Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

domenica 11 settembre 2016

DISPERATA E LOGORATA DAL DUBBIO SULLA VERIDICITÀ DEL TEST HIV


LETTERA

POSITIVA AL TEST HIV E RETINITE DA CMV

Gentile dr Vaccaro, sono una donna di 51 anni che nel gennaio 2011 ha scoperto di essere positiva all'Hiv. Mi è stato prescritto di eseguire il test in quanto nel settembre 2010 mi è stata diagnosticata una trombosi retinica a un occhio degenerata poi nel dicembre 2010 in retinite da CMV (cytomegalovirus). 

CONTAGIATA DAL MIO PARTNER NEL 1990 E VIRUS LATENTE PER 20 ANNI

Secondo i miei calcoli dovrei essere stata contagiata al massimo entro il mese di gennaio 1990 dal mio partner dell'epoca e pertanto il virus sarebbe rimasto incredibilmente latente per oltre 20 anni.

MIO MARITO E MIO FIGLIO SONO NEGATIVI, MA SI È INSERITO UN IGNOBILE DUBBIO DI INFEDELTÀ

Il mio attuale partner (mio marito), con il quale stiamo dal dicembre 1991 e nostro figlio nato nel 1993 sono risultati negativi al test Hiv. Mio marito ha subito dubitato di una mia infedeltà ritenendo impossibile un contagio avvenuto oltre 20 anni prima senza aver avuto sintomi di AIDS. 

A UN PRIMO APPARENTE PERDONO HA RIPORTATO A GALLA IL MIO INESISTENTE TRADIMENTO

Dopo qualche mese dalla scoperta della mia sieropositività mi ha "perdonata". Ora a distanza di quasi sei anni ci ha ripensato, riportando a galla il mio "tradimento". Le posso giurare che non ho mai tradito mio marito e non so come dimostrarlo. 

DEBILITAZIONE CMV E CONSEGUENTE TEST FALSATO?

Secondo lei potrei essere una falsa positiva? Il test Hiv potrebbe essere stato falsato dal virus CMV che mi aveva debilitato? A marzo 2011, dopo due mesi di cura contro il virus del CMV e della terapia retrovirale Hiv, sono tornata perfettamente in salute e attualmente sto benissimo (mentre al momento degli esami mi avevano detto che ero in AIDS conclamato). 

NON CESTINI LA MIA LETTERA E MI AIUTI A CAPIRE

Mi hanno preso in giro? Mi sto logorando perché, dopo aver accettato la mia condizione, rischio pure di perdere mio marito per una colpa che non ho. Mi aiuti a capire per favore! Non cestini la mia lettera! Grazie.
Veronica

*****

RISPOSTA

QUESTO È UNO DEI CLASSICI ESEMPI 

Ciao Veronica. Questa tua lettera non è soltanto importante, ma è straordinariamente chiara e significativa. È anche rappresentativa di milioni di situazioni identiche o similari, confessate ed inconfessate, che si sono vissute e si stanno vivendo all'interno degli ambienti familiari, mettendo a soqquadro inopportunamente e stupidamente l'armonia delle genti.

UN MESSAGGIO MERITEVOLE DI VISIBILITÀ E DI LARGA DIFFUSIONE

Temi che io cestini la tua lettera? Scordatelo. Le dò piuttosto tutta l'evidenza e la visibilità che essa merita. Possiamo pertanto prendere la tua mail come simbolo dei danni irreparabili e dei guasti incommensurabili causati dalla malefica commedia Aids-Hiv. 

DRAMMI A RIPETIZIONE

Nessuno ha mai pubblicato ancora la conta dei suicidi individuali, dei voli tremendi dai ponti e dai grattacieli, i tagli delle vene ai polsi, le assunzioni mortali di psicofarmaci, le crisi familiari sfociate in drammi, in abbandoni, in sospetti, in un malvivere diffuso basato sulla sfiducia, sulla freddezza, sulla gelosia, sulla caduta di interesse tra mogli e mariti, ma anche più in generale tra maschi e femmine. 

