Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

mercoledì 28 settembre 2016

RISPETTO E PULIZIA INTERNA DEL CORPO AUTOGUARENTE COME SOLUZIONE AI MALI DELLA DONNA


LETTERA

INTRICATA SITUAZIONE ORMONALE E GINECOLOGICA

Gentile Dottor Vaccaro, vorrei anzitutto ringraziarla di cuore per tutto il sapere che elargisce così generosamente. La seguo con profondo interesse da tempo su indicazione del mio fidanzato, il quale recentemente mi avrebbe anche consigliato di scriverle una lettera in merito alla mia intricata situazione ormonale e ginecologica, che mi tormenta e preoccupa specialmente in merito ad una gravidanza che desidererei presto, con tutta me stessa. E così, ci provo.

IRREGOLARITÀ MESTRUALI E COPIOSITÀ DEL FLUSSO

Dal menarca avvenuto 14 anni fa ho sempre avuto problemi di irregolarità mestruale, dolori insopportabili e copiosità del flusso insostenibile. Sono passata prima dalla pillola che il mio corpo ha giustamente rigettato, poi al progestinico preso a bisogno, successivamente ai rimedi omeopatici che hanno avuto buoni effetti ma solo per meno di un anno fino ad oggi, che sto seguendo un percorso con un ginecologo specializzato in terapie omeopatiche (terapie dalle quali per ora non siamo passati).

ENDOMETRIO ADDENSATO ED UTERO OSTRUITO

Il nuovo medico mi trova con ovaie atrofizzate, endometrio molto spesso, utero sporco ed ostruito. Praticamente, al momento sono incapace di rimanere incinta. Per il ripristino delle funzioni ginecologiche programma un primo curettage intrautero e una settimana dopo un piccolo intervento laser per bruciare un eccesso cellulare al collo dell'utero. Tutto ciò con lo scopo di ripulire la zona, favorire idraulicamente la mestruazione e dare aria alle ovaie per favorirne l'attività. Gli esami istologici non riportano alcuna anomalia, tutto bene.

OVAIE TUTTORA ATROFICHE

Ma a distanza di un mese la situazione non è cambiata, il ciclo non si è presentato e le ovaie ancora atrofiche. Il medico decide di tentare di ridare un'impalcatura ormonale con l'inserimento di un anello a rilascio ormonale in vagina e promette che, dopo tre mesi di prova con quest'ultimo, passeremo ad una terapia omeopatica di sostegno. Mi rivolgo a lei: tutto quello che sto attraversando, ha un senso o è pura follia? Chiedo perdono se la mia email è di disturbo e se non è inerente agli argomenti che tratta. Un caloroso saluto.
Elvira

*****

RISPOSTA

SOLO LA PULIZIA INTERNA GUARISCE

Ciao Elvira. I problemi che sollevi sono ampiamente trattati nel mio blog. Basterà usare come motore di ricerca parole tipo endometrio, cisti, polipi, ovaio, mestruazioni, fertilità, fecondità, e simili. Vale anche per te quanto detto sulla tesina odierna "Rimedi naturali a poliposi endometriali e disturbi ormonali". Vale in particolare la regola immortale sintetizzata magnificamente da Louis Kuhne, per cui "Solo la pulizia interna del corpo può guarire. Niente altro che quella".

ERRORI A RIPETIZIONE

Chiaro che tutte le cose che stai facendo sono profondamente sbagliate e non portano a nessun risultato positivo. Il corpo umano non funziona a reparti separati ma in modo integrale. Pertanto occorre affrontare i problemi con strategie globali e non zonali, lavorando non tanto su modifiche strutturali e cure sui vari sintomi, ma con metodi più sottili e intelligenti mirati a comprendere le cause. Allopatia ed omeopatia non fanno grossa differenza, viaggiano lungo gli stessi binari sbagliati della curomania.

NON VA CURATO IL MESTRUO ABBONDANTE MA I FATTORI CHE LO CAUSANO

I mestrui abbondanti e dolorosi sono il sintomo, la conseguenza di una tossiemia interna che trova sfogo provvidenziale e indispensabile ad ogni ciclo. Occorre pertanto capire la necessità urgente di correre ai ripari. È evidente che stai conducendo la tua vita con modalità critiche. Pensieri sbagliati, ritmi sbagliati, impostazioni sbagliate. La formula giusta ce la dà il dr Claude Bernard. Non salterai fuori da nessun tunnel patologico, banale come il raffreddore o complesso come il cancro, fin quando non cambierai radicalmente il tuo Milieu Interieur, il tuo Ambiente Biochimico Interno, ovvero la tua formula del sangue, presentemente guasto e viscoso.

UN CORPO AUTOGUARENTE NON È UN CORPO IN BALIA DEGLI EVENTI, PER CUI VA RELIGIOSAMENTE RISPETTATO

L'obiettivo si raggiunge puntando ad una alimentazione leggera e digeribile, grazie alla quale possiamo produrre un sangue da formula uno. Cibi sobri associati a rispetto per le leggi millenarie della natura e a comportamenti virtuosi, elencati regolarmente come pacchetto salute della nostra Scuola Superiore di Salute. La base di tutto rimane il fatto che abbiamo un corpo autoguarente e che
l'indaffararsi continuo dei medici a modificare ed interferire dà soltanto fastidio, fatica e freno alla tendenza eminentemente autoguaritiva del corpo.

Valdo Vaccaro


Nessun commento:

Posta un commento