Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

martedì 4 ottobre 2016

I VACCINI CAUSANO L'AUTISMO, SVEGLIATEVI BRANCO DI LOBOTOMIZZATI!


LETTERA


Ciao! Pietro Bisanti non smette mai di stupirmi. Oggi ha pubblicato sul suo blog questo articolo, nudo e crudo ma da far venire i brividi.
Te lo segnalo, nel caso tu non l'abbia ancora letto

Elena Fasulo

*****

ARTICOLO DEL DR PIETRO BISANTI, MARESCIALLO DEI CC E AUTORE DI ASSASSINI IN PILLOLE, BEST SELLER MONDIALE ED UNICO NEL SETTORE (Titolo, sintesi e sottotitoli di VV)


I VACCINI CAUSANO L'AUTISMO E MOLTO ALTRO. SVEGLIATEVI, BRANCO DI LOBOTOMIZZATI!

VIETATO PRENDERSI IN GIRO

Inutile prendersi per il culo. Guardiamo le cose per come sono. Viviamo in un'epoca in cui la vita umana non vale un cazzo. A nessuno interessa niente di nessuno, a meno che non ci sia qualcosa da guadagnare. I rapporti umani hanno raggiunto il loro livello più basso, tanto da fare gli auguri di compleanno su Facebook a persone morte da un pezzo.

PREDOMINA UNA INCONSAPEVOLEZZA MAI VISTA PRIMA

Il livello di ignoranza e di inconsapevolezza, poi, uniti alla mancanza totale di pensiero indipendente sono la ciliegina sulla torta. Nessuno ragiona con la propria testa. Tutti delegano di forza agli altri il proprio destino, soprattutto in campo medico. Greggi di pecore belanti che non sanno nemmeno che cazzo dicono. Osannano il dottore di turno pro-vaccini, che li ridicolizza nella maniera più sfacciata possibile, cioè con il sorriso sulla bocca.

LA SPOCCHIA E L'ARROGANZA DI CERTI MEDICI È SENZA EGUALI

Scienza qui, scienza lì. Quando in realtà basterebbe osservare. Siamo completamente circondati da milioni e milioni di bambini autistici, la cui sintomatologia è senza alcun dubbio iniziata con la somministrazione vaccinale. Se io vi dessi una bastonata in testa e voi provaste dolore, assocereste la botta alla bastonata o dareste la colpa a un uccello che nel frattempo vi ha defecato dal cielo? Ecco, questo fanno gli spocchiosi, arroganti, frustati, incompetenti e marci dottori che arrivano a negare l'evidenza, a negare quello che è davanti agli occhi di tutti.

LA RESPONSABILITÀ RICADE SUI GENITORI

Vaccino mio figlio e il giorno dopo muore in culla. Vaccino mio figlio e il giorno dopo smette di guardarmi. Vaccino mio figlio e il giorno dopo smette di andare di corpo. Vaccino mio figlio e il giorno dopo smette di parlare. Ma la colpa rimane sempre e solo VOSTRA. Genitori paurosi e ignoranti che studiano ore prima di comprare un'auto nuova, ma che non perdono cinque minuti per capire se vaccinare o meno i propri figli. Qualunque sostanza venga inserita direttamente nel torrente sanguigno e provochi febbre NON può essere qualcosa di benefico per il corpo, altrimenti, per le Leggi naturali, il corpo NON produrrebbe febbre, che si sviluppa solo ed esclusivamente davanti a qualcosa di negativo.

SITUAZIONE ALLUCINANTE GRAZIE ALL'INVASIONE DELLA CHIMICA

Una persona su tre muore di cancro. Gli anziani, quando ci arrivano alla terza età, raggiungono l'aldilà completamente devastati nel corpo e nella mente, pieni zeppi di farmaci. Gli uomini, oltre i 50 anni, sono quasi tutti viagra-dipendenti. L'essere umano medio, intorno ai 50 (ma anche molto prima) non ha più quasi tutti i suoi denti naturali. I bambini, soprattutto quelli vaccinati, sono costantemente devastati da febbri e tonsilliti, tanto che è raro trovare un bambino vaccinato che vada regolarmente all'asilo. Gli animali domestici, unici in natura che si vaccinano, hanno la peggior salute del regno animale pur vivendo in condizioni estremamente favorevoli.