TOGLIERE LA VOGLIA DI SOCIALIZZARE È AUTENTICO CRIMINE

Una spoetizzazione generale. Uno sfregio a Madre Natura e alla convivenza dei popoli. Una caduta di interesse per la vita e per l'amore, un inconfessato ed incrementante disinteresse per il sessuale e l'erotico, sostituiti da violenza pornografica e da spettacoli di pessimo gusto. Una avversione per la vicinanza fisica col prossimo. Drammi che hanno riguardato e riguardano non solo l'Italia e l'Europa, non solo l'America e tutta l'Asia, ma anche l'Africa, etichettata disinvoltamente come continente del contagio e delle infezioni.

I DELINQUENTI DELLA CDC NON POSSONO PENSARE DI RESTARE IMPUNITI

La realtà è che ci sono stati nel pianeta milioni di vittime, di suicidi, di omicidi, di violenze, di distruzioni di intere famiglie. Tutto dovuto non all'Aids ma ai notissimi delinquenti della CDC (Central Disease Control-USA) che lo hanno pianificato, ideato, disegnato e lanciato nel mondo, esportato come si trattasse di una chewing-gum o di una formula McDonald's, imponendolo letteralmente a tutti i Ministeri della Salute, a cliniche ed ospedali, a scuole ed istituzioni, a riviste e televisioni. Tutto per salvare la medicina americana che stava collassando dopo il fallimento totale della guerra al cancro lanciata dieci anni prima da Richard Nixon. Servivano dei grossi puntelli finanziari e dei pilastri di sostegno onde evitare la chiusura di migliaia di ospedali.

UN IMMONDO BUSINESS PLANETARIO

Si tratta insomma di quello scandaloso fenomeno che io chiamo Carrozzone Aids. Anche se sono al momento indagato per aver "sputato in faccia" a Le Iene e alla loro rozza manovale Nadia Toffa la verità assoluta ed incontrovertibile per cui l'Aids-Hiv è a tutti i livelli una farsa, un immondo affare planetario, una bufala ridicola e nel contempo tremenda, qualcosa che non è mai esistito, non ho alcun timore a riaffermarlo in pubblico in modo perentorio. La verità non ha in questo caso due facce, ma una soltanto.

UNA ETICHETTATURA RIVOLTANTE E BASATA SU CONTAGI IMMAGINARI

Un conto sono le innumerevoli condizioni di debolezza e di esaustione, ovvero di debolezza neuronale e di precarietà immunitaria derivanti da aberranti ed insostenibili scelte di vita, di alimentazione, di pensiero e di comportamento. Un altro conto è pretendere di raggruppare tali situazioni, diversificate nei motivi causanti e nei sintomi, in una singola malattia ipotetica etichettata Aids e causata da un ipotetico e mai esistito, mai trovato e mai testato seriamente Hiv. Una malattia barattata abusivamente per contagiante ed appestante, e resa abusivamente curabile con i più micidiali farmaci a disposizione. Farmaci noti peraltro come autentici distruttori del sistema immunitario e quindi causatori essi stessi di collasso immunitario. 

UN CONTO ASSAI DURO DA PAGARE

Non un errore di percorso, non un inciamparsi su ostacoli imprevisti, ma una autentica carognata che grida vendetta verso i cieli e i mari della Terra, verso la magnificenza del Creato e di Madre Natura. Gli ignobili autori e la loro sudditanza, i loro miserabili leccapiedi non avranno tempo e modo per pagare questi crimini nella vita presente. Si porteranno con sé l'orribile peso attraverso il loro contorto sentiero di vita eterna a puntate. Il conto divino profitti e perdite, meriti e demeriti, non fa sconti a nessuno.

MILIONI DI VITTIME NEL MONDO INTERO, NON PER MALATTIA MA PER AUTENTICO TERRORISMO PSICOLOGICO

Zero vittime causate dall'inesistente e fantomatico Aids, ma milioni di vittime provocate dai falsari americani e dai loro lobbisti di tutto il mondo. Un asservimento ed un vassallaggio che ha le mani sporche di sangue autentico e di sofferenza vera.

