Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

giovedì 27 ottobre 2016

DIAGNOSI DI LIPOMA E QUALCHE FRETTA DI TROPPO


LETTERA

PROSPETTIVA MEDICA DI ASPORTAZIONE

Buongiorno, le scrivo per avere una sua opinione. Qualche giorno fa mi è stato diagnosticato un probabile lipoma, ma non sono ancora sicuro. Sto aspettando ancora l'ecografia del 18 novembre per averne la certezza. Il medico mi ha subito detto che non si può fare nulla se non esportare chirurgicamente.

INIZIATO UN DIGIUNO SENZA RIPOSO ADEGUATO

Sono un ragazzo di 26 anni e sinceramente non vorrei aver cicatrici da nessuna parte, soprattutto nella zona sopra l'ombelico, tra gli addominali dove si trova. Allora ho cercato rimedi naturali su internet e mi sono imbattuto in lei. Ho cominciato subito il digiuno. Solo che non ho potuto riposarmi 5 giorni di fila. Anzi, per 4 giorni ho lavorato 8 ore e il resto del tempo mi sono riposato. Premetto che non faccio un lavoro pesante, e nemmeno sedentario.

NON VEDO ANCORA CRISI ELIMINATIVE E LA PALLINA RIMANE

Oggi è domenica e mi sto riposando, ma non vedo crisi di eliminazione. Sarà perché non uso mai farmaci e sono anche molto attivo sportivamente? Sto bevendo solo acqua leggera, ma questa pallina dura non sembra diminuire, sto sbagliando qualcosa? Forse è il riposo assoluto che fa la differenza?

NON VOGLIO ESSERE OPERATO

Mi aiuti non voglio essere operato! Ho intenzione di cambiare alimentazione e seguire quella da lei consigliata. Forse ho mangiato troppa carne, ma frutta e verdura ne mangio a volontà. Mi dia qualche consiglio. Non posso riposarmi assolutamente per 5 giorni se non a dicembre sotto le feste, ma vorrei fare qualcosa prima. La ringrazio.
Davide

*****

RISPOSTA

NESSUNO TI IMPONE OPERAZIONI CHIRURGICHE ASPORTATIVE

Ciao Davide. La rinuncia a una asportazione si fa non certo per banali motivi di estetica e di cicatrici esterne, ma per ragioni ben più serie. Quindi vediamo di rivedere un po' le motivazioni. In ogni caso non c'è nessuna necessità, e tanto meno nessuna urgenza, di ricorrere a soluzioni chirurgiche sempre insidiose, sempre invasive e disturbanti, sempre accompagnate da recidive. Mettiti dunque il cuore in pace, ignorando il verdetto medico.

IL DIGIUNO SI FA SECONDO LE REGOLE E QUANDO SERVE SI RIPETE A DISTANZA

Quanto al digiuno terapeutico a scopo depurativo ci sono precise regole da osservare. Serve riposo per dare all'organismo e al sistema immunitario forza disgregatrice ed espulsiva. Non esistono poi regole fisse sulla regressione di sovra-crescite, di lipomi, di noduli e di tumori. La legge naturale dice che ogni malattia insorge solo quando serve e dura sono finché necessario.

PRIORITARIO MIGLIORARE LA FORMULA DEL PROPRIO SANGUE

Ogni soggetto è diverso e ogni percorso depurativo è pure diverso. Prioritaria importanza assume nel tuo caso il miglioramento radicale della formula del sangue, che deve diventare fluido e scorrevole, non guasto, non viscoso e non grasso. L'obiettivo rimane pertanto quello di una scelta precisa e decisa verso la Health Science e il pacchetto-salute che proponiamo, adottando una dieta tendenzialmente vegeto-crudista, sostenibile e personalizzata.

DIGERIRE BENE È INDISPENSABILE

Il sangue lo migliori solo tramite digestioni rapide e complete e pertanto mediante cibi sobri, semplici, vitali ed innocenti. I risultati arrivano per tutti adottando coerenza, pazienza e fiducia. Comincia intanto a togliere le proteine animali e ad assumere più frutta e verdura, più crudità, secondo le indicazioni che trovi sul blog.

Valdo Vaccaro

1 commento:

Dariosken ha detto...

Fai un periodo di sola frutta,specie adesso che abbonda.

Posta un commento