NESSUNO DICA CHE PIETRO BISANTI NON AVEVA AVVERTITO

Continuate pure la vostra vita fatta di porchetta, scamorza e vaccini. Quando, dopo avervi spennato come polli, la medicina moderna vi manderà a casa a morire pieni di morfina, con vostro figlio autistico che non potrà accudirvi (e che lui stesso finirà in qualche casa-famiglia, assieme alla valanga di psicofarmaci che vengono somministrati in questi casi) non dite che Pietro Bisanti non vi aveva avvertito. Io questa vita la vivrò dall'inizio alla fine in piena integrità fisica e mentale. E nessuno osi portarmela via con la forza. O saranno cazzi amari.
Pietro Bisanti

*****

CHI È PIETRO BISANTI

Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, da 14 anni si occupa in chiave igienista della correlazione fra alimentazione e malattia, con particolare attenzione alla salute mentale nonché all'utilizzo delle molecole più demoniache e distruttive mai inventate dall'uomo, che sono gli psicofarmaci. L'intento di questo blog non è fornire indicazioni di natura medica, bensì quelle informazioni che possano essere utilizzate per effettuare delle scelte personali e consapevoli, soprattutto in ambito psichiatrico. The aim of this blog is not to provide medical diagnosis and/or any form of treatment. All the information contained can be used to address your own choices towards a superior and better well-being, with particular attention to the psychiatric field.

*****

COMMENTO

UN UOMO DAVVERO FUORI DEL COMUNE

Grazie Elena di questa formidabile perla da parte di una persona dalla tempra eccezionale. Una persona di gran lunga fuori del comune. Una persona a contatto giornaliero coi peggiori casi di suicidi e drammi familiari inesplicabili. Toccato tutti i giorni da questi episodi e pertanto carico di inaudita forza e determinazione nei suoi modi di proporsi, di agire e di esprimersi, il dr Bisanti non ha peli sulla lingua. La sua generosità e il suo coraggio sono illimitati. La sua grandezza non sta solo nelle esperienze raggelanti cui è sottoposto tutti i giorni, ma soprattutto nel metterle a disposizione del pubblico, con tutte le insidie che questo comporta.

UN CARISMA CHE SI TRASMETTE AL PUBBLICO E CHE LASCIA IL SEGNO

Ogni volta che interviene personalmente alla nostra Health Science University di Imola, non vola una mosca. Affascina ed avvolge il pubblico con argomenti e toni inimitabili, senza vuoti di memoria, senza pause, senza incertezze. Chi possiede la verità non viene fermato da niente e da nessuno. Ho il grande onore di essergli amico e di partecipare intensamente a quanto dice e quanto fa. Ha detto in pubblico che molte cose basilari del suo repertorio le ha apprese da me medesimo. Ovvio che questo può essere vero soltanto in minima parte. Ma confesso che mi ha arrecato un grosso piacere. Un allievo di questa caratura e di questo livello se lo sognerebbe qualsiasi ricercatore trasparente.

Valdo Vaccaro

27 commenti:

arvo ha detto...

Di fronte all' offensiva mediatica odierna,rinnovata e subdola....ma direi anche violenta, insistita e vigliacca,viva Bisanti.Condivido anche il tema della responsabilità personale di ognuno,come ho sempre sostenuto.Il sistema ha molti complici.Poi la devastazione compiuta dalla medicina moderna è o dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti.Ma questa si attua anche grazie alla complicità passiva di molte vittime.

arvo ha detto...

