Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

giovedì 22 settembre 2016

FRUTTA E VERDURA MIGLIORI ALLEATI PER IL CORPO E PER LA MENTE


LETTERA

OTTIMI RISULTATI ANCHE SE IN COMPRESENZA DI QUALCHE OVVIO EFFETTO ELIMINATIVO

Gentile Valdo, Intanto grazie per avere aperto a molte persone le sue conoscenze. La seguo da ormai molti anni e le scrivo in merito ad alcune domande a cui non riesco a trovare risposta nelle sue tesine. Sono vegana da ormai un anno e ancora sento gli effetti di smaltimento dei rifiuti di anni e anni di dieta incontrollata, ma in generale il mio corpo e la mia psiche sono decisamente migliorati. 

NIENTE MEDICINE DA 6 ANNI A QUESTA PARTE

Non prendo medicine da circa 6 anni. Frutta e verdura sono il mio miglior alleato quando il mio corpo segnala che c'è qualcosa che non va.

AMERICA SIGNIFICA ALIMENTAZIONE ECCESSIVA E MALSANA, NONCHÉ CUROMANIA MEDICA A NON FINIRE

Vivo in America da 5 anni e qui, si sa, nascono mode all'ultimo grido sul cibo ogni ora, oltre ad un alimentazione malsana, un marketing che ti incita a mangiare e la medicina allopatica che allaga le teste degli americani rendendoli zombi.

SUE VALUTAZIONI SUL GOLDEN MILK

Mi chiedevo quindi come valuta il famoso Golden Milk, questa pasta fatta di curcuma, pepe e ginger che va poi diluita in latte di riso/soia o mandorla. Ho letto che viene consigliato di berne una tazza una volta al giorno, la sera o 2 tazze al giorno, la sera e la mattina a colazione. Sono cosciente delle proprietà ultra benefiche della curcuma, ma assumerla tutti i giorni mi sembra eccessivo. Forse questo prodotto può essere usato per un periodo definito per dare un sostegno al corpo in caso di raffreddori e malattie varie?

SUE VALUTAZIONI SUL MATCHA TEA

Altro prodotto che spopola in America è il cosiddetto Matcha Tea, cosa ne pensa di questo? Vorrei provare ad integrarlo la mattina a colazione invece del classico tè verde in foglie ma non sono convinta che ne valga la pena, visto anche il costo esorbitante che ha questo prodotto. Spero di ricevere presto una sua risposta. Cordiali Saluti.
Chiara

*****

RISPOSTA

RESTIAMO SUL SEMPLICE E SUL SICURO

Ciao Chiara. Mi pare che stai facendo già le cose giuste e che stai anche ottenendo dei risultati. Hai un corpo che sta marciando e che si sta autodepurando grazie al tuo abbandono dei farmaci e alla tua assunzione intensificata di frutta e verdura. Mi chiedo perché mai devi andare a complicarti la situazione con sostanze che, per quanto esaltate e consumate ormai su larga scala, vanno catalogate come non strettamente indispensabili e non del tutto prive di effetti collaterali.

IL FATTORE AUTOGUARENTE STA DENTRO DI NOI E NON ALL'ESTERNO

Se tanta gente ne parla in senso positivo, ci sarà pure una ragione, mi dirai. Ma allora perché con esaltare anche il caffè e la coca-cola, che incontrano un vasto successo tra i consumatori di bevande?
Non esistono al mondo sostanze magiche che guariscono o persone magiche che guariscono da qualcosa. Evitiamo di cadere nei tranelli del business e dei millantatori. Se abbiamo dei problemi, l'unico fattore risolutivo sta dentro noi medesimi. Siamo noi il fattore autoguarente, siamo noi l'agente protagonista. 

PREDILIGERE SEMPRE IL CARBURANTE PIÙ IN LINEA CON LE NOSTRE ESIGENZE

Il cibo giusto, leggero, sobrio, vitale ed innocente rappresenta il miglior carburante possibile nel senso che non danneggia e non crea interferenze. Permette e facilita le condizioni ideali per guarire, ma non guarisce. Togliamocelo dalla testa. Il cibo può essere valido e non valido, adatto e non adatto, ma attendersi da esso vera e propria intelligenza guaritiva è davvero pretendere troppo. Chiaro però che, se assumi il carburante sbagliato, quello che si mette di traverso, quello dei fast food, quello raccomandato da dietologi e dai nutrizionisti di regime tramite le televisioni, quello che ti danno negli ospedali tanto per intenderci, quello grasso-proteico che raccomandano certi medici, finisci per ammalarti e per compromettere la salute.

DIGERIBILITÀ MASSIMA INNANZITUTTO

I cibi sani non devono essere usati come farmaci, come diceva il pur grande Ippocrate, ma vanno selezionati in base alla loro innocenza digestiva-assimilativa-evacuativa, in base alla loro digeribilità, in base alla loro capacità di nutrirci a costo digestivo ed enzimatico zero o comunque vicino allo zero, ed in base alla assenza di sostanze dannose dagli effetti collaterali e fuori controllo. Stiamo dunque attenti con l'apparato gastrico, usiamolo con saggezza e parsimonia. Mai come contenitore di cibo pesante, disordinato ed eccessivo.

ANDIAMOCI PIANO COL GOLDEN MILK

Il buon carburante rimane la frutta fresca, le verdure fresche, i germogli, e tutto ciò che apporta calorie, acqua biologica e microelementi vitali e vibranti, senza appesantire ed allungare in alcun modo la nostra digestione, senza causare contraccolpi di vario ordine e grado agli organi interni. Sappiamo che la curcumina può essere assunta, ma non regolarmente, essendo incompatibile per chi ha una gastrite in corso o per chi soffre di calcoli biliari, disfunzione assai diffusa al giorno d'oggi. Il discorso vale dunque anche per il Golden Milk. 

IL THE MATCHA NON È PER NIENTE UNA BEVANDA INNOCENTE

Sappiamo poi che il the verde o the Matcha dei giapponesi non è affatto innocente come tanti pensano. Un consumo regolare può produrre notevoli danni epatici. Riduce pure l'acido folico B9 ed interferisce pesantemente con l'assimilazione del ferro. Teniamo presente che sia la cucurmina che il the verde contengono caffeina, uno dei 20 veleni più dannosi in circolazione. Ridurre l'acido folico implica interferenze negative col gruppo B e la B12. 

PUNTIAMO PIUTTOSTO ALL'ACQUA BIOLOGICA E AI SUCCHI DI CAROTE-SEDANO- ANANAS O DI BIETOLE-MELE

Nessuno muore per un the verde o giallo o color di rosa. Nessuno muore per un Matcha e per un Golden Milk, ma non facciamoci illusioni e non facciamoci mettere nel sacco dalla pubblicità. Non diventiamo consumatori di prodotti super-esaltati e cari, e nel contempo non indispensabili. Restiamo nella semplicità dell'acqua biologica e della vitamina C naturale. Nulla di meglio delle spremute di agrumi e di melegrane al risveglio. Nulla di meglio di un bel grappolo d'uva, di una papaia, di un mango e delle magnifiche risorse naturali che Madre Natura ci mette a disposizione. Curcuma, zenzero, e le varie sostanze piccantine esercitano anche funzioni antiparassitarie. Vanno bene ma senza esagerare nelle quantità, nella frequenza e nelle aspettative terapeutiche. 

Valdo Vaccaro 










Nessun commento:

Posta un commento