Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

martedì 18 ottobre 2016

EDUCAZIONE AL RISPETTO DELLA VITA ALTRUI E NOBEL PER LA SERENITY FARM


LETTERA

UN VIDEO DI GRANDE EFFICACIA

Ciao Valdo, segnalo questo video da YouTube in cui Martin, attivista per i Diritti Animali inglese, si rivolge ad un pubblico composto da un centinaio di adolescenti di 13-14 anni, per spiegare il veganismo il più efficacemente ma anche il più semplicemente possibile ed ispirandosi a due discorsi in particolare, quello di James Wildman, "101 motivi per diventare vegan" e "Il miglior discorso che potrai mai sentire" di Gary Yourofsky.

EDUCAZIONE AL RISPETTO DEGLI ANIMALI SENZIENTI

Anche se mi rendo conto che si tratterebbe di pura utopia, pensavo che video come questi andrebbero davvero divulgati in tutte le scuole per sensibilizzare gli adolescenti al veganismo e al rispetto e al diritto alla vita di ogni creatura senziente. Video da girare e diffondere il più possibile soprattutto tra il mondo degli adolescenti
https://www.youtube.com/watch?v=BHjJyY31RN0
Elena

*****

RISPOSTA

ZERO DIFFERENZE TRA IL MAIALINO E IL CANE

Ciao Elena. Bravissimo Martin! Il suo obiettivo sta essenzialmente nel dimostrare ai ragazzi che viviamo in un mondo ignobile e delinquenziale che ci distrae, ci perverte, ci disinforma e ci manipola. In un mondo specista che distingue animali identici e senzienti in tutto e per tutto, che li discrimina e li divide arbitrariamente in animali da accarezzare e adottare, come il cane e il gatto, e animali da maltrattare e da inviare al macello.

CIFRE DA BRIVIDO

Il risultato finale di queste aberrazioni umane appare nelle raggelanti cifre. Si stanno sottoponendo a massacro continuato tutti gli animali terrestri, nella misura di 100 miliardi/anno, inclusi elefanti e rinoceronti per le loro zanne d'avorio, e altrettanto si fa coi pesci, le balene e gli animali acquatici, al ritmo di 2,7 trilioni/anno. Sono dati impressionanti e da capogiro. Dati da inferno terrestre e da pianeta della violenza e della sopraffazione. Il despota umano che inveisce con cattiveria, cinismo e premeditazione sulla vittima indifesa ed innocente.

SERVE UN CAMBIAMENTO RADICALE

Un cambiamento radicale di rotta si impone per tutti. È il discorso di Gianni Lannes. Una questione di passaggio dal paradigma economico a quello etico. Una questione di revisione delle proprie coordinate interiori. Chi si oppone a tutto questo non ha argomenti e non ha uno straccio di scuse, ma è in totale e flagrante malafede su tutti i fronti. È in queste circostanze che si apprezza al meglio l'insegnamento ineguagliabile che danno alle scolaresche le esperienze come la Serenity Farm in Piemonte, dove le mucche sono viste come anime con la coda e non più come animali da sfruttare e da macellare.

NESSUNO DICA CHE MANCA IL BUON ESEMPIO

Cos'è successo a Fabrizio Bonetto, allevatore quarantenne diventato vegetariano, e a sua moglie? "È successo che più guardavo queste creature negli occhi e più aumentava il mio disagio interiore. Sentivo che dentro di me c'era qualcosa di rotto e di stonato. Ne parlai con mia moglie scoprendo che condivideva in tutto e per tutto il mio feeling. Non ci andava più di campare sulla sofferenza e sulla vita di questi animali. Ed è così che abbiamo riformulato il tutto, con grandi risultati sotto ogni punto di vista". 

PROVANO EMOZIONI ESATTAMENTE COME NOI

"La nostra cultura ce li ha sempre proposti nel piatto. Io, però, ora vedo gli animali per quello che sono realmente: esseri capaci di provare emozioni, gioia, dolore e sofferenze, proprio come noi. Semplicemente nella mia testa non li considero più alimenti e, a dire il vero, mi chiedo spesso perché ci abbia messo così tanto a rendermi conto che non ha davvero senso pensare a loro come a qualcosa che nasce per essere macellato. 

UCCIDERE NON È MAI UNA COSA NORMALE

Nessuno essere dovrebbe nascere per essere ucciso! Penso che la cosa che più spaventa le persone è il mettersi in discussione, riconsiderare il fatto che quello che sino a ieri ritenevi fosse giusto e normale non lo è. È una scelta che consiglio a tutti: se non lo volete fare per gli animali, fatelo per voi stessi! Ci guadagnerete sicuramente in salute!". Si spera che, con tanti Nobel sperperati, ne rimanga uno strameritato a favore di una persona coraggiosa, intraprendente e straordinaria. 

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento