Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

venerdì 30 settembre 2016

RIPRISTINO DI MUSCOLI INTESTINALI E DI FUNZIONALITÀ EVACUATIVA


LETTERA

TROPPI LASSATIVI 

Buonasera Valdo, è la seconda volta che le scrivo perché non ho ancora risolto il mio problema intestinale. Non è tanto l'intestino in sé ma molto probabilmente ho perso la muscolatura delle stesso a causa di lassativi presi per lungo periodo e cure aggressive per tamponare la malattia. Chiedo a lei se ci fosse un tipo di alimentazione adatto per riprendere muscoli e funzionalità.

CENTINAIA DI TENTATIVI FINITI A VUOTO

Ho fatto di tutto. Ho preso acqua di semi di lino per un anno, tutti i tipi di frutta, centrifugati, enteroclisma, olio di semi di lino, fermenti lattici. Ad elencare tutto quello che ho fatto, ci metterei un giorno intero. Probabilmente ci vorrebbe un miracolo. Però non è detto che lei non mi possa aiutare.
Nel ringraziarla, porgo cordiali saluti.
Valentina

*****

RISPOSTA

NON È SOLTANTO UNA QUESTIONE DI DIETA

Ciao Valentina. Pensare che il cibo in sé possegga virtù magiche ed intelligenza guaritiva ti porterebbe fuori strada una volta di più. Il solo titolare e protagonista di una eventuale guarigione rimane il tuo corpo, dotato com'è dei meccanismi adatti ad autoguarire. La nostra Scuola Superiore di Salute predica e promulga in continuazione, quasi fino alla noia, che il nostro è un corpo health oriented e pertanto autoguarente. La dieta giusta significa carburante adatto a favorire il lavoro dei tuoi meccanismi interni di riequilibrio.

SANGUE FLUIDO, E LASSATIVI NATURALI TPO PATATA CRUDA ED ALOE

Serve sangue fluido, prodotto solo mediante digestioni ottimali, rapide e complete, e quindi da un percorso virtuoso e ottimale del cibo attraverso stomaco, intestino e colon. Ecco allora l'importanza di fare delle scelte ottimali sui cibi di adozione che devono essere sobri, innocenti, acquosi, vitali. Per l'emergenza vale inserire nei centrifugati mezza patata cruda, oppure una piccola porzione di foglia di aloe. 

STRATEGIE ALIMENTARI DA SEGUIRE CON REGOLARITÀ E COERENZA

Ma serve soprattutto inserire nell'alimentazione succhi di carote-sedano-ananas, succhi di bietole. Serve piazzare la frutta, le spremute e gli estratti preferibilmente nella mattinata. Serve assumere sempre una terrina di verdure crude a pranzo e cena come esordio del pasto, masticando perfettamente e lentamente. Ideale il cavolo crudo, il carciofo crudo, i finocchi crudi e tutti i radicchi, incluso rucola e tarassaco. Nei secondi piatti abbondare in insalata di patate e cipolla cruda, in tegoline ed aglio crudo, in cavolfiori, cavolini, purea, funghi, minestrine di verdure. Estromettere tutti i farmaci e tutti gli integratori è la prima cosa da farsi.

RESPIRAZIONE, CAMMINATE E GINNASTICA VENTRALE

A queste attenzioni alimentari va abbinato un piano di recupero muscolare a base di camminate regolari di un'ora, oppure di bicicletta e nuoto e corpo libero, usando al meglio la respirazione addominale e ritmata, quella che implica riempimento addome e poi progressivo pancia in dentro e aria che gradualmente si propaga verso l'alto allargando il torace. Questo tipo di respirazione è indispensabile per la salute e il ripristino dei muscoli ventrali. Ogni ginnastica coinvolgente tali muscoli va ovviamente bene. Mai scordare il pacchetto salute. In particolare l'assorbimento solare ed il buon sonno ristoratore notturno.

Valdo Vaccaro


Nessun commento:

Posta un commento