L'IGNORANZA DEI TEMPI ANDATI AVEVA ALMENO QUALCHE ALIBI

Quando la mitica Florence Nightingale diceva oltre un secolo fa che il contagio era il rifugio era il rifugio delle menti deboli, fragili e mediocri della Medicina, e quando pochi anni dopo i medici Antoine Béchamp, Claude Bernard e Max Pettenkofer denunciavano le malefatte di Louis Pasteur, riaffermando univocamente che il terreno (o il corpo) è tutto ed il microbo (batterio o virus) è niente, la stupidità, l'ignoranza, l'oscurantismo e la corruzione della medicina convenzionale e del popolino da essa manovrato ed ammaestrato avevano almeno l'alibi dell'imbroglio prolungato e della mancanza di contraddittorio.

OGGI IL CONTRADDITTORIO E LA SCIENZA LIBERA ESISTONO

Ma oggi non esistono più scuse. Ci sono ricerche serie ed approfondite, ci sono premi Nobel impegnati a smontare una per una le menzogne, si trovano in libreria editori coraggiosi e testi fondamentali come La Mafia della Sanità della dr Guylaine Lanctot, come Il Virus Inventato del prof Peter Duesberg, come, mi sia concesso dirlo, le mie decine di tesine pubbliche su virus, batteri, vaccinazioni, epidemie e Aids. C'è pure una HSU Health Science University, che sta divulgando conoscenza autentica e non storielle hollywoodiane.

RICERCA DELLA VERITÀ POSSIBILE MA SEMPRE FATICOSA

La verità non arriva mai scontata e sul velluto. La verità costa fatica. La verità si conquista nuotando controcorrente. La verità va cercata e va sudata se davvero vogliamo ottenerla. Con la pigrizia mentale e la credulità nei riguardi di cosa ti passa il convento essa non si raggiunge mai e poi mai. Con la passiva accettazione di quanto ti viene rifilato ed imposto dall'impero medicalistico-militare al potere finiamo per auto-devastarci, auto-distruggerci ed auto-annullarci.

NON CREDERE A NESSUNO

Come diceva il Mahatma Buddha ancora nell'antichità indiana dell'avanti-Cristo, non credere è un obbligo morale oltre che un segno di prudenza, di saggezza e di personalità. "Non credere a nulla e a nessuno, nemmeno a me medesimo!", diceva il Grande Illuminato. Credere per partito preso è pura follia, è caratteristica delle persone prive di cervello. Credere sì, ma solo a condizione di aver sottoposto il tutto a severo ed attento esame, alla prova inoppugnabile e sensata dei fatti, alla scomparsa di ogni dubbio e di ogni perplessità.

PROVA DEL NOVE SULLA INNOCENZA DEI BATTERI E DEI VIRUS-ESPULSI

Nessuna intenzione di paragonarmi a qualsiasi profeta. Prendetemi pure come l'ultimo dei ricercatori, o meglio dei liberi ed autonomi ricercatori, mosso però non da interessi evidenti o nascosti, ma solo da amore per la trasparenza. Pur senza laboratorio e strumenti sofisticati di analisi, pur senza essere biologo, microbiologo o medico di alto livello, nel mio piccolo ho fornito più volte a tutti voi una prova del nove quanto mai efficace e significativa. Una prova del nove che nessuno è ancora mai riuscito a smentire, ed è la prova che virus e batteri sono totalmente innocenti, confermandomi in linea assoluta con la Nightingale, con Claude Bernard e tutti i veri scienziati inattaccabili del settore.

MI RISULTA DI AVERE RAGIONE AL CENTO PER CENTO

In pratica, un soggetto fortemente influenzato e pertanto carico di batteri vivi in moltiplicazione e di virus morti in accumulazione, viene sottoposto a rigoroso digiuno senza cibo e con sola acqua leggera, senza antibiotici e senza antivirali, senza integratori. Dovrebbe deperire e morire al 100% se avessero ragione i pestilenzialisti della medicina ufficiale. Siccome tale individuo non muore mai in tali circostanze, ma anzi tende a riprendersi progressivamente più pimpante e sano che mai, questa è la prova incontrovertibile ed assoluta che le teorie mediche sono evanescenti, fumose, obsolete e svianti. È altresì la prova che il sottoscritto V.V., in nome e per conto della Scienza della Salute, ha ragione al 100%. Queste cose le affermavo ancora prima di aver letto le conferme dei vari Duesberg, Lanka e simili.

