Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

lunedì 12 settembre 2016

RIMEDI NATURALI A LIPOMA, SJOGREN ED ARTRITE REUMATOIDE


LETTERA

IN UN PAESE CIVILE CERTE COSE NON DOVREBBERO SUCCEDERE

Caro Valdo apprendo solo ora quanto ti è successo e mi dispiace, non ci posso credere che in un paese CIVILE accada tutto ciò. Spero tu stia bene che sei sostegno per noi tutti che ti seguiamo. È da tanto tempo che volevo scriverti, finalmente ci sono riuscita. 

VEGANA DA TRE ANNI

Ho un lipoma sull'ascella del braccio sinistro che è sempre più grande, non mi dà fastidio ma vorrei fare in modo che se ne vada. Sono Vegana da più di 3 anni, ho 55 anni ho eliminato la carne in tutte le sue forme, eliminato formaggi mangio crudo al 60-70%, mangio frutta di stagione, arance, insalata verdure crude e cotte, cereali integrali, germogli, grano saraceno, farinate di ceci, legumi e cerco di stare sul biologico più che posso. Tre o quattro volte l'anno mangio pesce fresco. 

SCIATALGIA SPARITA E NESSUN TIPO DI DISTURBO

Avevo una sciatalgia che è sparita senza farmaci, dolori al mattino e fatica a fare i primi passi, adesso non più. Non ho più nessun tipo di disturbo. Se bevo un bicchiere di vino mi sveglio con male di testa. Pratico lo yoga 2 volte alla settimana e cammino tutti i giorni, faccio camminate in montagna e mi diverto a ballare, questo mi fa stare bene. 

IMPACCHI DI RICOTTA A CONTRASTARE IL LIPOMA

Ho letto i tuoi libri e anche il libro di Lezaeta, la medicina naturale a portata di tutti, e cerco di mettere in pratica ciò che posso. Ritorniamo al lipoma, ho fatto impacchi di ricotta per qualche mese e il lipoma sembrava si stesse riducendo poi ho interrotto. Vorrei capire di più su questa pratica, potresti aiutarmi? Tu credi che riuscirei a farlo andare via? Non ho mai fatto digiuno, ma ho fatto giorni a sola frutta e acqua.

SPUGNATURE E BAGNI GENITALI 

Mi piacerebbe tu parlassi se ci credi, di spugnature, bagni genitali e altre pratiche igieniste. Mio fratello soffre di artrite reumatoide mentre mia sorella della sindrome di Sjogren. Loro dicono che dovrei fare degli esami perché potrei avere anche io queste malattie, visto che sono più grande di loro. 

DONAZIONI DI SANGUE E DI PIASTRINE

Tu che ne pensi? Sono donatrice di sangue plasma e piastrine. Vado solo una volta l'anno. Che ne pensi del fatto di donare piastrine? Potrei anche smettere di donare perché non credo sia naturale. Sono sempre stata carente di ferro ma, da quando non mangio più come prima, il ferro è automaticamente più che normale. Non prendo farmaci di nessun tipo. Ti ringrazio per l'aiuto che vorrai darmi. 
Benedetta da Verona

*****

RISPOSTA

MODIFICARE L'AMBIENTE BIOLOGICO INTERNO

Per dirla con Louis Kuhne, solo la pulizia interna del corpo può guarire. Niente altro che quella.
Come diceva Claude Bernard, non salterai mai fuori da nessuna patologia se non avrai il coraggio e la coerenza di modificare il tuo Milieu Interieur, ovvero la tua biochimica interna. Si tratta dunque di una questione di depurazione corporale che l'igienismo tratta con successo a patto che si rispetti il suo pacchetto-salute e che si abbandoni la via delle soppressioni farmacologiche, a patto che non si ricorra ad asportazioni e ad interventi curomani ed invasivi.

PUNTARE DECISAMENTE AL RIEQUILIBRIO GENERALE

Rispondo alla tua domanda sulle cure naturali da applicare. Credo abbastanza poco alla ricotta applicata esternamente. Credo di più alle spugnature, ai bagni in zona genitale, ai bagni di mare, e soprattutto al digiuno terapeutico. Non esiste altro modo che andare al fattore causante, ripristinando un bilancio calorico tra entrate ed uscite.

FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE

Ovvio che la frutta acquosa stagionale, che al momento si traduce in uva, anguria, melone, fichi, mele, avrà un ruolo rimediale prevalente. Pure le verdure drenanti e crude, o al massimo cotte assai leggermente al vapore, tipo lattughe, radicchi, finocchi, tarassaco, valeriana, cavoli, cavolfiori, legumi, patate in insalata con cipolla cruda e olio extravergine, ti saranno di aiuto. Occorre fabbricare sangue fluido mediante digestioni semplici e rapide. Le donazioni di sangue in caso di assoluta emergenza sono comprensibili. Ma concepite come metodo stabile e regolare di prelievo, risultando innaturali e non sono approvate dalla Health Science.

DIETA, MOVIMENTO, ESPOSIZIONE SOLARE E DIGIUNO

Dieta sobria e tendenzialmente vegan-crudista. Più movimento, più essudazione e più respirazione. Camminate giornaliere di almeno un'ora. Esposizione solare illimitata associata a bagni e sabbiature. Nuotate prolungate specie in acqua marina. Rispetto rigoroso del ciclo circadiano assimilativo, con sonni profondi e abbondanti depositi di melatonina. Questa è la mia risposta al tuo problema. Ovvio che occorre evitare come la peste zuccheri evidenti e nascosti, nonché succhi in scatola e bevande alcoliche. Già con queste attenzioni dovresti ottenere uno stop e una decrescita del tuo lipoma ascellare. Il ricorso a un digiuno totale di 3-5 giorni potrà essere un elemento in più nella strategia anti-grasso, una specie di accelerazione depurativa.

DODICI PUNTI-CHIAVE PER RISOLVERE TUTTI I TIPI DI ARTRITE

Per concludere, la vera cura anti-artrite, ed anche la vera cura di tutte le malattie metaboliche, passa attraverso pochi punti fondamentali: 1) Adozione di dieta basso-grassa e basso-proteica, di tipo pitagorico, tendenzialmente vegeto-crudista, sostenibile e personalizzata, ad alto contenuto di acqua biologica viva da frutta fresca, evitando cibi acido-formanti tipo carne, latticini, cereali glutinosi e legumi di vecchio raccolto (promossi riso integrale, miglio, saraceno, quinoa, mais, pop-corn, nonché fagiolini, fagioli, soia, piselli, ceci, lenticchie, lupini e fave fresche). 2) Preferire cibi leggeri e digeribili con pasti frequenti. Ottima la soluzione del five-per-day a base vegetale, senza mai scordare però il rispetto dell'equilibrio calorico, stando lontano dagli schemi fissi e dogmatici. 3) Eliminare zuccheri raffinati, dolciumi e sali inorganici. 4) Eliminare caffè, the, succhi devitalizzati, cole, bibite gassate, alimenti e bevande spazzatura. 5) Contrastare l'acido urico  mediante ortiche, acetosa, tarassaco, melagrana, mela. pera, rosa canina, ciliegie, fragole, pomodoro, prugne, sedano, cipolle, radicchio rosso e variegato, limone, sidro non zuccherato di mele. 6) Contrastare l'artrite con le risorse naturali rappresentate da aglio, rafano, ravanelli, rucola, porro, radicchio, asparagi, fragole, carciofo, finocchio crudo, zenzero, curcuma, anguria, zucchine, zucca, avocado, topinambur, uva. 7) Succo di cavolo due tazze al giorno e succo di carota 3 tazze al giorno nel periodo di cura intensiva anti-artrite. 8) Inserimento di magnesio organico nella dieta, mediante germe di grano, mandorle, noci, pinoli, pistacchi, miglio, noce di cocco, datteri, avocado e semini vari. 10) Massaggi sulle parti dolenti con olio d'oliva. 9) Moderata ma regolare attività fisica, specie camminate e nuotate, con associata respirazione diaframmatica-addominale. 11) Eliminazione dello stress emozionale mediante tecniche di meditazione e di relax. 12) Eliminazione fumo, alcol, integratori e farmaci. 13) Esposizione frequente al sole, con prudenza e progressività iniziale, ma senza creme e senza occhiali scuri. 14) Impegnarsi regolarmente nello studio del materiale a disposizione sul blog. 15) Saper prendere la vita con pazienza e con filosofia, trovando all'interno di noi medesimi le risorse interiori per sorridere dei nostri guai e per superarli in scioltezza e con la giusta dose di fiducia, di scienza ed anche di buonumore.

