Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

giovedì 3 novembre 2016

GUARIGIONE DA EPATITE RARA E MORTALE, GRAZIE VALDO


LETTERA   1

DEFINIZIONE MEDICA DELLA MIA EPATITE AUTOIMMUNE

Questa è la mia personale testimonianza su Epatite dichiarata autoimmune, rara, inguaribile e potenzialmente mortale dalla medicina ufficiale. Il trattamento medico si basa sul controllo dell'infiammazione tramite l'utilizzo di corticosteroidi e altri immunosoppressori quali azatioprina,
tacrolimus, micofenolato mofetile e budesonide. 

SINTOMI TIPICI

L'80% dei casi in forma classica risponde alla terapia. In caso di mancata risposta, o se sopraggiunge un'insufficienza epatica grave, può rendersi necessario un trapianto di fegato, che risulta efficace nel 74-94% dei casi, con la possibilità di recidiva ridotta dal trattamento antirigetto. La malattia si presenta con un quadro clinico di epatite acuta associata a febbre, nausea e anoressia, cefalea, epatomegalia e ittero.

MALATTIA PREVALENTEMENTE FEMMINILE

Se non viene riconosciuta e trattata, evolve come una malattia cronica del fegato con dimagrimento, amenorrea e presenza di angiomi stellati. Possono coesistere, inoltre, i sintomi e i segni delle malattie associate, quali dolori articolari, emorragia gastrointestinale e sindrome sicca. Viene colpito prevalentemente il sesso femminile (71%) generalmente prima dei 40 anni di età. Ne sono affette circa 100 persone ogni 100.000, ed è presente in tutti i gruppi etnici.

EZIOLOGIA SCONOSCIUTA ED ASSOCIAZIONE CON ALTRE PATOLOGIE

Essendo una malattia autoimmunitaria, spesso si associa ad altre comuni patologie su base autoimmune come la rettocolite ulcerosa, l'artrite reumatoide, il diabete mellito di tipo 1, la sindrome di Sjögren o tiroiditi autoimmuni. L'eziologia è sconosciuta. Tuttavia l'ipotesi patogenetica più accreditata è che diversi fattori ambientali, virali (Morbillivirus, CMV, EBV, HCV) o farmacologici (minociclina, atorvastatina, trazodone) possano agire come fattori scatenanti in individui geneticamente predisposti con il meccanismo del cosiddetto mimetismo molecolare.

PROCESSO IRREVERSIBILE DI CIRROSI EPATICA

Anche l'immunità umorale è coinvolta, dal momento che le stesse cellule presentati l'antigene stimolano i linfociti B e le plasmacellule a produrre citochine e immuglobuline costituite da anticorpi aspecifici e autoanticorpi. Questi fattori immunitari, come in tutte le epatopatie croniche, stimolano la formazione di fibrociti che modificano l'architettura stessa del tessuto epatico e iniziano il processo irreversibile della cirrosi epatica.

TASSO DI MORTALITÀ DEL 90% ENTRO I 10 ANNI DALLA DIAGNOSI

Nell'epatite autoimmune questo processo è molto accelerato e si compie, senza trattamento, in 2-5 anni. L'epatite autoimmune è una forma aggressiva di epatite. Trattasi di infiammazione cronica del fegato, a eziologia sconosciuta e a patogenesi autoimmunitaria. Confusa in passato con diverse altre forme di epatite, è stata definitivamente riconosciuta da Mackay. La malattia è incurabile. Il tasso di mortalità nei casi non trattati quotidianamente con medicinali immunosoppressori è del 90% entro i 10 anni dalla diagnosi. 

MALATTIA GRAVE E FORTISSIMI DISTURBI GASTROINTESTINALI

Ecco descritta la malattia che circa 8 anni fa mi è stata diagnosticata. Ho subìto una biopsia epatica, 2 anni di cortisone assunto quotidianamente, 5 anni di trattamento quotidiano con aziatropina, acido ursodesossicolico, integratori quotidiani di ferro in alte dosi. Inoltre mi era stata diagnosticata una
tiroidite autoimmune per la quale assumevo Eutirox. Soffrivo, nonostante le cure, di fortissimi disturbi gastrointestinali per i quali assumevo, peraltro senza risultati, potenti fermenti lattici.

PASSAGGIO AL VEGANISMO ETICO E GUARIGIONE

Da circa un anno e mezzo a questa parte, a seguito di quello che descrivo come "il mio risveglio", ho cambiato la mia infelice situazione di vita, trovando finalmente la forza spirituale di interrompere un'insana convivenza che mi causava fortissimi stress emotivi quotidiani. Come secondo passo di autoconsapevolezza sono passata al veganismo puramente etico. Così facendo mi sono inconsapevolmente guarita, dopo appena due settimane, di ogni disturbo gastrointestinale.

STUDIO DELLA SCIENZA IGIENISTICA

Ho cominciato a studiare l'Igienismo, scoprendo tra l'altro che l'acido ursodesossicolico veniva ricavato dai poveri "orsi della luna", torturati e tenuti prigionieri a tal fine, ho dunque immediatamente smesso di assumerlo per motivi etici.

INCROCIATO IL BLOG DI VALDO E IL SUO CONCETTO DI AUTOGUARIGIONE

Proseguendo negli studi ho incrociato il Blog di Valdo Vaccaro, noto igienista. Mi sono letteralmente innamorata del concetto di autoguarigione che ben si accorda col processo spirituale di autoconsapevolezza che stavo affrontando e che a tutt'oggi coltivo. Ci ho creduto, così come fortemente credo in una armonia cosmica. Ci ho ceduto, così come fortemente credo in una armonia cosmica. Ho creduto in una armonia del corpo in accordo con una ricerca di armonia spirituale. Ho dunque smesso ogni cura, ho smesso ogni medicinale. Chi crede lo fa innanzitutto su se stesso ed io l'ho fatto.

LIBERAZIONE DA OGNI COMPRESSA E RISULTATI SPETTACOLARI

Tutto in pattumiera: 10 compresse giornaliere per una malattia diagnosticata come incurabile e potenzialmente mortale, probabile causa di cirrosi e trapianto del fegato, e per una tiroidite cronica che mi schiavizzava. Ho rischiato? Forse. Ma io non ho mai avvertito il rischio, piuttosto la liberazione dalla schiavitù di una cura a vita. Oggi, a distanza di circa 16 mesi dal passaggio a vegan,
e dall'interruzione delle cure, ho rifatto le analisi di routine, ed i valori sono perfettamente identici a quelli risultati nel 2014/2015 quando assumevo le medicine quotidiane.

GUARIGIONE TOTALE E VOGLIA DI CONDIVIDERE LA MIA ESPERIENZA

In una parola? Sono guarita da una malattia diagnosticata incurabile e mortale se non curata. Ritengo nostra umana missione la condivisione delle nostre esperienze. Spero con questa mia, di aprire uno spiraglio a coloro che soffrono una situazione simile alla mia. Il veganismo etico guarisce. Vi abbraccio di cuore. 

ARMONIA ED AMORE INGREDIENTI FONDAMENTALI

Crediamo in noi stessi nella bontà della naturale armonia cosmica, nel potere di autoguarigione di un corpo abitato dalla consapevolezza etica. L'Amore è la forma primordiale di armonia. L'Amore e la Non Violenza guariscono corpo mente e anima. GRAZIE VALDO. Namastè.❤
Testimonianza di Cinzia Romano

*****

RISPOSTA

L'IMPORTANZA DEL CONDIVIDERE

Ciao Cinzia. Sei stata molto precisa e dettagliata della descrizione del tuo percorso guaritivo, e già questo dona importanza e credibilità alla tua straordinaria esperienza. Ma la tua voglia di trasmettere al pubblico il tuo messaggio e di condividere la tua consapevolezza e la tua emozione, moltiplicano ed impreziosiscono il valore della tua testimonianza.

Valdo Vaccaro

*****

LETTERA   2

LIBERARSI DALLE CATENE NON HA PREZZO

Ciao. Grazie per aver gradito la mia testimonianza. Ti sono grata poiché sei stato la mia guida
dal momento in cui il mio risveglio mi ha ispirata a liberarmi dalle catene. La tua onestà e la tua umanità profonda ti fanno onore. La tua missione procede meravigliosamente. I tuoi avversari non meritano neanche la tua considerazione, poiché mossi da malafede. Sei un uomo che stimo immensamente. Con sincero affetto, un abbraccio di cuore. Grazie ancora Valdo. ❤
Cinzia Veg Romano.

*****

Nessun commento:

Posta un commento