A Bisanti poi mi sentirei di consigliare una certa prudenza,perche' prendere di petto un nemico così tanto più grande e potente rischia di creare più problemi di quanti ne risolva.
Ma mi rendo conto che ciò dipende molto anche dalla propria indole.Io comunque non sarei mai capace di espormi come fa lui è soprattutto non mi ci sento portato,avendo anche scarsa fiducia e considerazione per la capacità di autonomia delle persone. Infatti a volte ho come la sensazione che certi mali di cui soffre questa umanità siano ben meritati. Lieto che ci siano persone che la pensano diversamente.

Andre Maraglio ha detto...

Arvo hai ragione il nemico e' tanto piu potente ma Bisanti credo sia esasperato dalle bugie assassine come lo siamo tutti.....a roma diciamo " quanno ce vo ce vo,,....,, traduco .....quando ci vuole ci vuole.....

arvo ha detto...

Gli va riconosciuto un grande coraggio.
Un forte ostacolo,come sempre è costituito dalla gente che ignora più ancora che dagli odiosi baroni della medicina.
Intanto passa sotto silenzio la giornata per la libertà di scelta,a Roma,come avevo segnalato.A aggiungo,se a qualcuno è sfuggito,che nei finti dibattiti pubblici o in tv,i medici seguono dei protocolli di comportamento precisi per suggestionare meglio la gente,tipo stare sempre calmi mentre il furbo conduttore di turno cerca di irretire l' anti vaccini. Tutto studiato.Strategia dettata dalla Oms e che io ho letto. Qualcuno ha capito perché lo fanno? Possibile che l'unica ragione sia fare soldi e nient'altro?

Andre Maraglio ha detto...

Farci ammalare e non smontare il sistema , ospedali , fabbriche , ricerche a tonnellate , universita , e miliardi su miliardi ....verrebbe giu tutto non credi.....? E poi cosa direbbero.....ops che sbadati , abbiamo sempre guardato nella direzione sbagliata .....scusateci , adesso dateci I soldi per correggere I nostri errori.....e infatti questo accadra':-)

arvo ha detto...

Si,certamente. Ma nessuno mi toglie il sospetto che ci sia anche altro. Tipo fare del male,perversione mentale prima ancora che ideologica.Inconsapevole in tanti ma cosciente in alcuni. Situazione simile a quella del nucleare,dove tanti imbecilli pervertiti continuano a costruire ordigni del tutto inutili.

Andre Maraglio ha detto...

E pigrizia mentale , menefreghismo , lo sanno , forse , che il diabete si batte solo col cibo ma che gli frega....vuoi mettere l impegno nel seguire un paziente passo passo attraverso la sua riconversione alimentare e prescrivere un farmaco.....? ....ma che volete da questi poveri dottori il sangue ....??

arvo ha detto...

Poi ci sono pure i lobotomizzati/suggestionati che sono irrecuperabili.Ne ho incontrati due quest'estate.Una simpaticissima infermiera professionale ed un medico specializzato.Entrambi negavano gli effetti collaterali del cortisone.Difficile indovinare la quota di irresponsabilità e quella di ignoranza.Pensare che gli basterebbe leggere i foglietti con le avvertenze....

Andre Maraglio ha detto...

Ecco bravo , la mia eterna domanda....sanno e mentono o non sanno proprio ?....in ogni caso , come si fa ad affidare la propria salute a persone cosi' ?...moriro' col dubbio.....

arvo ha detto...

Qualche volta secondo me sono fortemente suggestionati da ambiente (ricordi quando in Germania tutti si sentivano nazisti?)studi,prassi ordinaria e irremovibile convinzione,inculcata con ogni mezzo,che ciò che viene spacciato per scienza è sempre la verità.Inoltre c'è in molti la tendenza irresistibile a seguire il potere e avversare chi non lo fa.A questo punto tanti normali medici sono a mio avviso convinti e non ti dico i paramedici.Il mio dottore si fa i vaccini tutti gli anni e una volta è stato male parecchio.Chi glie lo farebbe fare?
Sono con Valdo :condannare la medicina ed il sistema (salvo la m.di emergenza) e tutti i baroni arroganti e furbi; poi vedere caso per caso.Una dottoressa sta dando l'insulina al fratello,mio amico. Se ne frega della sua alimentazione.Lo vuole uccidere? Sarebbe talebano chi pensasse che lo sta facendo apposta.
Poi nessuna pietà per chi finge o è troppo vile per mettersi in discussione. Così la vedo io.

arvo ha detto...