DIGERIRE AL MEGLIO E DORMIRE BENE SONO FATTORI FONDAMENTALI

Ricordo infine a te e alla tua intera famiglia che vale e prevale su tutto il principio generale per cui ogni disturbo ed ogni malattia insorgono solo quando serve e durano solo finché necessario. Ti invito pertanto a continuare sulla strada intrapresa e a migliorare ulteriormente, avendo massima cura nel fattore digestivo, evitando troppe mescolazioni e puntando decisamente verso una alimentazione più cruda e più sobria ancora, ma anche appagante, logica e sostenibile.

TUMORS AND CANCERS CAN NEVER OCCUR IN A HEALTHY BODY

Un corpo sano è in grado di riconoscere e di sconfiggere tumori, lipomi e cancri, a patto che i meccanismi difensivi del corpo e della mente non siano stati danneggiati. I tumori sono malattia dell'intero corpo. Qualsiasi terapia che si concentri sulla zona specifica e che punti alla distruzione o all'asportazione della sovraccrescita, è destinata a non produrre risultati stabili, risolutivi e convincenti. Cancer can never occur in a healthy body (il cancro non può trovare diffusione in un corpo sano)

TESINE DA LEGGERE

- Rimedi naturali ai dolori articolari, dell'8/5/16
- Metodologia vincente contro ogni tipo di artrite, del 14/9/15
- Risultati stupefacenti su cefalea e male di schiena, e buone speranze per le dita artritiche, del 9/4/15
- Strategie naturali contro artrite reumatoide ventennale, del 28/12/14
- Psoriasi, stanchezza cronica e sinovite alle articolazioni, del 20/5/14
- Periartrite, infiammazioni e farmaci devastanti, del 14/7/14
- Mano gonfia da spondilo-artrite e cure cortisoniche, del 2/1/14
- Sangue-melma e artrite reumatoide, del 6/2/13
- L'artrite reumatoide e il famigerato Methotrexate, del 2/2/13
- Ripristino subitaneo dei valori nelle transaminasi e nel colesterolo, del 31/5/15
- Eliminazione naturale dei lipomi ascella, dell'8/5/145
- Lipomi in moltiplicazione e vane asportazioni chirurgiche, del 28/4/15
- Contrasto alimentare e comportamentale alla lipomatosi, del 21/2/15
- Come capire ed eliminare il lipoma, del 13/6/10
- Lipomi da disgregare e rimedi accessibili, del 29/12/11
- Lipotoxemia ed emoviscosità, ovvero cancro, del 19/1/10
- Sgonfiatura ed eliminazione del lipoma, del 17/7/10
- Noduli alla tiroide, cisti, lipomi e piano detossificante, del 4/12/11
- Un lipoma da riassorbire e una donna da recuperare, del 25/4/11
- Un mostro chiamato lipoma, del 20/9/10
- Tumore, strumento e barriera del sistema immunitario, del 22/9/11
- Rimedi naturali alla lipomatosi, del 13/4/12
- Ideologia curomane-asportativa perdente e fallimentare, del 21/1/15
- La sindrome di Sjogren e l'espianto dell'anima, del 2/9/10
- Ridotta lacrimazione e sindrome da occhio secco, del 4/7/15
- Sindrome di Sjogren, gastrite atrofica e distrofia della retina, del 19/11/14
- Sjogren, Fallot, Raynaud e ricostruzione del sangue, dell'8/5/14
- Diete post-operatorie, colecisti, Guillan-Barré e Sjogren, del 21/1/14
- Artrite, epatite, Sjogren e linfonodi ubriachi, del 26/1/12

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento