Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

sabato 22 ottobre 2016

GLOSSITE MICOTICA, CRISI PROLUNGATA ED ERRORI DI PERCORSO


LETTERA

RAGAZZA SAGGIA, MORIGERATA E TUTTAVIA IN CRISI

Buongiorno Valdo. Chi le scrive è una ragazza di 33 anni che da agosto è bloccata. Ho passato anni difficili e ho messo a dura prova il mio corpo specie per quanto riguarda lo stress psicofisico. Sono sempre stata una persona molto saggia e non ho mai fatto uso di droghe, mai provato a fumare, sono astemia, non bevo caffè o bevande gasate e per anni sono stata pure single, quindi una specie di suora.

DIETA VEGANA A BASE DI SOIA E SEITAN E SVILUPPO DI ANEMIA

Facevo molto sport e avevo una vita tranquilla e serena ma poi problemi familiari mi hanno costretta a fare scelte per altre persone (genitori e fratelli) che mi si sono riverse contro. La mia dieta fu per qualche tempo vegana ma non mi trovai molto bene, tant'è che diventai in due anni anemica. Io non so come facciano i vegani a non esserlo ma io, pur mangiando chili di prodotti a base di soia e seitan, lo sono diventata. Ho iniziato ad avere problemi di intestino ma non ci ho fatto caso.

DIETA ONNIVORA, E TROPPI TRASLOCHI

Ho ripreso la mia dieta onnivora, pur restando sempre molto morigerata. Mangiavo uova bio e pesce tipo sgombro, sardine, vongole ma niente latticini o carne perché non mi piacciono. Stavo pure un po' meglio. Solo che, dopo l'ennesimo trasferimento (ho fatto tipo 13 traslochi) e, dopo convivenze con persone negative e clima teso e poco sereno, il mio fisico è crollato. Provavo molta rabbia e rancore e buttavo giù bocconi amari di emozioni represse.

INFLUENZE, RAFFREDDORI E OTITI

Ho iniziato ad ammalarmi di influenze, raffreddori, otiti ed altro ancora. Io non prendo mai medicine perché ne ho paura, ma certe volte ero costretta ad assumere mezza dose di Oki, cioè la dose da bambino, perché avevo fitte lancinanti all'orecchio destro con febbre e nausea. Io non so se li becco tutti io i medici idioti, ma ogni otorino che mi vedeva mi diceva che non avevo nulla e che era un dolore psicosomatico.

BRUTTA INFLUENZA A LUGLIO

Ma arriviamo ad oggi. In estate ero molto depressa perché stare in città per me è la morte. Sono di carnagione chiara, ho occhi chiari e capelli rossi, in posti troppo caldi sto male, sono un'amante della montagna e fosse per me ci vivrei. Mi sono beccata a luglio una brutta influenza e già la cosa era strana. Ho avuto febbre, mal di gola assurdo, raffreddore e tosse grassa per un mese. Non ho preso nulla se non zenzero, curcuma e miele.

LINGUA RUVIDA E RICOPERTA DI PATINA BIANCA

Sono guarita ma, da allora, le mie orecchie erano come tappate e sotto pressione e la mia gola secca anche se bevevo. Il 26 agosto di sera la mia lingua è mutata  diventando più spessa e ruvida, insensibile e ricoperta di patina bianca. Il mio medico mi disse che era depressione e voleva darmi psicofarmaci ma io ho insistito per fare esami. 

ESAMI URINE NORMALI MA IO STAVO MALE

Da quegli del sangue è venuto fuori ferro basso e sideremia bassa, tutto il resto era ok. I neutrofili erano poco più bassi. Dagli esami delle urine nulla di anomalo. Ma io stavo male!!! Sono andata anche al pronto soccorso perché non riuscivo a dormire, la lingua era gonfia e dolorante, la bocca secca e la faringe pure.

DIAGNOSI DI GLOSSITE MICOTICA E INTEGRATORI CON ZERO RISULTATI

L'otorino dopo un mese sentenziò glossite micotica e mi diede  un integratore di vitamine B zuccherato e il MyCostatin. Avrei preferito cure naturali ma presi tutto. Effetto zero se non peggio!
Avevo anche intestino bloccato e dolori al fianco destro, come fitte. Decisi di seguire l'istinto e iniziai a leggere su internet tutto ciò che trovai su candida e micosi.

