Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

lunedì 12 settembre 2016

MESSAGGIO AI LETTORI PREOCCUPATI


MESSAGGIO DI VALDO AI LETTORI PREOCCUPATI


SONO ANCORA VIVO, ATTIVO ED IN SALUTE

Ciao Silvia. Dal momento che sei stata sommersa ultimamente da una autentica ondata di messaggi da parte di lettori preoccupati per quanto sta accadendo, vorrei dare a tutti una risposta, un grazie per il loro interessamento e soprattutto una rassicurazione.

HO SCORDATO PERSINO DI FARE GLI AUGURI DI COMPLEANNO

Peccherei di faciloneria se dicessi che tutto va per il meglio. Il sequestro prolungato dei miei strumenti di lavoro mi ha spogliato di indirizzi, telefoni, appunti e date, mettendomi in gravi difficoltà organizzative. Sono uno abituato a vivere con accanto una agenda. Ieri mi è successo di scordare che era l'11 settembre compleanno di mio figlio Francesco. Una figura davvero grottesca e fastidiosa per un padre. È solo un esempio dei tanti disagi grandi e piccoli che mi hanno causato i sequestratori.

QUESTA È UNA VIOLAZIONE TOTALMENTE IMMORALE ED INGIUSTIFICATA

Quando ti violano l'abitazione, quando si impossessano delle tue cose private e personali, quando ti controllano il telefono, quando creano lo scompiglio, lo sconcerto e lo sconforto in seno alla famiglia, quando ti trattano come un criminale, quando ti colpiscono al cuore e sotto la cintura, c'è ben poco da stare allegri, sereni e rilassati.

PERDERE LA FIDUCIA E LA POESIA È QUANTO DI PEGGIO TI POSSA SUCCEDERE

Mi ritrovo non come una persona libera di circolare, di parlare, di fare e di esprimermi. Potrebbero benissimo aver inserito delle cimici segrete a nostra insaputa in qualche angolo dell'abitazione. Ormai c'è da aspettarsi di tutto e la sicurezza se ne è andata a pallino. Confesso che la mia fiducia nelle istituzioni e nello stato italiano ha subito una caduta verticale. Confesso pure, ed è la cosa che più rode e grida vendetta anche per chi non è vendicativo, che mi hanno sottoposto a un ignobile processo di spoetizzazione e di demolizione spirituale.

LA SICUREZZA È UN VALORE IRRINUNCIABILE

Hanno colpito non me soltanto, ma la mia compagna e i miei due figli, ovvero gli affetti familiari ai quali ovviamente tengo, e questa è una cosa gravissima ed insopportabile. Quello che sto facendo al momento avviene in regime di stress e di emergenza. Mi sento come qualcuno che opera in trincea, circondato da mine, da tranelli e da nemici pronti a colpire. Togliere la sicurezza a qualcuno è come tramortirlo. Non ho ancora scartato l'idea di lasciare questo paese. Il mio permanere sta principalmente in funzione dei tanti che mi chiedono di non demordere. Sono circondato in realtà da persone eccezionali per le quali mi sentirei di dividermi in quattro.

L'ANDAMENTO DEL LAVORO PROCEDE MA CON EVIDENTE LENTEZZA

Quel poco che sto producendo attualmente assume un particolare significato e una speciale valenza, per cui invito tutti a leggere con maggiore attenzione i miei scritti, e a tener pazienza per le risposte.
Lavoro con un computer preso a prestito e sto procedendo con lentezza, mentre le mail sono in progressiva espansione. C'è chi ancora invia messaggi a libero.it, e gmail.com, dove ho dovuto cancellare migliaia di messaggi senza nemmeno leggerne uno. Ricordo pertanto che il mio solo indirizzo al momento è valdovaccaro@me.com, oppure i vari indirizzi periferici di supporto tipo info@hygeaedizioni.it, oppure info@ondeluce.com, oppure a fiorenza.guarino@aghape.it

L'OSCURAMENTO DEL BLOG POTREBBE AVVENIRE MA NON MI PREOCCUPA

Il buono dell'intera faccenda è che, quello che avevo da dire l'ho detto sul blog e sui libri, per cui chi ha genuino interesse alla Health Science, alla mia libera scuola di salute, alimentazione e scienza comportamentale, ne può sempre fare buon uso. Potranno forse oscurare il blog, ma anche in tal caso faranno un buco nell'acqua.

POPOLARITÀ IN FORTE INCREMENTO

Ci sono migliaia di persone che hanno registrato e classificato con buon ordine nei loro personal computer le mie tesine. Mi stanno dicendo in molti che esiste un lato buono anche negli eventi negativi, e che la mia popolarità si è decuplicata in questi giorni. Magra consolazione, visto che il mio obiettivo non è esattamente quello.