CONTESTATEMI PURE DURAMENTE, MA CON PROVE ED ARGOMENTI ALLA MANO 

Non sto a ripetere ogni dettaglio. Sarebbe anche noioso e ripetitivo. Chiedo che si legga e si studi in modo serio il materiale che ho messo a disposizione del pubblico. Decine e decine di articoli gratuiti, chiari, pubblicati in lingua italiana ma traducibili su internet nelle varie lingue. Non posso leggerli e studiarli per voi.

UN BUFFONESCO RISVEGLIO DI SOPRASSALTO

Nel caso specifico della Veronica, è semplicemente ridicolo e buffonesco che un qualsiasi virus vero o inventato, organismo morto del tutto notasi bene, si permetta di soffrire di insonnia e di andare a dormire, e di fare poi un sonno profondo di 2 mesi o di 2 anni o di 20 anni addirittura, per poi svegliarsi arrabbiato più che mai e pronto a creare il panico. Tutto in queste strampalate teorie virali è falso, dalla A alla Zeta. Cerchiamo una buona volta di svegliarci noi dal sonno profondo e dal nostro pensiero inquadrato ed imbalsamato, e di non dare spazio ai fantasmi ed alle apparizioni create dai vari azzeccagarbugli e ciarlatani della cosiddetta scienza ufficiale. 

CONOSCERE SE STESSI E RITROVARE L'AUTOSTIMA

Smettiamola di tormentarci e logorarci inutilmente. Non lasciamoci intrappolare da chi si distingue per abilità nel mentire e nell'inventare, nel prendere in giro, nello spaventare e nel terrorizzare, nell'impostare test assurdi e privi di qualsiasi crisma scientifico. Insomma prendete nota che è tutto uno stomachevole imbroglio dal quale occorre saltar fuori. Ribellarsi e ritrovare il proprio equilibrio e il rispetto per se stessi, ovvero l'autostima e l'armonia familiare.

ANCHE SUI VIRUS COMUNI E SUGLI HERPES IL DISCORSO NON CAMBIA

Ovvio che anche la questione del CMV rientra al pari delle cosiddette infezioni virali nelle stesse considerazioni. La debolezza da cytomegalovirus e da comuni herpesvirae riguarda quasi il 50% della popolazione adulta mondiale, per cui tutti sarebbero infettati o soggetti a infezione. Una infezione globale non è più infezione ma stato normale e fisiologico.

VIRUS SIGNIFICA CELLULE MORTE DA NORMALE RICAMBIO METABOLICO

Ricordo ancora che i virus endogeni o autoprodotti, quelli che più ci assillano e ci riguardano, non sono altro che le nostre cellule morte normalmente e fisiologicamente da ricambio cellulare. Non mostri orribili in belligeranza ma semplice detriti cellulari, semplici ed innocenti particelle di noi stessi che perdono la loro innocenza allorquando restano al nostro interno più del dovuto e non vengono espulse a causa di nostra debolezza immunitaria. Non una moltiplicazione e non un improvviso insorgere e destarsi da un fantasioso sonno ventennale chiamato latenza virale dagli zelanti inventori di mostri, ma una banale accumulazione di polvere intasante ed ostruente, senza ovviamente alcun contagio.

IL CONTAGIO STA TUTTO NELLA TESTA BACATA DEI PESTILENZIALISTI

I batteri sono componente fondamentale ed indispensabile del nostro organismo. Senza di essi moriremmo all'istante. Sono nostri soci e nostri ospiti simbiotici. Ne abbiamo 1000 trilioni, 10 volte di più delle nostre cellule. Questo è il nostro macrobioma. Anche qui nessun contagio. Dobbiamo solo porre attenzione a far sì che la proporzione tra batteri anaerobi (viventi senza ossigeno e ad abnorme proliferazione) e batteri aerobi a normale poliferazione sia mantenuta su livelli normali ed operativi, senza che i colibatteri anaerobi prendano il sopravvento. Dobbiamo stare attenti a non alterare e danneggiare la flora batterica, ma a trattarla con religioso rispetto. 

LA NATURA È SOVRANA MEDICATRICE DI TUTTI I MALI

Da rilevare infine, la magia continua di Madre Natura che sa sempre quello che fa e che interviene e detta coerentemente le regole, al contrario della presunzione umana. Nel mondo naturale tutte le cose avvengono in modo logico ed impercettibile, sia in positivo quando la lasciamo operare, che in negativo, quando ci mettiamo stupidamente lo zampino pensando di sapere tutto. 