DIFFICOLTÀ ALIMENTARI

Capii che sbagliavo dieta e inizia a mangiare solo cibi alcalinizzanti. Il problema, che ho tutt'ora, è che per me è difficile mangiare. Cose aspre o dolci sono impossibili, mi si attaccano alla lingua che è ruvida, tipo quella dei gatti. Ogni tanto ho qualche afta ai lati. Faccio fatica a bere acqua e limone anche se vorrei farlo. Bevo molta acqua naturale non acida.

NIENTE FRUTTA PERCHÉ È DOLCE

Ora mangio pochi alimenti. Broccoli lessi, pomodori crudi, patate lesse, aglio a chili, olio di oliva e olio di cocco, origano, timo, sgombro, gallette di riso integrale, miglio, semi di lino macinati, lenticchie poche, melanzane sott'olio. Non mangio frutta perché ho letto che con la candida non fa bene essendo dolce, sbaglio?

ASSUMO PROBIOTICI, INTEGRATORI E MAGNESIO

Con la mia dieta nuova le cose sono molto meglio ma la lingua non è ancora tornata come un tempo.
Prendo anche probiotici, bevo argilla verde e magnesio supremo. Prendo un integratore di vitamine B e C chimico effervescente e poi uno di ferro naturale (succo di verdure e frutti con estratto di ortica della Salus).

LA LINGUA CONTINUA A DARMI PROBLEMI

Dove sbaglio? Perché la mia lingua è ancora strana anche se molto meglio di mesi fa? È pallida e come ruvida, la patina bianca è poca ora e solo sul fondo però è ancora poco sensibile, come quando si mangia un frutto acerbo per intenderci.

CONGIUNTIVITE MATTINIERA

Ora faccio anche yoga e sto al sole, dormo di più, la gola secca è sparita ma le orecchie sono sempre un po' chiuse e sento come scricchiolii e ronzii. Avevo provato a fare fumenti caldi ma l'umidità peggiora le cose, ho più giovamento con il caldo secco. Al mattino ho anche come una congiuntivite strana agli occhi, come particelle bianche sotto la rima palpebrale e la sensazione di granelli di sabbia negli occhi. Il farmacista mi ha detto di pendere la tintura madre di rosa canina e di echinacea, è valido? Ora bevo la tisana di rosa canina.

DOVE STO SBAGLIANDO?

Ho fatto anche esami delle feci dove non sono venute fuori infestazioni di batteri ma solo presenza di coliformi saprofiti. Ho fatto il tampone faringeo sia batterico che micotico ma ci vorrà tempo per i risultati purtroppo. Ma quando si guarisce della micosi? Non ne posso più. Dove sto sbagliando????
Perché non assorbo ferro? Sto perdendo capelli a ciocche e sono di un bianco fantasmatico. La mia lingua tornerà mai ad essere sensibile come una volta? Grazie di cuore! Spero tanto in un suo consiglio!
Elena

*****

RISPOSTA

DEFINIZIONE DI GLOSSITE

Ciao Elena. La glossite è un'infiammazione che provoca la lingua gonfia, un aumento delle dimensioni, una tonalità di rosso più scuro e una superficie liscia. La lingua è un organo piccolo e muscoloso che aiuta a masticare, deglutire il cibo e parlare. Questa malattia può causare la perdita delle papille gustative, piccole protuberanze sulla superficie della lingua, assai importanti quando si mangia.

CAUSE 

Sostanze irritanti come l'alcol, i cibi caldi, tabacco o spezie. Infiammazioni batteriche, infiammazioni micotiche da candida, ostruzioni da scorie interne o intasamenti virali da cellule morte inespulse.
Irritazioni meccaniche, come denti spigolosi, ustioni, dentiere. Reazione allergica al dentifricio, coloranti delle caramelle che rinfrescano l'alito, collutorio, protesi in plastica, alcuni farmaci per la pressione sanguigna. Un livello basso di ferro nel sangue è una delle cause principali della glossite. Carenza di vitamine del gruppo B nel sangue.

SINTOMI

Dolore in bocca o bruciore. Ulcerette in bocca. Gonfiori alla lingua. Lingua pelosa per rigonfiamento delle papille gustative. Bocca secca. Alterazioni del gusto. Mal di gola. Aumento sete. Insonnia.
Piaghe e macchie bianche sulla lingua.

