne possieda uno). Sei ridicolo, nemmeno si capisce bene cosa stai cercando.

Andrea ha detto...

Appunto!

Devis ha detto...

Se non sbaglio nella tesina di agosto (poi rimossa) Valdo informava della sua impossibilità di fruire della connessione alla rete dopo l'intervento delle forze dell'ordine. Penso comunque che l'interdizione sia temporanea, alla fine tutto rientrerà nella normalità. La libertà di espressione è garantita dalla Costituzione, Valdo non penso che ami andare in giro a circuire soggetti incapaci di intendere e volere trascinandoli a seguire quello in cui crede! Sarebbe come dire che uno squilibrato mettendosi a guidare contromano vada a centrare un tir e miracolosamente sopravvissuto faccia causa all'istruttore di guida, al concessionario di auto, alla casa produttrice, al meccanico, all'elettrauto ecc ecc. Se non si è in grado di stare al volante si va in bici o in triciclo, senza rompere tanto quelli che si danno da fare per migliorarsi. Chi segue da un po' il blog sa bene che molti sostenitori non nascondono a volte la loro distanza con Valdo su certi punti, importanti o marginali che siano. Invece pare che all'esterno venga ottusamente percepita l'immagine di un guru esotico amante della frutta, circondato da poveri ebeti privi di alcun senso critico e senso della realtà. Personalmente la cosa non mi disturba minimamente, ho imparato faticosamente a dosare l'empatia innata che nutro nei confronti degli altri con generosi dosi di sana indifferenza, non dei denigratori quanto delle loro ingiurie. Tanto si sa, le accuse sono in realtà sempre rivolte alle idee non tanto a chi le afferma.

Ottorino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andre Maraglio ha detto...

Ottorino divario enorme in che senso?lessicale,grammaticale o di contenuto...?

Antonio Armando ha detto...

"Se volete essere saggi, intelligenti, sarete inevitabilmente dei ribelli, perché dovrete lottare contro mille superstizioni, contro un'infinità di stupide idee che la gente ritiene essere la verità assoluta: irriterete molte persone.
Ma dovete concedervi di essere completamente liberi dal passato, dall'intera eredità tradizionale del genere umano: questo vi renderà selvaggi.
Dovrete stare in piedi sulle vostre gambe, senza appoggi di nessun tipo. Dovrete vivere soli, ma tutto questo ha in sé una profonda beatitudine, e vi darà un'intensa capacità di penetrare nelle situazioni che la vita vi presenterà.
Questo non solo vi renderà liberi dalle catene della società, ma vi farà padroni di vivere una vita di gran lunga più vasta, grande come l'universo: una vita eterna."- Osho.
...e chi gliela spiega questa ad Andrea??!!

Elisabetta ha detto...

Caro Valdo, non vengo qui sul blog da tempo. Le divergenze di opinioni non scalfiscono la stima che ho di te e il valore di questo blog e delle persone che negli anni lo hanno mantenuto in vita: dal gentilissimo webmaster alle traduttrice e ai vari collaboratori/trici. Ci sono youtubers statunitensi che dispensano quotidianamente consigli igienisti e dietetici, e ci fanno anche i soldi. Senza essere né medici né naturopati; al massimo qualcuno ha fatto un corso per "coach" che dura qualche mese e conta come il due di picche. Allora mi chiedo se verranno perseguitati anche loro e censurati in Italia. Penso anche a cosa accadrebbe se tutti gli accanimenti terapeutici venissero denunciati: probabilmente si costruirebbero caserme di carabinieri direttamente a fianco degli ospedali. E chissà perché questi poveri malati disgraziati vengono considerati in grado di intendere e di volere quando subiscono torture inutili che nessun medico accetterebbe mai, e invece i poveri folli siamo noi che difediamo te. Paese strano, mondo strano.
Per rispetto a te e agli amici del blog non riprenderò qui altre discussioni sterili, quindi non risponderò a chi avesse voglia di attaccarmi. Ho solo voglia di mandare un forte abbraccio di solidarietà a te e alla tua famiglia. E se questo blog venisse davvero oscurato o anche solo parzialmente censurato... spero di fare in tempo a dirti grazie per quelle due mail (gratuite!giuro!) che ricevetti così celermente in risposta alle mie anni fa e che mi furono di grande sostegno morale e un grazie anche a chi ti ha permesso di esprimere qui la tua natura profondamente altruista in tutto questo tempo. Fatti forza, coraggio:)
Con tanta gratitudine,
Elisabetta

Andrea ha detto...

