Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Attenzione: se non funziona "CERCA NEL BLOG" usa questo link (basterà cambiare il termine di ricerca con quello di tuo interesse)

venerdì 11 novembre 2016

STRATEGIE NATURALI CONTRO LA GOTTA


LETTERA

GRATITUDINE PER LE RICERCHE MESSE A LIBERA DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO

Dottor Vaccaro le sono grato per tutte le tesine che ha fatto e tutti gli studi e ricerche che mette continuamente a disposizione di tutti.

UN ATTACCO DI GOTTA INATTESO ED IMPREVISTO

Vorrei porle un quesito. Sono vegano da circa due anni. In precedenza ho avuto occasioni di attacchi di gotta quando mangiavo carne e pesce. A dire la verità non me lo aspettavo un attacco non mangiando più proteine animali. Che si tratti di una crisi eliminativa?

MANGIARE FRUTTA E VERDURA COME RIMEDIO AI MIEI PROBLEMI?

Il suo consiglio leggendo le tesine è mangiare crudo e frutta? Grazie per una sua gradita risposta e grazie per tutto il bene che sta facendo. Cordiali saluti.
Antonio

*****

RISPOSTA

STIAMO SEMPRE PER UNA DIETA VEGAN-CRUDISTA TENDENZIALE, SOSTENIBILE E PERSONALIZZATA

Ciao Antonio. Confermo che la scelta migliore per la gotta rimane una dieta vegan-crudista tendenziale, sostenibile e personalizzata. Puoi leggerti la tesina "Sinusite, periartrite e gotta guarite in zona Paraguay, del 30/10/15. La crisi che hai subito dopo il cambio-dieta rappresenta chiaramente un effetto depurativo e benefico.

RISORSE AMICHE DEI GOTTOSI

Ti potrà essere di aiuto una lista di risorse naturali utilissime a contrastare la gotta. Ottime tutte le sostanze in grado di contrastare l'acido urico. L'elenco include acetosa, ananas, asparago, carciofo, carota, cavolo, cetriolo, cicoria selvatica, ciliegia, cipolla, fagiolo, finocchio, fragola, lampone, lattuga, limone, melone, nespola, oliva, pera, pomodoro, porro, prezzemolo, prugna, rafano, rapa, ravanello, ribes, sedano, tarassaco, topinambur, uva, zenzero.

SOLITE ATTENZIONI DI CONTORNO

Chiaro poi che vanno incluse camminate giornaliere con l'aiuto di racchette da trekking, pediluvi, sole, talassoteraia, fangoterapia.

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento