Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

mercoledì 26 ottobre 2016

CODACONS ATTACCA MATTARELLA E RICCIARDI SUI VACCINI


LETTERA

ULTIMA SEGNALAZIONE SUL TEMA VACCINI

Ciao, concludo per completezza con quest'ultima segnalazione, se ritieni che possa essere importante e da aggiungere all'altra, sempre sui vaccini
http://www.corrierenazionale.it/2016/10/24/vaccini-codacons-mattarella/
Elena Fasulo

*****

ARTICOLO PUBBLICATO SU CORRIERE NAZIONALE  (Sottotitoli di VV)

RICORSO DEL CODACONS CONTRO IL PRESIDENTE DELL'ISS WALTER RICCIARDI

Roma. Nel giorno in cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricorda l'importanza della vaccinazione nel corso della cerimonia per la Giornata Nazionale per la Ricerca sul Cancro, dal Codacons arriva la notizia di una class action proprio relativa al caso dei vaccini. Oltre all'iniziativa definita "a tutela della famiglie", l'associazione dei consumatori annuncia anche un ricorso al Tar del Lazio e una denuncia in Procura contro il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Walter Ricciardi.

DICHIARAZIONI DI MATTARELLA CHE ESULANO DALLE SUE COMPETENZE E DAI SUOI COMPITI ISTITUZIONALI

Nel mirino del Codacons, ovviamente, anche il discorso del Capo dello Stato che è andato "fuori strada", rilasciando oggi dichiarazioni pesantissime e che esulano dai suoi compiti istituzionali e dalle sue competenze si legge in una nota. "Occorre contrastare con decisione gravi involuzioni, come accade, ad esempio, quando vengono messe in discussione, sulla base di sconsiderate affermazioni, prive di fondamento, vaccinazioni essenziali per estirpare malattie pericolose e per evitare il ritorno di altre, debellate negli anni passati", sono state le parole di Mattarella che non sono andate giù al Codacons.

NESSUN REGALO ALLE AZIENDE FARMACEUTICHE

"La nostra è una battaglia non contro i vaccini e la loro validità ma per una corretta informazione ai cittadini e contro la campagna per le vaccinazioni di massa che rischia di tramutarsi in un regalo abnorme per le aziende farmaceutiche", sottolinea l'associazione.

IL FILM VAXXED STA APRENDO GLI OCCHI A MIGLIAIA DI FAMIGLIE

A seguito della proiezione del film Vaxxed, il Codacons sta ricevendo centinaia di segnalazioni da parte di famiglie che denunciano danni e patologie di vario tipo insorte a seguito della somministrazione di vaccini, aggiunge l'associazione. Segnalazioni che ovviamente andranno ora verificate in modo scrupoloso e attraverso medici competenti, e nei casi di possibili legami tra vaccinazione e malattie, confluiranno in una class action contro il Ministero della Salute, considerate le numerose sentenze favorevoli già ottenute in Italia a tutela di soggetti danneggiati da vaccino, i quali hanno ottenuto risarcimenti dallo Stato.

RICORSO AL TAR PER BLOCCARE IL PIANO NAZIONALE VACCINI

Il Codacons inoltre sta preparando un ricorso al Tar del Lazio per bloccare con urgenza il Piano Nazionale Vaccini. Alla base dell'iniziativa dell'associazione, il fatto che i vaccini in Italia non debbano seguire l'iter rigorosissimo riservato agli altri farmaci sul fronte dei controlli e dei test di sicurezza prima dell'immissione in commercio.

ESPOSTO CONTRO LE IRRESPONSABILI AFFERMAZIONI DEL DR WALTER RICCIARDI

Infine il Codacons ha deciso di presentare un esposto in Procura contro il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, in cui si chiede di indagare alla luce della possibile fattispecie di procurato allarme, in merito alle pesanti affermazioni dei giorni scorsi di Walter Ricciardi, secondo cui a causa delle mancate vaccinazioni ci saranno centinaia di casi di morbillo, con rischi di complicanze gravi e di morte in 1 caso su 10 mila.

*****

COMMENTO

LA VERITÀ STA VENENDO PREPOTENTEMENTE A GALLA

La proiezione del film Vaxxed sta avendo i suoi effetti. Non è un caso che ne stia stata vietata la presentazione in Senato. Troppo importanti, troppo scientifici, troppo ovvi i suoi contenuti. La pellicola sta mettendo a nudo le incongruenze, le inadeguatezze e le assurdità insite nei vaccini, nonché i danni e i pericoli che si fanno correre alla ignara e sguarnita popolazione infantile.

PENOSO TENTATIVO DI BLOCCARE LE INSOPPRIMIBILI ESIGENZE DI MASSIMA LIBERTÀ TERAPEUTICA

Quanto alle concitate e sgangherate dichiarazioni delle autorità sanitarie e del presidente della repubblica in prima persona, appare chiara la volontà di forzare la situazione e di dare una sterzata alla tendenza logica dell'umanità intera, e dell'Italia in particolare, verso la bocciatura di questo rudimentale ed esecrabile metodo di pseudo-prevenzione.

APPREZZABILI LE POSIZIONI DEL CODACONS

Il Codacons dice che la sua battaglia non è contro i vaccini ma piuttosto sui modi distorti di utilizzarli. Ma la veemenza con cui si è scagliato contro le autorità sta a testimoniare che c'è qualcosa di molto più consistente che anima l'Associazione. Ricordiamo che Codacons sta per Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell'Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori, per cui sono prioritari ambiente, utenti e consumatori, e non certo i desideri delle multinazionali, o gli sfizi dei presidenti allineati aprioristicamente con le industrie farmaceutiche.

Valdo Vaccaro


Nessun commento:

Posta un commento