Scusami se insisto, ma questo tema, in passato,ha provocato polemiche tra vari utenti, compreso il sottoscritto. Allora dico questo :il medico che diceva che il cortisone non ha effetti collaterali voleva dire che lo si può usare tranquillamente ogni volta che lui ritiene ce ne sia bisogno. Secondo me dice il falso ed è un bugiardo. Tra l'altro un altro suo collega, proprio su un forum in rete, diceva di non essere daccordo. Una circostanza diversa, ma il tema era sempre lo stesso. Questo secondo medico "in rete" non sapeva nulla di igenismo, del quale diceva di non avere mai sentito parlare. Io stesso non sapevo nulla di igenismo soli 5 anni fa anche se già coltivavo idee simili. Allora il secondo medico è più che altro ignorante. Questo non significa che non possa essere pericoloso come l'altro che negava gli effetti collaterali.
Poi l'infermiera, amica d'infanzia così come suo fratello,è nella più totale buona fede ed è sinceramente preoccupata per lui; tanto che lo segue continuamente cercando di evitare che compia errori...a suo modo di vedere. Non è proprio possibile che sia così criminale da divertirsi a vederlo distruggere. Ha solo grosse fette di salame davanti agli occhi ma ha scarse possibilità di capirlo. Chiaro che se intervenissi io non mi darebbe alcun credito ed anzi avrebbe timore che, il sottoscritto, possa andare a procurare dei danni irreparabili al fratello, sia pur concedendomi la buona fede. Qui i condizionamenti e le convinzioni acquisite nel tempo sono per lei troppo forti e solo in circostanze eccezionali riuscirebbe a capire gli errori. Di situazioni come queste ne potrei citare tante. Ecco perché pur nutrendo una forte ostilità per la medicina e per gli odiosi baroni arroganti che la coltivano, cerco sempre di fare le debite distinzioni e non parto mai alla cieca per sfogare le mie frustrazioni a prescindere. Se qualcun altro lo fa se ne assume la responsabilità ed io potrò sempre dire di non essere daccordo. Mi pare che Valdo condivida in pieno questo parere.

Andre Maraglio ha detto...

Concordi pero' sul fatto che intellettualmente onesti o disonesti se ne deve comunque stare alla larga ?... tranne la.medicina d urgenza e , forse , la diagnostica......

arvo ha detto...

Decisamente alla larga. Coscienti o meno sposano una prassi pericolosa per la salute. E spesso,come detto,sono arroganti e bugiardi.

Elisabetta ha detto...