Non ho bisogno mi venga spiegata...io.
Ciao Antó

Antonio Armando ha detto...

Staremo a vedere.

Francesco paris ha detto...

DEVIS ha scritto poco sopra "Penso comunque che l'interdizione sia temporanea, alla fine tutto rientrerà nella normalità. La libertà di espressione è garantita dalla Costituzione..."
Quale costituzione? Di quale paese parli? Mi dispiace dirlo ma la Costituzione in Italia oramai conta come il due di spade quando la briscola è oro (si usa dire così dalle mie parti).
Un abbraccio a Valdo, vittima di un sistema malato e corrotto fino al midollo.
Che questo temporaneo (si spera) divieto di proferire parola gli serva per recuperare le energie spese a favore delle centinaia di persone che ha aiutato in questi anni.

Andre Maraglio ha detto...

Ma certo dai, solo chi non vuol vedere non vede lo scempio fatto della verità.su tutto non solo sulla salute.... difendiamo noi stessi e i nostri cari che è tutto ciò che possiamo fare.....le rivoluzioni facciamole dentro di noi che è già molto....

Antonio Armando ha detto...

http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2900-perticelle-e-alzheimer-ben-scegliata-qscienzaq.html

Che ne dite, toglieranno la parola anche a quest'altro eretico?

Ottorino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andre Maraglio ha detto...

Ho capito, credo che lo spazio televisivo offerto a lui non fosse esattamente tale da consentirgli di occupare tempo come x una tesina ma non lo so io in tv non l ho mai visto.....

Devis ha detto...

In verità caro Francesco è quello che mi auguro, come puoi ben notare il blog non è oscurato. Aspettiamo e vediamo. Senza voler correre troppo con la fantasia penso che Valdo sia molto scocciato di questa situazione, ma perché no, in un certo senso anche sollevato in quanto vede allentarsi il disbrigo della mole mastodontica di mail che gli pervengono a getto continuo. Infatti era da tempo che sollecitava gli utenti a sfruttare di più l'archivio delle vecchie tesine piuttosto che continuare a ingolfargli la posta di richieste su questioni trattate numerose volte. Per quanto riguarda il tuo senso di disillusione in merito al rispetto dei dettami costituzionali, non ti posso dare torto, non vado in giro con le fette di salame sugli occhi. Ma per ora mi sembra che la situazione risulti un po' enigmatica, a parte le news dalla tesina di agosto nessuno sa più come stiano evolvendo le cose. In ogni caso l'ultima settimana di settembre dovrebbe tenersi a Imola la lezione della Health Science University, qualche iscritto posterà sicuramente sul blog per fornirci le ultime novità.

Martire Damiano d'Agostino ha detto...

A proposito di frutta: ne ho sempre mangiata tanta e devo dire che a 53 anni godo di ottima salute. Io lo attribuisco anche a questa abitudine. Però due anni fa per ragioni che non ho capito, in seguito ad una donazione di sangue che faccio regolarmente, i miei trigliceridi erano aumentati a 460 o più. Sapete cosa ho fatto ? Eliminato cereali a colazione ( seppur integrali e non lavorati ) e ho cominciato a fare anche colazione con la frutta. Purtroppo per calmare la fame dovevo mangiarne tanto e spesso ... Risultato ? Dopo tre mesi 130 di trigliceridi e dopo due anni sono stabili e normali. Tutti a dirmi che per l'alto contenutio di zuccheri avrei peggiorato la situazione. Tra le altre cose, dopo alcuni mesi il problema di dover mangiare spesso la mattina perchè mi tornava subito fame è scomparso. Mango frutta quanto basta e posso tirare avanti anche fino a pranzo se necessario.

Martire Damiano d'Agostino ha detto...

Errata corrige: ovviamente grazie alla donazione l'ho scoperto, non è stata una conseguenza. Mi sono espresso male.

Laura ha detto...

Anche io mangio frutta a volontà, e sto molto meglio di prima che invece mangiavo dolci... La frutta non può far male, nel giardino dell'Eden si mangiavano frutti... sicuramente deliziosi che nemmeno immaginiamo!

Posta un commento