CHIEDO ALLE FORZE DELL'ORDINE DI ESSERE LASCIATO IN PACE

Non mi ritrovo affatto nei panni di una vittima, di un santo o di un eroe. Vorrei essere però rispettato come libero ricercatore ed informatore, come libero cittadino di uno stato serio e privo di collusioni con chi intesse trame e trabocchetti, con chi pensa di poter comprare tutto col vile danaro. Chiedo e pretendo solo di essere lasciato in pace dalle istituzioni e dai mascalzoni che tirano le fila di questo vile e debosciato attacco. Non chiedo certo sovvenzioni ed elemosine a questo stato corrotto e spiritualmente claudicante. Chiedo di essere messo in condizioni di rispondere alle mail, e di dare una mano e un consiglio a chiunque liberamente me li chiede. Un grande abbraccio a tutti voi.

Valdo Vaccaro


13 commenti:

Stefania Aramini ha detto...

Salve. Mi chiamo Stefania. Ho conosciuto armido chiomento e letto alcuni suoi libri. Cerco di mangiare in modo sano per mantenermi in salute. Volevo fare una domanda per un signore di circa 70 al quale hanno diagnosticato una forma di sla. Il suo medico non ama chiamarla sla. Come posso avvicinarmi a lui e proporgli una visita da chiomento senza turbare o illudere? E è veramente possobile la completa guarigione cambiando stile di vita e alimentazione?

WAKEUP ha detto...

@Stefania Aramini

http://valdovaccaro.blogspot.it/2015/10/sla-e-strategie-naturali-di-recupero-e.html#uds-search-results

Dario Cannata ha detto...

Salve Dott. Vaccaro, capisco il momento di sconforto e di delusione che sta passando, ma vedrà che passerà, abbia pazienza, per quanto faranno, per quanti pc e agende le prenderanno, non le potranno mai togliere lo spirito. Buona fortuna.

anna senarega ha detto...

Forza Valdo...

Jean-2016 ha detto...

Tieni duro Valdo. Per 1 che ti esprime solidarietá in questi spazi virtuali ve ne sono altri 100 fuori!!!!!

MicaelaElisabetta Latona ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Enzo Curcelli ha detto...

Ho sentimenti contrastanti, carissimo Valdo,

Profondissima amarezza per quanto hai subito e che ha anche avuto ripercussione sui tuoi cari (sono riaffiorati dalla mia memoria involontaria pagine di Fahrenheit 451 e frame di Brazil !!!!), ma al contempo

Infinita stima e rispetto per un Uomo che sapendo di essere nel giusto, porta avanti la propria Opera di divulgatore, al fine del bene altrui

Sempre al tuo fianco
Da un ex (classificato dalla classe medica) "iperteso affetto da SpA"
Enzo

gio75 ha detto...

Caro Valdo, e' dura. Ti sono vicina.

gio75 ha detto...

Sono Giusy Somarelli. Ti mando un abbraccio. Grazie ai tuoi insegnamenti di tutti questi anni. Rimarrai sempre il mio Maestro. Continuo a seguirti. Spero di rivederti un giorno. Non mollare. E' dura per tutti, soprattutto per noi che del benessere e della salute ne abbiamo fatto una missione.

Alex Lamarca ha detto...

Caro Valdo non a caso Gesù è stato crocifisso tanta stima per lei

1amico ha detto...

Ciao Valdo. Fai quello che ti senti di fare. Tanta stima!
Matteo

john white ha detto...

Caro Valdone, cosa vuoi che ti dica...sei troppo superiore a questi mentecatti, queste inutili amebe servi del potere...gente che passa non solo senza lasciare nessuna traccia di se, bensì procurando al pianeta ed ai suoi abitanti inutili sofferenze. Avranno ciò che si sono meritati, come tutti quelli che sono venuti qui prima di loro.
Non ti curar di loro cavaliere....sei forte! Guarda avanti...passa oltre....Siamo con te.

angy ha detto...

Caro Valdo, me ne sono andata dall'Italia... 3 anni fa. Mai pentita. Cio' che fai puoi e potrai farlo da fuori. Quello che ti e' successo, anche se "stai bene", e' semplicemente inamissibile, inaccettabile. Prego ogni giorno per te e molti altri personaggi che sono stati presi di mira per tutto il lavoro meraviglioso che state facendo. Lascia il paese ma continua ad esserci, abbiamo bisogno di te! Sono vicina a te e alla tua famiglia.

Posta un commento