RIMEDI NATURALI

La modifica dell'alimentazione può aiutare se la causa della malattia è l'anemia o la carenza di vitamine e minerali essenziali come il ferro. Le sostanze irritanti come i cibi caldi, piccanti e l'alcol dovrebbero essere evitati. I risciacqui con con acqua e bicarbonato di sodio sono sicuramente d'aiuto. 

ERRORI GRAVI SU TUTTA LA LINEA

Fatto queste premesse, veniamo alla tua mail specifica. Chiedi in continuazione dove sbagli. Direi che stai sbagliando davvero tutto. A dimostrazione che saggezza e morigeratezza sono necessarie ma non bastano affatto. La tua esperienza vegana ad esempio era basata su chili di prodotti alla soia e seitan, e quindi si trattava di qualcosa vicino alla macrobiotica, con tanto cotto, niente frutta e niente verdure crude. Questo spiega già la conseguente anemia. La frutta con la sua preziosa acqua biologica è parte fondamentale della alimentazione umana.

URGE UNA REVISIONE GENERALE DELLE PROPRIE IDEE SALUTISTICHE ED ALIMENTARI

Anche le scelte successive, la dieta onnivora, i vari integratori, il magnesio, e tutto il resto non sono affatto scelte appropriate e adatte a rimetterti in carreggiata. Dovrai rivedere molte cose e puntare decisamente a una fase depurativa di un corpo assai intossicato. Staccarsi dunque da farmaci, integratori, dieta onnivora e cibo cotto. Non assorbi ferro perché lo stai assumendo nelle forme sbagliate. Le integrazioni sovvertono tutto e non rispettano la legge del minimo di Justus von Liebig.

DIETA VEGETO-CRUDISTA TENDENZIALE E PACCHETTO SALUTE

Optare per una dieta vegeto-crudista tendenziale sostenibile e personalizzata, con una percentuale di crudo sul 70% circa. Seguire il pacchetto-salute della nostra Health Science. Servirà una preparazione di tipo igienistico, ottenibile seguendo le mie tesine e il mio blog. Usare parole come dieta, candida, diabete, depurazione, cicli circadiani, scala Simoneton, come motori di ricerca per trovare i titoli delle tesine che ti servono.

Valdo Vaccaro


3 commenti:

Devis ha detto...

Fenomeni di autodepurazione del corpo che si manifestano sotto forma di scariche espulsive e disagi psichici da interpretarsi come sempre a denominatore comune, ma che invece si continua a isolarli definendo per ognuno di essi un nome fuorviante che induce l'individuo a sintonizzare la sua preoccupazione sui singoli dettagli piuttosto che sul quadro d'insieme.
Mi soffermo sulla parte finale della risposta alla lettera dove Valdo consiglia di optare per una dieta a base vegetale sostenibile e personalizzata. Questo è un consiglio che obbliga il soggetto ad interrogarsi e darsi da fare in prima persona piuttosto che delegare tutto a qualcuno che non sa nulla di noi.
Forse occorre rivedere completamente la nostra dieta abituale. Penso che i chili di soia e seitan che Elena ha assunto, magari facendosi suggestionare dall'idea diffusa e sbagliata di "dover rimpiazzare" i cibi animali, abbiano pesato non poco sulla difficoltà di assorbire il ferro. Il seitan è in pratica glutine allo stato puro mentre la soia contiene composti che possono ostacolare l'assorbimento dei minerali. Ricordare sempre che la soia è stato un seme utilizzato nell'alimentazione umana solamente in oriente, dove veniva tradizionalmente fatto fermentare per annullarne o ridurne le sostanze dannose. La dieta di quei popoli era poi basata sul riso non di certo sulla soia.
Comunque personalmente ritengo che molto spesso è solo un discorso di quantità, non bisogna stressarsi oltremodo diventando maniaci dell'assoluta purezza alimentare. Ricordarsi che non per niente siamo dotati di organi depurativi ed escretori per cui è nell'ordine dover subire un certo grado di intossicazione. Meglio saperlo ed adoperarsi per limitare il più possibile l'entità di questo carico.

Devis ha detto...

nell'ordine delle cose...

arvo ha detto...

Buona la risposta di Valdo a mio avviso. Chili di seitan e soia???? Suicidio. Chi glie l'ha suggerito farebbe meglio a cambiare mestiere. Tra l'altro è una dieta acidificante ed iperproteica. Non mi meraviglia che nel passaggio ad una dieta onnivora ma attenta abbia persino notato dei miglioramenti.

Posta un commento