TUTTO PARTE DA PRECISI ERRORI CULTURALI, ALIMENTARI E COMPORTAMENTALI

Risulta infatti che accumulazioni virali inespulse, eccessiva moltiplicazione batterica-anaerbica e tutte le malattie conseguenti, dalla immunodeficienza al cancro al diabete alle tiroiditi e al raffreddore, sono indissolubilmente legate all'alimentazione alto-proteica a base di carni e grassi animali, a base di carboidrati stracotti e di zuccheri raffinati, nonché ad intrusioni ed interferenze invasive della curomania medica mediante chemio, farmaci, vaccini e integratori. 

PREPOTENZA E FANATISMO MEDICALE ALLA CONTROFFENSIVA

Questa è la realtà dei fatti, anche se non si potrebbe dire in tempi di giri di vite e di incrementante prepotenza medica a difesa del suo indifendibile baraccone, tutto basato incredibilmente sulle storpiature di Pasteur e sugli interessi delle multinazionali. Si stanno moltiplicando per via mediatica cose mai viste e cose dell'altro mondo. Si stanno spulciando casi singoli, ampliati dai media, su nefaste conseguenze per chiunque osi parlare di diete depurative, sobrie, innocenti e vegane, per chiunque voglia sottrarsi ai farmaci o alle cure chemioterapiche, viste dall'ordine medico come ipotetiche ed improbabilissime donatrici di miglioramenti e di salute. 

NESSUNO CONTESTA L'ABILITÀ CHIRURGICA, MA SPESSO L'ASPORTO CORRISPONDE  NON A GUARIGIONE MA A MUTILAZIONE

Nessuno intende sottovalutare l'abilità della chirurgia ricostruttiva e di emergenza. Quando invece alla curomania medicale di tipo invasivo, sia le premesse che i risultati non sono per niente lusinghieri. Vale sempre il concetto del grande fisiologo americano Oliver Wendell-Holmes, docente ad Harvard e fondatore della US Supreme Court. Per lui il bisturi era il simbolo non del trionfo ma del fallimento della Medicina.

LE VITTIME DELLA MEDICINA SI CONTANO A MILIARDI

Non è assolutamente un caso che le vittime totali della medicina nel mondo superino di gran lunga i morti e i feriti di tutte le guerre e di tutti gli incidenti stradali e sul lavoro. Quando poi l'Ordine Medico riceve come premio anche il diritto di monopolio e di esclusiva legale su beni preziosi ed universali come la salute ed il benessere, cose che gli sono da sempre incomprensibili, inconvenienti ed estranee, siamo al colmo dei colmi. Ho bestemmiato contro il dio Aids e contro la divina chemio?
Peggio per me. La prossima volta, il procuratore della Repubblica e i carabinieri del Nas non si limiteranno alle perquisizioni ed ai sequestri, ma arriveranno con tanto di museruole, di bavagli, di silenziatori e di manette ai polsi, o non so cos'altro ancora.

TESINE DA LEGGERE

- Virus e viresse, del 3/5/09
- L'Aids non malattia ma programma di governo, del 16/10/09
- Hiv squallida e desolante frode del secolo, del 23/11/14
- Hiv-Aids farsa più ignobile ed iniqua mai ordita contro il genere umano, del 5/9/15
- Giuramento scientifico-legale di Stefan Lanka, del 22/2/15
- Facce di bronzo e avvoltoi targati Aids intorno al business più infame del secolo, del 2/2/15
- Logorio della sieropositività ingenerato dalla spazzatura ideologica, dell'11/3/16

Valdo Vaccaro






3 commenti:

WAKEUP ha detto...

speriamo che questa lettera sia vera e non un trabocchetto delle "iene" per verificare se Valdo continui dopo il primo attacco a promulgare la non esistenza dell'HIV o meno...

Basta che i lettori si guardino questo video:

https://youtu.be/Wgf-0Kdm1Kk

e vedrete da soli quanto l'HIV non esista!

Andre Maraglio ha detto...

Veronica non sei mai stata positiva a niente ... sta serena !!!!

Andre Maraglio ha detto...

Veronica non sei mai stata positiva a niente ... sta serena !!!!

Posta un commento