Perché chi la pensa diversamente da te, Arvo, sicuramente è solo un frustrato che si deve sfogare, a prescindere. Tu sei quello che nemmeno regala un libro di igienismo ad un "caro amico" perché "tanto non ti darebbe retta", immagino, come tutto quello che eviti di fare mentre te ne stai placido a guardare la rabbia altrui. Perché sono colpevoli solo i baroni della medicina, ovvio. Il pediatra che raccoglie l' ennesimo "sfogo" dei genitori che vedono palesemente cambiare in peggio lo stato del proprio neonato, e li liquida con condiscendenza, senza registrarlo come "evento nefasto", è sicuramente in buona fede... la tua amica infermiera poi, nessuno insinua che odia il fratello, ma la sua è negligenza grave, perché la responsabilità individuale che anche io come te invoco per i pazienti, per me vale anche per gli operatori in campo sanitario. Se posso capire che la tua amica sia ovviamente condizionata dalla sua formazione, io semplicemente al contrario di te, non la giustifico. Perché se vedi peggiorare tutti e dico TUTTI i diabetici, allora magari nell' era di internet, per una persona cara, ti metti anche in discussione. E' questo che non hanno voglia di fare. E' lì che sta la loro responsabilità individuale, fino a doversi anche ribellare e liberare come hanno fatto tutti i medici igienisti laureati in medicina prima di lei. Forse tu non hai visto i tuoi genitori ammalarsi e non darti retta, seguire le cure ufficiali e continuare a peggiorare. Forse lo avresti trovato abbastanza frustrante, o forse no. Forse quando accadrà ti metterai placido nell' angolino a guardarli morire, perché tanto "non ti avrebbero dato retta". Tu Arvo, semplicemente, non hai nessun rispetto per le persone che lottano. Hai deciso da tempo di non farlo. Di limitare la TUA frustrazione ad aizzare (sotto una cert' aria di finta placidità) polemiche su questo blog, e magari è di questo che dovresti prenderti la piena responsabilità, invece di puntare il dito contro gli altri. Ti viene più facile accusare un genitore di aver fatto vaccinare un medico, che vedere la mancanza di coraggio tua e di un' amica, tutto qui. Non hai bisogno di proiettare la tua frustrazione negli altri, basta che tu faccia finalmente pace con la tua. E non fare come al solito, non partire con i tuoi "non mi riferivo a te", perché a me non importa che il tuo fosse un monologo o un insinuazione verso di me. A me importa che si possa dare la propria opinione senza venire (nemmeno tanto velatamente insultati). Invece chissà perché quando c'è una polemica qui, tu fai quello che se ne lamenta tanto, ma non solo ci sei sempre in mezzo di qualunque argomento si tratti, ma spesso sei quello che la comincia. E che posta commenti pressoché identici finché qualcuno, come me oggi, non cade nelle tue provocazioni. Che poi, naturalmente, neghi essere provocazioni. Solo che ti piace dare dei frustrati a vanvera, e farti scudo - in modo anche piuttosto patetico - del fatto che Valdo la pensi come te...

Elisabetta ha detto...

Intendevo dire "più facile accusare un genitore di aver fatto vaccinare un figlio", non un medico.

arvo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisabetta ha detto...

Che cafone... pure la minaccia...

Elisabetta ha detto...

Cura la tua codardia Arvo, che è meglio. Sei sempre tu quello che scrive "quelli che fanno i puristi" "quelli che la pensano così e cosà", poi non c' entri niente se qualcuno ti risponde. Piantala tu di minacciare e di insultare. A non risentirci, sicuramente.

arvo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisabetta ha detto...

Tu non sei ridicolo, tu minacci e non te ne prendi le responsabilità. Quindi vedi di piantarla. Io non mi sono sentita attaccata, e l' ho spiegato. Le minacce dei vigliacchi come te fanno solo schifo, come le persone che le lanciano.

Elisabetta ha detto...

"o non te la cavi così" è la minaccia di un vigliacco. E hai già minacciato altra gente con la sola colpa di non pensarla come te in commenti che ho letto. Curati tu Arvo.

arvo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisabetta ha detto...

Oh beh, io se vedrò migliorare i miei starò bene di sicuro. Tu, da contatti personali, e da ciò che scrivi qui, confermi che del benessere della gente non ti frega proprio nulla. Il tuo tentativo di tirare un colpo basso rivela solo la tua miseria umana, non la mia. E per fortuna che chiami quel disgraziato col diabete per il quale non intendi fare nulla "un caro amico", pensa se non te ne fregasse nulla!. Sei patetico Arvo, patetico.

arvo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisabetta ha detto...

Sono tutto tranne che superficiale facilona. Sei tu che giustifichi l' altrui lassismo (compreso quello medico) per giustificare la tua indifferenza a tutto e a tutti. E credi pure di impressionare qualcuno con i tuoi commenti da incolto e quattro banalità da terza media. Ti lascio all' evidenza del tuo colpo basso e della tua meschinità, io sto ad un altro livello che non è certamente il tuo e di chi ti difende. E con questo chiudo.

arvo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nibbio.Angelo ha detto...

Questa ragazza fa pugilato,ma mi sa che di sberle deve averne prese parecchie.

Posta un commento